Beit Guvrin-Maresha è un parco nazionale di Gerusalemme nella zona centrale dell’Israele, a 13 km da Kiryat Gat, che comprende le rovine di Maresha, una delle più importanti città del Giudaismo durante il periodo del Primo Tempio; inoltre Beit Guvrin, molto importante nel periodo romano, era conosciuta con il nome di Eleutheropolis.

La zona di questa parco nazionale comprende anche un grande cimitero ebraico, un anfiteatro romano-Bizantino, una chiesa Bizantina, dei bagni pubblici, numerosi mosaici e un sistema molto antico di camere destinate alla sepoltura di persone di altre religioni.

Il Parco Nazionale Beit Guvrin-Maresha a Gerusalemme va diviso in alcune zone molto antiche e tutte aperte al pubblico. Molti di questi resti sono patrimonio dell’Unesco.

Fra le varie zone, merita di essere citata subito la camera di sepoltura, destinata alla popolazione di Sidone. Al suo interno vi sono delle stupende decorazioni di stile greco-romano, che vanno a rappresentare alcuni animali che erano il simbolo di questa famiglia. In una parte di questa è rappresentato il mitologico cane a tre teste Cerbero.

Le antiche camere di sepoltura portano sulle loro pareti delle bellissime raffigurazioni
Le antiche camere di sepoltura portano sulle loro pareti delle bellissime raffigurazioni

Nelle Cave delle Campane vi sono circa 800 campane incise sulle pareti della cava. Tutte queste zone sono collegate da numerosi cunicoli che portano nelle varie altre cave circostanti.

La Chiesa di Sant’Anna è quello che rimane della grande chiesa che è stata poi ricostruita nel 12esimo secolo durante le Crociate; era inizialmente conosciuta come un grande luogo sacro arabo e poi è stato riconvertito in altri religioni. Oggi rimane solo una parte di questa struttura antica che è rimasta impressa comunque nell’immaginario collettivo come un grandissimo luogo sacro.

Suggestivo anche quello che rimane di un antico anfiteatro romano che era stato costruito durante la presa della zona da parte della grande civiltà romana. Questo posto era ideale per spettacoli con gladiatori ma anche per la recluta di soldati e guerrieri che arrivavano dalla zona più orientale del mondo conosciuto allora. E’ stato distrutto dal grande terremoto del 363.

I resti della Chiesa di Sant'Anna, voluta ricostruire durante le Crociate del XII secolo
I resti della Chiesa di Sant’Anna, voluta ricostruire durante le Crociate del XII secolo

Orari e prezzi

Orari: è aperto dalle 8.00 fino alle 17.00

Prezzi: 29 NIS ovvero 6 €

Contatti

Indirizzo: Bet Shemesh-Kiryat Gat road (no. 35) opposite Kibbutz Bet Guvrin, Gerusalemme, Israele (Givat Ram)
Telefono: 086812957
Web: old.parks.org.il
Email: modek@npa.org.il