l'Orient Express nuovo intinerario, adesso è la volta di Bruxelles

Una nuova avventura con il Venice Simplon Orient Express permetterà di vivere un viaggio da sogno a bordo dello storico treno che tanto affascina per la sua eleganza e la splendida atmosfera d’altri tempi. Il nuovo itinerario proposto è Bruxelles, luogo d’origine del treno ma per la prima volta meta di destinazione turistica. A partire da maggio sarà possibile viaggiare alla scoperta della meravigliosa capitale del Belgio, scoprirne le bellezze e apprezzarne le qualità dal punto di vista etnico a quello gastronomico.venice-simplon-orient-express-tours-bruxelles-interno2

Sono ben 5 gli itinerari proposti, con partenze previste da Venezia, Vienna e Budapest, che portano a trascorrere a Bruxelles anche quattro notti per consentire di visitare la città. La decisione di scegliere come meta turistica la splendida città scaturisce proprio dalla idea originaria della creazione di un treno di lusso che viaggiasse alla scoperta dell’Europa, che affonda le radici proprio in questa città, quando nel 1883 il famoso  Georges Nagelmackers decise di fondare il primo Orient Express che da Parigi arrivava a Costantinopoli, passando per Vienna e facendo rivivere ai turisti sensazioni meravigliose all’interno di cabine arredate con sfarzo e decorazioni. Lo stile del treno riporta alla vita degli anni 20′ e 30′, tutto è realizzato con lo stile di quell’epoca, unita ad un servizio di prima qualità e ad un’offerta gastronomica incredibile. Inoltre, il viaggio a bordo dell’Orient Express permette di godere di panorami spettacolari, con particolari vedute delle campagne svizzere e austriache, alla scoperta delle splendide città d’Europa. Il costo si aggira sui 2.000 euro a persona in cabina doppia o anche qualcosa in più secondo la tratta scelta, ma le quote comprendono pasti completi e servizi, mentre per la sosta a Bruxelles è previsto il pernottamento in hotel.venice-simplon-orient-express-tours-bruxelles-interno

Alla scoperta di Bruxelles – Notevoli sono le bellezze culturali da visitare a Bruxelles, prime fra tutte gli edifici della Grand-Place, i palazzi in stile Art Nouveau, non può mancare una tappa al Museo Magritte, che custodisce la più grande collezione di opere di  René Magritte e dei Fumetti, definiti la Nona Arte; da non perdere il Museo del Fumetto, Il Museo Horta e la Villa Empain, che si trova in una delle zone più eleganti della città.  Degni di visita sono anche i famosi mercatini dell’antiquariato, ma anche i mercatini vintage e dell’usato, dove è possibile reperire oggetti di vario tipo, spesso anche molto antichi e originali e dove si può trovare di tutto, porcellane, tappeti, argenteria e suppellettili vari dal gusto delizioso. Anche il Mercatino delle Pulci di Marolles è un luogo straordinario, un posto assolutamente attraente pieno di cose da vedere,  con oggetti in ferro battuto, abbigliamento accessori vintage e tantissimi prodotti per arredare con gusto e stile ricercato, davvero unico. Una città senza dubbio affascinante, Bruxelles non deluderà i visitatori, anzi li conquistaerà con la sua arte e le sue meravigliose tradizioni.