Il museo statale d’arte medievale e moderna di Arezzo è uno dei musei più ricchi e famosi di Toscana. E’ situato nel magnifico Palazzo Bruni-Ciocchi, ed è sede di numerosi dipinti, maioliche e oggetti preziosi di epoca medievale e rinascimentale.

Il museo non ha una grandissima storia, la racchiude in se con i suoi oggetti però. Si sa che il palazzo che ospita questo museo è stato indicato solo nel dopoguerra come dimora finale. Si sono aspettati che i numerosi lavori di ristrutturazione venissero completati nel palazzo Bruno-Ciocchi.

Precedentemente il palazzo era di proprietà prima della famiglia Ciocchi del Monte e poi dei Barbolani di  Montauto. Nel 1816 il palazzo fu ceduto al Granducato di Toscana, diventando di proprietà dello stato Italiano dopo l’unificazione della penisola.

Solo nel 1972 il museo divenne statale; erano giunte nel frattempo numerose e preziosissime nuove opere ad ampliare la collezione. Queste derivavano dalle gallerie Fiorentine e dalla collezione Salmi, che era stata donata nel 1964. Il museo ha sempre ricevuto grande attenzione da tutto il mondo per la sua collezione di arte medievale e moderna, grazie anche alla sua centralissima posizione nella penisola italiana.

Museo di Arte Medievale e Moderna
Il cortile del Museo

Cosa vedere

Il museo statale propone un numero praticamente infinito di opere. La maggior parte deriva dalle collezioni appartenute anche alla Fraternita dei Laici. Tuttavia il museo si sviluppa su tre piani dell’edificio.

Il piano terra custodisce sculture e frammenti di lapidi del periodo medievale con parti di colonne e sculture derivanti dal Duomo e da altre chiese di Arezzo. Le sale del primo piano sono dedicate all’arte rinascimentale e medievale.

Al secondo piano invece sono esposte un gran numero di opere che vanno dal  XVI al XX secolo. Le opere più belle da tenere in considerazione e soffermarsi sono le opere del Margarito, alcune del Buffalmacco e dell’Aretino. Vi sono grandi opere anche di Piero della Francesca e alcune interessanti di Signorelli. E’ facile trovare opere anche del Vasari, insomma il museo è completo di ogni gran nome del rinascimento e medioevo fiorentino.

Museo di Arte Medievale e Moderna
Una delle sale espositive del Museo di Arte Medievale e Moderna

Orari e prezzi

Orari: è aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19.

Prezzi: i biglietti sono integrati con la visita della basilica di San Francesco, la Casa Vasari e il museo a 12€ intero e 7€ ridotto.

Come arrivare

Il museo dista circa 800 metri dalla stazione di Arezzo. Partendo da Viale Piero della Francesca, imboccare Via Guido Monaco, superare la piazza e girare a sinistra su via Garibaldi, da li dopo 450 metri in direzione di Piaggia Murello si arriva in Via San Loretino, sede del museo.

Contatti

Telefono: 0575 409050
Indirizzo: Via San Lorentino, 8 – 52100 Arezzo
Web: http://goo.gl/fNDB8A