Sarete sicuramente affascinati nell’ammirare le splendide architetture del Palazzo Sadabad, un complesso composto da residenze signorili e musei tra cui il Palazzo Bianco, il Palazzo Verde, il Museo delle belle arti, il Museo del vasellame reale ed il Museo Militare.

Il complesso sorge a Darband, un ex villaggio nei pressi di Tajirish, oggi quartiere della città di Teheran. Sadabad si trova all’interno di un parco di 104 ettari ed era, inizialmente, la residenza estiva reale durante il periodo Pahlavi.

Palazzo Sadabad venne edificato tra il 1931 e il 1937 con uno stile neoclassico. Nel diciannovesimo secolo il palazzo era la sede della famiglia reale. Negli anni venti del secolo scorso fu abitato da Reza Shah che ne promosse anche l’ampliamento. Il figlio, Mohammad Reza Pahlavi, vi risedette dal 1970 ma, dopo la Rivoluzione iraniana, del 1979, il complesso venne adibito a museo.

Saadabad Palace
I ricchi interni di Palazzo Sadabad

Descrizione

Le facciate della costruzione hanno chiare influenze tedesche mentre all’interno vedrete decorazioni di carattere bizantino, russo e iraniano. Gli interni sono un miscuglio di arredi strani e accattivanti, dove non mancano pezzi bizzarri come pelli di tigre e grandi tappeti.

All’esterno potrete vedere due grandi stivali che sono tutto quello che rimane di una statua di Reza Shah, demolita dopo la rivoluzione. Adiacente al Palazzo Sadabad oggi si trova la residenza ufficiale del presidente iraniano.

Se volete visitare completamente la struttura vi consigliamo di organizzare la vostra giornata in modo d’avere almeno tre ore di tempo.

Quello che viene chiamato Palazzo Verde è la prima struttura fatta realizzare da Reza Shah tra il 1922 e il 1928. L’appellativo deriva dal colore delle pareti esterne realizzate in granito verde Isfahan. All’interno di questo palazzo sono conservati preziosissimi tappeti persiani, una serie di mobili francesi e porcellane cinesi, che erano parte dell’arredamento originale. All’interno del Palazzo Verde potrete visitare la sala d’attesa, con lo splendido tappeto di 70 metri quadri e le tende in tessuto dorato.

Inoltre, è visitabile lo studio di Reza Shah, la sala delle cerimonie, la stanza da pranzo, il soggiorno e la camera da letto. In tutte queste stanze apprezzerete la sontuosità degli specchi, dei tappeti e dei tessuti che impreziosiscono ancor di più un’atmosfera fiabesca.

NiavaranPalaceTehran
Palazzo Sadabad

All’interno di Palazzo Sadabad, in oltre 5000 mq e 54 sale, sono esposti oggetti che, per la maggior parte, risalgono al regno di Mohammad Reza Shah (1942-1979). Tra gli oggetti più particolari conservati si trova un tappeto, che si dice sia il più grande mai tessuto in Iran e che ha una superficie di circa 143 metri quadrati.

Il  Museo militare si sviluppa su due piani ed espone oggetti e ricche uniformi militari. L’armamento in mostra è composto da oggetti provenienti dai tempi antichi fino alle armi da fuoco contemporanee. In una sezione del museo viene raccontata la storia della guerra in Iraq tra il 1980 e il 1988.

Il Museo di Belle Arti è ospitato in un edificio che si trova vicino all’ingresso e che, tra il 1968 e il 1979, era sede della corte reale. Oggi al suo interno sono esposti arredi e dipinti di artisti iraniani oltre che opere di pittori occidentali, tra cui Salvador Dalì. La maggior parte dei dipinti di questa collezione sono stati raccolti da Mohammad Reza Pahlavi e dalla sua ultima moglie, Farah.

Informazioni utili

Indirizzo: Valiasr Ave, Taheri St

Orario di apertura: 09:00-04:00, Chiuso il Lunedì e per le festività religiose.