Sicuramente quando sentite parlare di Loch Ness la prima cosa che vi viene in mente è il leggendario mostro che abiterebbe nelle acque calme dello splendido lago scozzese. Nessie, questo grande mostro preistorico, ha reso famosa una località che, per la sua bellezza e la posizione invidiabile, dovrebbe comunque essere tra le più conosciute della Scozia.

Il lago di Loch Ness ha una superficie di 65 kmq ed è situato a sud-ovest di Inverness. La celebre leggenda di Nessie racconta che dalle acque molto profonde del lago, nell’anno 565,  San Colombano, un monaco irlandese, vide affiorare una grossa creatura. Da quel momento gli avvistamenti si susseguirono fino all’epoca contemporanea quando, nel 1933, una coppia di turisti, affermò di aver visto un essere mostruoso emergere dalle acque del lago.

Fu da quel momento che la località di Loch Ness divenne famosa in tutto il mondo. Le storie degli avvistamenti divennero talmente insistenti che nel 1970 venne fondato il Loch Ness Phenomena Investigation Bureau, un apposito osservatorio che monitorava eventuali comparse di Nessie.

loch-ness-101629_1280
Una veduta del lago

Cosa vedere

Il posto più bello in cui ammirare lo splendido lago di  Loch Ness è Castello di Urquhart, sulla riva nord.. è anche un luogo sicuro nel caso il mostro dovesse emergere improvvisamente! Il Castello di Urquhar è facilmente raggiungibile dalla strada A82 e si trova a soli due chilometri dal villaggio di Drumnadrochit. In questo suggestivo sito potrete vedere le rovine di una fortificazione medievale risalente al XIII secolo e che ebbe un ruolo importante nelle guerre di indipendenza scozzese.

Il castello venne abbandonato nel XVII secolo e, nel 1692, fu parzialmente distrutto per impedirne l’uso dalle forze giacobiti. Il Castello di Urquhar sorge su un promontorio e si affaccia sul lago di Loch Ness, non troppo lontano dal livello dell’acqua. Entrando dalla Porta Nord, sulla terrazza inferiore, potrete vedere i resti del corpo di guardia, il Nether Bailey.

Dal XVI secolo questo era l’ingresso al castello e comprendeva le due torri gemelle che fiancheggiano l’accesso. Sulla punta settentrionale del Nether Bailey sorge la torre Grant. A sud della torre si trovano alcuni edifici costruiti come contrafforti nel XIV secolo. La parte centrale di queste costruzioni ospitava gli appartamenti privati del Signore, mentre sul lato sud si trovavano le cucine. Sull’angolo sud-ovest del castello, la parte più alta del promontorio, si trovano le rovine delle prime fortificazioni di Urquhart.

urq
Il Castello di Urquhart

Un altro modo davvero emozionante per godersi le meraviglie del lago è facendo una gita in battello. Il battello parte ad ogni ora, dalle 9 alle 16, e potrete scegliere fra due opzioni: il giro da un’ora, che raggiunge il castello di Urquhart, ma che non comprende la visita, ed un secondo tour di due ore, comprensivo dell’entrata al castello.

Una volta saliti sull’imbarcazione potrete decidere se fare il tour seduti all’interno o sul ponte all’aperto: molto dipenderà dal tempo che, si sa, da queste parti fa i capricci. All’interno dell’imbarcazione potrete controllare la presenza di eventuali segnali di vita provenienti dal lago, grazie ad un potente sonar. L’escursione in battello è molto bella e vi da la possibilità di godere del bellissimo panorama circostante e ammirare il castello arrivando dall’acqua, cosa che lo fa sembrare ancora più magico.

Sul lato sud-ovest del lago di Loch Ness si trova il caratteristico insediamento di Fort Augustus, un piccolo villaggio di circa 500 anime che, fino ai primi anni del diciottesimo secolo si chiamava Kiliwhimin; prese l’attuale toponimo di Fort Augustus dopo l’insurrezione giacobita del 1715. A Fort Augustus potrete vedere un’abbazia e una scuola benedettina, costruita dai monaci dopo l’acquisizione delle terre nel 1876 e la fortificazione che comprende quattro caserme, risalenti al 1700, con il muro di cinta del vecchio forte, che è rimasto intatto.

scotland-215557_1280
Imbarcazioni sul lago

Splendido anche il  piccolo villaggio di Whitebridge, sul lato sud-est del lago di Loch Ness. Questo minuscolo insediamento ospita circa 100 persone ma è una destinazione turistica molto popolare grazie alla sua caratteristica immagine di villaggio scozzese tanto amata dagli stranieri.

Il nome del paese deriva dal ponte sul fiume Fechlin che fu costruito nel 1732 dal generale Wade. Il ponte era parte di una strada militare, che portava ad un presidio utilizzato per stazionare a Whitebridge e realizzata nel tentativo di sopprimere ulteriori Insurrezione giacobita. Presso questa località, ogni anno, parte la Maratona di Loch Ness.

Bellissime e imperdibili anche le famose Foyers Waterfall, delle splendide cascate che si potrete vedere costeggiando la parte orientale del lago di Loch Ness. Le cascate sono facilmente raggiungibili seguendo la strada B862/85. L’escursione verso le cascate si addentra nei bellissimi boschi che contornano il lago e che l’habitat naturale dello scoiattolo rosso, uno simpatico esemplare che potrete facilmente incontrare durante la vostra passeggiata.

Un viaggio alla scoperta del lago di Loch Ness e dei suoi splendidi dintorni sarà davvero emozionante…ancor di più se riuscire a farvi un bel selfie con Nessie!