Durante la vostra bella vacanza ad Asti, una volta visti gli importanti monumenti presenti in città, come la cattedrale e la Collegiata di San Secondo, potreste organizzarvi per fare una bella gita a Nizza Monferrato.

La bella cittadina di Nizza si trova nel cuore del Monferrato ed è uno dei centri più importanti della provincia di Asti. Vediamo insieme i punti di interesse di questa località e le sue manifestazioni più sentite dai suoi cittadini.

Cosa vedere a Nizza Monferrato

Per godervi una bella visita della cittadina vi consigliamo di partire da Piazza Garibaldi, dove avrete modo di veder il caratteristico Foro Boario. Da qui potrete dirigervi verso l’antica “Contrada Maestra”, ora Via Carlo Alberto, una deliziosa strada con portici e tanti negozi che sicuramente vi tenteranno con la loro bella merce.

Mostra Monferrato Earthscapes - L'Arte del Paesaggio a cura di Mark Cooper presso il Foro Boario di Nizza Monferrato, sabato 7 maggio 2011.
Il foro boario

Nelle vicinanze si trova la bella Piazza Martiri di Alessandria, il cuore della città, con il suo Palazzo Comunale di origine quattrocentesca, sovrastato da una torre merlata, chiamata dai suoi concittadini “il Campanon” e, davanti alla torre, Palazzo de Benedetti.

pal comunale
Palazzo Comunale

Non troppo lontano vi attende un’altra bella costruzione, Palazzo Baronale Crova, finemente adornato con fregi in terracotta e le originalissime volte a vela. Se siete amanti del buon vino, vi consigliamo di fare una sosta perché nelle cantine del Palazzo è situata l’Enoteca Regionale dove è possibile degustare i fantastici vini della zona.

Il palazzo è aperto al pubblico durante tutti i fine settimana, con ingresso gratuito. Merita una visita anche la neoclassica Chiesa di San Giovanni in Lanero, che sorge in piazza Vittorio Emanuele ed è considerata il duomo di Nizza Monferrato.

Nizza_Monferrato-chiesa_san_giovanni_lanero
Chiesa di San Giovanni in Lanero

Successivamente, potreste visitare un altro luogo di culto molto interessante: la Chiesa di Sant’Ippolito, situata in piazza XX Settembre.

Merita di essere visitata anche la bella Chiesa di San Siro, in via Pio Corsi. La chiesa risale al 1311; davvero bella e spaziosa l’abside, semicircolare, ben illuminata da numerose finestre.

Nizza_Monferrato-chiesa_sant'ippolito
Chiesa di Sant’Ippolito

Cosa fare e a Nizza Monferrato

Arrivata ormai sera, potreste portarvi in centro storico e godervi un bel bicchiere di vino come aperitivo e prepararvi per una buona cena.

Se siete amanti dei mercatini dell’antiquariato e avete la possibilità di recarvi a Nizza la terza domenica del mese e partecipare a questo bell’appuntamento che attira appassionati ed esperti da molte regioni.

La manifestazione più singolare alla quale assistere a Nizza è senza dubbio la corsa  delle botti che si tiene il secondo fine settimana di giugno. É una vecchia tradizione risalente all’Ottocento che evoca la consegna dei fusti da parte dei garzoni di bottega, i quali, facendoli rotolare sulla strada, ingaggiano vere e proprie competizioni.

La gara ha una grande importanza in città, tanto che gli spingitori si allenano anche per mesi prima della corsa. Partecipano, con le proprie squadre di spingitori, ditte vinicole e cantine sociali di Nizza Monferrato e dei Comuni vicini.

botti
La corsa delle botti

Imperdibile l’antica Fiera di San Carlo che risale all’anno 1516, quando Guglielmo IX, Marchese del Monferrato, concesse la manifestazione come atto di liberalità a favore delle genti nicesi. Questa ricorrenza coincide con la fine di ottobre e i primi di novembre.

Come arrivare

In auto: dall’autostrada A26 uscita Alessandria Sud. Continuare sulla SS 30. Dall’autostrada A21 uscita Asti Est.