La capitale della Romania, Bucarest, ospita diverse meraviglie sia architettoniche che naturali. Una delle bellezze di questa suggestiva e caratteristica città è incarnata dalla splendida presenza del Parco Herastrau, il più grande parco della città con una superficie di ben 110 ettari.

Questo lussureggiante parco si estende nella parte nord della città, lungo il corso del fiume Dambovita ed abbracciato dal silenzioso e quieto Lago Herastrau. Il Parco di Herastrau è immerso nel verde, pervaso da un’atmosfera romantica e lieve che invita a lunghe passeggiate al fine di godere della natura e della tranquillità di questo luogo esule dal rumore e dal traffico cittadino.

Cenni storici

L’area che oggi vede protagonista la bellezza naturale del Parco Herastrau, fino al 1930 era una mera zona paludosa che venne prosciugata intorno al 1935. La realizzazione del progetto del parco più importante e tentacolare di Bucarest è figlia degli architetti Ernest Pinard e Fr. Rebhun.

Quest’ultimo è un celebre architetto e progettista di origini austriache il quale diede un rilevanti e sostanzioso contributo per quanto concerne la realizzazione della composizione delle piante del parco, assieme all’architetto romeno Octav Dobrescu.

Nel 1936 venne edificato, sulle rive del Lago Herastrau, il Museo del Villaggio. Successivamente, nel 1951, il Parco Herastrau venne ulteriormente ampliato e nuovamente inaugurato. Sempre nello stesso anno, nel 1951, il parco ospitava al suo interno un’imponente statua di Stalin che venne però distrutta diversi anni dopo, esattamente nel 1962. Nel 1956, invece, accanto al delizioso Museo del Villaggio, venne costruito il Teatro Herastrau.

bucarest-parco-herastrau
Il Parco Herastrau di Bucarest, il più grande parco della città

Descrizione

Il Parco Herastrau è tappezzato di una vegetazione florida e ricca, caratterizzata principalmente da pioppi e frassini di rara bellezza, puntellata da aceri, salici e ciliegi. Tra i diversi alberi presenti nel parco, ce ne sono alcuni protetti come il rovere Tagore, piantato in onore del poeta Tagore. Al suo interno il Parco Herastrau presenta anche un poetico giardino giapponese, che ha preso forma e vita nel 1998, con il sostegno dell’Ambasciata Giapponese.

Nel Parco Herastrau oltre alla meravigliosa e avvolgente natura, si trovano anche alcuni edifici (molti in passato furono demoliti) come il summenzionato Teatro Herastrau ed il Museo del Villaggio, uno splendido museo ‘en plain air’ che racconta la vita del tipico villico rumeno. Oltre agli edifici a sfondo culturale, nel parco si trovano anche ristorantini e bar, un hotel, un club sportivo e, nei pressi del parco stesso, un campo da golf.

bucarest-parco-herastrau-2
Il Parco Herastrau di Bucarest, cinto dal Lago

Museo del Villaggio

Il Museo del Villaggio del Parco Heratsrau è un dei primi musei romeni. Questo museo racchiude e mostra centinaia di costruzioni recuperate in tutto il paese, come botteghe, case tradizionali di campagna romene e chiese.

Il Museo del Villaggio permette di rivivere le diverse epoche esistenziali della tradizione romena, grazie anche all’esposizione di mobilia, vestiti d’epoca ed utensili. Un vero e proprio viaggio attraverso la scoperta della civiltà villica dei Carpazi, affascinante e pittoresca. Il Museo è indubbiamente la maggior attrazione del Parco Herastrau.

bucarest-parco-herastrau-museo-del-villaggio
Il Museo del Villaggio, sito nel Parco Herastrau di Bucarest

Orari e prezzi

Orari di visita del parco e del museo del villaggio: dal Lunedì alla Domenica, dalle ore 09:00 alle ore 17:00.

Prezzi dei biglietti del museo del villaggio:

  • Adulti: 10 Lei
  • Pensionati titolari di carte: 5 Lei
  • Studenti: 2,5 Lei
  • Guida audio in lingua straniera (inglese, spagnolo, italiano, francese, russo): 300 Lei

Contatti

Indirizzo: Sector 1, Bucarest, Romania
Telefono: +40 744 630 000
E-mail: hascu@dicom.ro