Il museo nazionale di Riyad (national museum) è il più grande museo nazionale degli Emirati Arabi. Questo museo fa parte del Centro storico dedicato al Re Abdul Aziz che si trova nel centro della città di Riyad.

Il Regno dell’Arabia Saudita con questa struttura vuole dimostrare che il suo retaggio storico è vastissimo e molto ricco.  Il museo è stato aperto nel 1999, e faceva parte del “piano di sviluppo del Murabba“, per rivalorizzare la zona del vecchio Palazzo del Murabba. Si decise di procedere in modo molto veloce, infatti dal momento della commissione di tale opera alla sua apertura sono passati solo 26 mesi.

L’architetto che ha seguito i lavori e sviluppato l’idea fu Raymond Maoriayama che fu ispirato dalle forme e dai colori della sabbia, iniziò così a creare questo magnifico palazzo che oggi ospita il museo.

La sua collezione è stata costruita reperendo vari pezzi in giro per il regno, manufatti e reperti archeologici che vanno dall’età della pietra fino alla nascita dell’Islam.

National Museum di Riyad
National Museum di Riyad

Descrizione

Il museo si sviluppa in un percorso espositivo suddiviso nelle seguenti otto gallerie:

– Uomo e universo: questa zona del museo analizza alcuni dei più grandi e stupefacenti crateri che sono stati trovati nella zona desertica di Rub’ al Khali. Vi è una zona che raccoglie tutte le informazioni che sono giunte a noi riguardo le placche tettoniche, studi geologici e i ritrovamenti di scheletri di antichi dinosauri.

– Regno Arabo: la galleria analizza la storia dei primi regni della zona, fornendo anche una spiegazione tecnica delle città di Al-Hamra, Dawmat Al-Jandal e altre, finendo poi il suo percorso con le recenti scoperte.

– L’età pre-Islamica: questa parte va a raccontare come la civiltà araba si è sviluppata nel periodo prima dell’avvento dell’espansione Islamica. La costruzione della città de La Mecca e di altri siti religiosi sono il punto centrale della zona.

– La missione del profeta: questa zona del museo mostra un racconto illustrato, molto raro, della storia del profeta Maometto.

– L’Islam e la penisola Araba: analizza il periodo in cui l’impero Ottomano scomparì per lasciare spazio alla potenza Araba.

La sua moderna struttura è dedicata al Re Abdul-Aziz
La sua moderna struttura è dedicata al Re Abdul-Aziz

– I primi e i secondi stati Sauditi: zona dedicata all’istituzione della parte occupata dai sauditi.

– Unificazione: La zona che va a concludere la parte storica che questo museo racconta, con l’unificazione da parte del Re Abdul Aziz.

– L’Haji e le due moschee sacre: approfondimento di queste sacre strutture islamiche.

Informazioni utili

Autobus/navette: dai vari alberghi e dalla stazione vi è una navetta che arriva fino al King Abdul-Aziz Historical Center

Orari: aperto al mattino con orario 8.00-14.00, tranne il venerdì, il pomeriggio con orario 16-21.00 tranne la domenica

Prezzi: 10 SAR / 2,3€

Contatti

Indirizzo: Riyadh – Al-Muraba – King Abdul Aziz Historical Center
Telefono: 2030
Web: www.nationalmuseum.org.sa
Email: info@nationalmuseum.org.sa