Il Parco Gioeni della città di Catania è il giardino più ampio e maestoso dell’intera città e si trova al termine di una delle vie principali del centro di Catania, via Etnea, ed all’incipit della circonvallazione. Nel 1931 venne ventilata per la prima volta l’idea per la realizzazione di un parco nella zona del Tondo Gioeni. Il progetto per la costruzione del parco, dopo esser stato approvato nel 1942, restò però in stand by a causa dell’avvento della seconda guerra mondiale.

Superata la fase di stallo che lo tenne bloccato, il progetto del parco venne ripreso tante volte senza però che riuscisse poi a prendere forma. Solo nel 1972 si giunse fortunatamente al placet del progetto esecutivo e si approdò al conseguente inizio dei lavori.

parco-Gioeni-catania
Uno scorcio del Parco Gioeni di Catania

Descrizione

Il Parco Gioeni di Catania vanta una superficie di 75.000 metri quadrati, un’estensione decisamente importante tale da superare quella del giardino Bellini, il più antico dei quattro giardini precipui di Catania. Il terreno su cui ha preso vita questo splendido parco è di natura vulcanica e sorge su una piccola collina ed è composto da una vegetazione stile macchia mediterranea ovvero una struttura vegetativa formata prevalentemente da specie sclerofille quindi dotate di foglie persistenti e dalla spazialità contenuta.

Percorrendo il Parco Gioeni ci si imbatte anche in ulivi, olenadri, agave e fichi d’India. La pietra lavica del vulcano catanese, l’Etna, è stata utilizzata per la realizzazione dei vialetti presenti nel giardino. Il Parco Gioeni oltre ad essere generoso in termini di presenze vegetative, ha visto al suo interno l’inserimento di aree per bambini nelle quali possono giocare ed i genitori possono comodamente sostare sulle panchine. Nel Parco Gioeni sono presenti anche dei resti suggestivi dell’acquedotto dei Benedettini; nonostante tutto, però, va sottolineato che non è presente un’ombreggiatura arborea bastante e spesso il parco viene sfruttato come dimora notturna e talvolta anche diurna da parte degli homeless.

parco-Gioeni-catania
Un operatore che pulisce il parco Gioeni

Il parco dal 2013

Il parco Gioeni dal 2013 ha perso purtroppo molto dello charme curato di un tempo. Infatti il fogliame ormai afflitto dall‘incuria manutentiva è cresciuto spasmodicamente, le panchine sono malridotte ed i giochi dei bambini sono stati in gran parte distrutti o vandalizzati e lo stesso vale per i cestini dei rifiuti. Il polmone più ampio e verdeggiante di Catania è infatti in uno stato di abbandono nel quale qua e là sono dissipati cartoni di vino e spazzatura.

Attualmente, però, fortunatamente il giardino catanese è nelle mani degli addetti della Catania Multiservizi uniti agli addetti dell‘ESA (Ente Sviluppo Agricolo) i quali mirano a riportare il Parco Gioeni alla sua originaria bellezza e cura.

Come arrivare al parco

Il Parco Gioeni di Catania è sito nell’estremità nord di via Etnea, una delle vie principali di Catania; è possibile accedervi da ambo gli ingressi di via del Bosco e di via Angelo Musco.

Contatti

Telefono: 095 334056