Il Museo del Sannio è il polo museale principale di Benevento e raccoglie un gran numero di testimonianze storiche della città. Il Museo del Sannio è diviso in 4 sezioni: archeologica, medievalistica, artistica storica; i primi tre si trovano nel chiostro della Chiesa di Santa Sofia, mentre il quarto nella Rocca dei Rettori, anche noto come il Castello di Benevento.

Sotto la direzione del Museo del Sannio è posta anche la chiesa di Sant’Ilario a Port’Aurea, che funge da videomuseo del monumento più importante di Benevento, l’Arco di Traiano. Un’ultima caratteristica del polo museale è quella di possedere un importante biblioteca specializzata e un laboratorio dedicato interamente all’analisi e ai restauri dei documenti antichi.

Cenni storici

Il primo nucleo del polo museale fu quello fondato nel 1806 dal principe di Benevento, Talleyrand, e aveva sede nell’ex casa gesuitica, e custodiva la pur consistente collezione privata del principe e del suo governatore, Louis De Beer. Negli anni successivi alla Restaurazione, l’edificio fu restituito ai gesuiti, che tuttavia non dispersero il materiale che vi era raccolto al suo interno.

Bisognerà aspettare il 1873 perché la provincia fonda il nuovo Museo del Sannio, che raccolse, oltre ai reperti del primo nucleo, anche quelli del comune e della provincia sparsi sul territorio, oltre a materiale acquistato appositamente per l’occasione da privati; dal 1893, fu stabilita la prima sede del Nuovo Museo del Sannio: la Rocca dei Rettori.

rocca-rettori-museo-sannio-benevento
La Rocca dei Rettori, sede della sezione storica del Museo del Sannio

Fu nel 1929, sotto la direzione di Alfredo Zazo, che il Museo fu trasferito nel complesso monumentale di Santa Sofia, che divenne sede anche dell’Archivio Storico e della Biblioteca del museo. Il materiale accrebbe notevolmente dopo la seconda guerra mondiale, cosicché si rese necessario un riordino secondo criteri moderni negli anni successivi, sotto la direzione di Mario Rotili, fino ad essere riconosciuto come “Museo Grande” e a passare sotto la direzione di Elio Galasso, che lo rese un esempio a livello nazionale grazie ai numerosi programmi di ricerca proposti, aprendo inoltre il Museo del Sannio all’arte contemporanea e alla cultura in genere, con l’organizzazione di eventi di ogni tipo al suo interno. Nel 1999, inoltre, sono terminati i lavori di restauro del chiostro e del Museo stesso.

Le sezioni

Sezione archeologica

Situata al piano terra del chiostro, la sezione archeologica del Museo del Sannio possiede numerosi reperti antecedenti all’epoca romana, provenienti dal territorio provinciale, oltre a terrecotte e ceramiche dalle antiche città sannitiche di Caudium e Telesia; al suo interno, troverete inoltre alcune pregevoli copie romane di statue greche (come il Doriforo di Policleto), oltre alle statue dell’imperatore Traiano e della moglie Plotina. Ma il patrimonio più importante di questa sezione è senza dubbio la Sala di Iside, ideata nella ristrutturazione del 1999, che contiene numerosi reperti egizi provenienti dal Tempio di Iside fatto erigere a Benevento da Domiziano.

archeologia-museo-sannio-benevento
La sezione archeologica del Museo del Sannio

Sezione medievalistica

Di notevole importanza sono le Sale della Langobardia Minor, con numerosi reperti del periodo di dominazione longobarda, con numerosi resti (armi, utensili, gioielli) ed iscrizioni in caratteri paleocristiani. Nella Sala del Medagliere troverete un’importante collezione numismatica di monete greche, bizantine, pontificie e napoletane. Al primo piano, ammirerete inoltre la Loggia dei Leoni, dentro la quale sono esposte sculture e frammenti architettonici romanici; sullo stesso piano, si trova inoltre la Terrazza degli Stemmi.

Sezione artistica

All’interno di questa sezione troverete un’importante Pinacoteca, che ospita in prevalenza opere di artisti locali, divisi secondo un criterio cronologico: il Rinascimento è rappresentato da Donato Piperno, il Barocco principalmente da Luca Giordano, Carlo Maratta e Francesco Solimena; nella Sala dell’Ottocento, sono invece rappresentate principalmente le opere della “Scuola di Posillipo”, mentre nella Sala del Novecento trovano spazio esclusivamente le opere figurative, con quadri, tra gli altri, di Renato Guttuso. Nella sezione artistica del Museo del Sannio troverete anche il Gabinetto dei disegni e delle stampe, che conserva disegni dal Cinquecento all’Ottocento, tra cui una veduta dell’Arco di Traiano ad opera di Giovan Battista Piranesi.

sezione-archeologica-museo-sannio-benevento
Ancora un’immagine dalla sezione archeologica del museo nel complesso di Santa Sofia

Sezione storica

Nella sezione della Rocca dei Rettori viene ripercorsa la storia beneventana tramite documenti ufficiali (come editti papali, ad esempio) o altri oggetti di vario genere, come busti di personaggi o armi. Particolare spazio trova il periodo del Risorgimento, con la conservazione di alcune camicie rosse appartenenti ai patrioti sanniti. Nel piano superiore vengono invece conservati oggetti del periodo tra i secoli XVIII e XIX appartenuti alla tradizione popolare, oltre a un meraviglioso presepe seicentesco.

Come arrivare

A piedi

Essendo in zona pedonale, la il Museo del Sannio è raggiungibile solo a piedi, in circa 25 minuti. Da Piazza Vittoria Colonna si procede in direzione sudest su Via Russo Mariano, e si continua a seguire la stessa fino alla svolta a sinistra in Via Principe di Napoli; da qui si continua su Ponte Calore e poi su Corso Vittorio Emanuele II, si svolta a sinistra in Corso Giuseppe Garibaldi, di nuovo a sinistra in Via Cardinale di Rende e ci si ritrova così in Piazza Santa Sofia.

Orari e tariffe

Orari: tutti i giorni dalle 9 alle 19, tranne il lunedì (chiuso)
Prezzi:

prezzi-museo-sannio-benevento
Il prezziario del Museo del Sannio. Fonte: www.museodelsannio.it

Il biglietto è ridotto per: i residenti in Provincia; gruppi da almeno 20 persone; over 65; studenti; possessori Carta Internazionale dello Studente; soci del Touring Club Italiano; soci CTS; associati “Amici del Museo del Sannio”.

Contatti

Sito web: www.museodelsannio.it
E-mail: info@museodelsannio.it
Telefono: 0824-774763
Indirizzo: Piazza Santa Sofia – 82100 Benevento