Il parco Ibirapuera è il parco urbano più importante della città di San Paolo, in Brasile. La sua inaugurazione risale al 21 agosto 1954 per commemorare il centenario della città. A livello di grandezza questo parco è superato solo dal parco do Carmo e quello Anhaguera.

La sua amministrazione è affidata al Ministero dell’ambiente del comune di San Paolo, tuttavia al suo interno sono presenti molti musei, auditorum, biennali e altri luoghi gestiti da fondazioni o altri servizi comunali o statali.

Il parco ha una lunga pista ciclabile e tredici campi illuminati, ideale per fare jogging, passeggiate o semplicemente cercare del relax. La sua area è di circa 1,584 kmq e i suoi laghi e corsi d’acqua coprono circa 15700 mq.

Cenni storici

La regione che oggi va ad occupare il parco era di tipo paludoso, infatti il nome Ibirapuera significa “albero marcio” in lingua Tupi.  Nel 1920 il sindaco della città ha suggerito e progettato la trasformazione dell’area in un parco simile a quelli europei e americani.

L’ostacolo principale era la bonifica, cosa aggirata con l’intervento nel 1927 da parte di Manequino Lopez grazie alla sua conoscenza di botanica e tramite la sua iniziativa di impianto di piante di eucalipto al fine di drenare naturalmente il terreno.

Uno scorcio del Parco Ibirapuera
Uno scorcio del Parco Ibirapuera

Nel 1951 viene istituito il comitato congiunto, composto da rappresentanti della autorità pubbliche e del settore privato e sono partiti i lavori per il parco di Ibirapuera. La sua progettazione finale è stata affidata a Oscar Niemeyer e Burle Marx. Tre anni dopo però il 25 gennaio del 1954, il giorno del centenario della città, il parco era ancora in lavorazione, e si sarebbe completato solo 7 mesi più avanti. Oggi è un punto di riferimento per tutta la città di San Paolo.

Cosa vedere

Il parco al suo interno ospita moltissimi siti di grandissimo interesse, sia architettonico che storico per la città. Eccone i principali:

  • Il palazzo dell’industria: si tratta dell’attuale Ciciccllo Matarazzo Pavilion, o più conosciuto come Bienal Pavilion, che è l’attuale sede della Biennale e del museo d’arte contemporanea di San Paolo.
  • Palais des Nations: Noto da tutti come Padiglione Manuel da Nobrega, che era sede del comune fino al 1992. Oggi è la sede del museo Afro-Brasiliano.
  • Palazzo delle Esposizioni: noto anche come Lucas Nogueira Garcez Pavillion o Oca, è la ex sede del Air Force Museum e del museo del Folklore.
  • Palazzo Agricoltura: in origine questo sito è stato progettato per ospitare il Dipartimento dell’Agricoltura, oggi ospita un ala del museo di arte contemporanea di San Paolo.
  • Grand Marquise: sede dell’attuale Museo di Arte Moderna ovvero il MAM.
  • Obelisco do Ibirapuera: una costruzione che risale al 1932, si tratta di un monumento di 72 metri ed anche il mausoleo degli studenti di MMDC.
Uno dei padiglioni del parco
Uno dei padiglioni del parco

Informazioni utili

Autobus: tutte le linee che fermano all’entrata principale del parco, ubicata a Av. Pedro Alvares Cabral.

Orari: aperto 24h su 24h tutti i giorni

Prezzi: l’accesso al parco è gratuito

Contatti

Indirizzo: Avenida Pedro Álvares Cabral – Vila Mariana, São Paulo – SP, Brasile
Telefono: +55 11 5574-5045
Web: www.prefeitura.sp.gov.b
Email: info@prefeitura.sp.gov.b