Se volete vedere qualcosa di davvero sensazionale ed eccezionalmente lussuoso, vi consigliamo, durante la vostra visita a Teheran, di visitare lo straordinario Museo dei tesori della corona. La preziosissima esposizione è ospitata all’interno della banca Melli e costituisce una delle collezioni di gioielli più preziose al mondo.

In pratica, il Museo dei tesori della corona è una stanza blindata all’interno della Banca Centrale e custodisce tantissimi gioielli, gemme e oggetti tempestati di pietre preziose e ornati d’oro, per la maggior parte risalenti all’epoca sasanide.

Non ci sono gioielli provenienti da epoche precedenti, in quanto oggetti così preziosi erano rari. Fu solamente con l’inizio dei grandi viaggi e l’ingresso di stranieri in Persia, che si cominciò ad avere interesse per i grandi tesori.

La maggior parte degli oggetti che vedrete sono stati acquisiti sotto la dinastia dei Safavidi, tra il 1502 e il 1736. In particolare Nadir Afshar, durante le sue campagne militari, raccolse un grande bottino di gioielli, tra cui alcuni troni incrostati di diamanti, ori e pietre preziose. Molti oggetti da lui raccolti, oggi in mostra al Museo dei tesori della corona, provengono dalla città di Delhi.

L’ultima volta che i gioielli sono stati indossati è stato durante la  dinastia Pahlavi, ultima a regnare sull’Iran. In particolare, Mohammad Reza Pahlavi e a sua moglie Farah, amavano indossare i preziosi accessori durante le loro visite di stato all’estero. La proprietà dei tesori della corona venne ceduta allo Stato nel 1937.

Nel 1990, dopo che l’atmosfera politica del paese si era calmata e non c’era più alcun pericolo per il tesoro, il presidente Hashemi Rafsanjani aprì l’esposizione permanente dei gioielli.

DiamondDaryae-Nour
Il Daria-e Nur

Descrizione

La visita a questo museo sarà un’ottima opportunità per comprendere qual era la ricchezza e lo sfarzo in cui era immersa la corte degli Scià di Persia. In questo museo potrete ammirare uno dei gioielli più famosi al mondo, il Daria-e Nur, un diamante rosa, detto anche  Mare di Luce, di 182 carati, proveniente da Delhi e considerato il più grande diamante grezzo del mondo.

Famosissimo anche lo splendido globo terrestre in cui sono incastonate 51.000 pietre e che fu realizzato nel 1869. È conservata all’interno del museo anche la corona dei Pahlavi, realizzata negli anni venti del secolo scorso, questo preziosissimo oggetto è ornata con  più di 3.000 diamanti, smeraldi e zaffiri.

Tra le corone potrete vedere la sontuosa Corona Kiani, realizzata nel 1797 per lo scià Fath Ali.

Ma gli oggetti conservati in questo museo non sono solo gioielli e corone, potrete vedere troni decorativi, scudi, servizi in oro, metalli preziosi e indumenti impreziositi da pietre e oggetti in metalli preziosi.

Come potrete immaginare, Museo dei tesori della corona non è molto grande, perciò vi consigliamo di organizzarvi bene con i tempi perché potreste dover attendere un po’ prima di entrare. I controlli all’ingresso sono molto rigorosi e i bambini che hanno meno di 12 anni non possono entrare.

Kiani_Crown
Corona Kiani

Informazioni utili

Il Museo Nazionale dei Gioielli si trova in Viale Ferdosi, al pian terreno del palazzo della Banca Nazionale dell’Iran, di fronte le ambasciate di Germania e Turchia.

Sito web: http://www.cbi.ir/Page/1475.aspx#_=_

Orari di apertura: dalle 14 alle 16.30, chiuso il mercoledì ed il fine settimana.

Ingresso: 150000 Rials