Londra e lo shopping nei mercatini

Londra è sicuramente una delle principali mete mondiali per lo shopping. Sicuramente le dimensioni mastodontiche della città aiutano, come pure il fatto che sia una delle capitali indiscusse della moda, ma a dare un forte impulso a questa caratteristica ci sono sicuramente tutti i mercatini che affollano la città in ogni quartiere.

A Londra capita spesso di imbattersi in mercatini rionali dedicati principalmente a prodotti alimentari, curiosi perché molto diversi dai nostri, sia per i prodotti che vi si trovano (non è per niente insolito infatti, anzi, trovare frutti tropicali nei banchi del mercato) sia per la modalità di vendita: se qui in Italia frutta e verdura si comprano al chilo, a Londra si compra “a cestino” ovvero per la cifra indicata (generalmente un pound) si può portare a casa il contenuto di un cestino.

Ma passando ad argomenti più interessanti per lo shopping, sono molte le zone in cui fare ottimi affari alle bancarelle. La maggior parte dei mercatini più noti, in primis quello di Portobello Road a Notting Hill, sono ormai troppo turistici, quindi vi si trovano principalmente un sacco di folla e prodotti molto comuni come le t-shirt, appunto, per turisti, per quanto molto carine. In ogni caso vale la pena farci un giro perché resta comunque molto pittoresco, oltre ad essere una bella passeggiata. Segnaliamo anche che passeggiando tra i banchi del mercato e le vetrine sulla strada capiterete davanti a una splendida pasticceria che realizza cupcakes per celiaci (e non solo): che siate o meno allergici al glutine non potete saltare le delizie di Hummingbird Backery.

Per gli appassionati di cibo il mercato più indicato è sicuramente il Borough Market, dove si trovano bancarelle che preparano piatti molto gustosi. Questo mercatino, pur non avendo esattamente dei prezzi bassi, è molto carino e profumato, vale sicuramente una visita. A ora di pranzo, ovviamente.

Ritornando a mercatini non alimentari, meritano sicuramente anche gli Spitalfields, che si trovano a due passi dalla famosa Liverpool Station, e sono quindi facilmente raggiungibili da qualsiasi punto veniate. Uno dei punti di principale vantaggio di questi mercatini sta nel fatto che si trovano al coperto, e consentono dunque una passaggiata dedicata allo shopping anche nelle giornate di pioggia. Sono molto interessanti anche i negozi che circondano le bancarelle. E non preoccupatevi se dovesse venirvi un attacco di fame: tra una bancarella e l’altra capita spesso di trovarne una di cupcakes. E del resto una Red Velvet non si dovrebbe negare a nessuno!

L’ultimo mercatino che vi descriviamo è quello di Brick Lane, molto vicino agli Spitalfields, principalmente dedicato al vintage e comunque interessante, anche in questo caso, per l’atmosfera che vi si respira.

I mercati di Londra sono tantissimi e ognuno ha la sua particolarità, quindi il consiglio migliore è girare la città e fermarvi dove il vostro fiuto di shopping addicted vi guida: che siate o meno dei segugi, troverete di sicuro qualcosa da comprare!