Il Katara Cultural Village è un villaggio culturale a Doha, situato sulla costa orientale tra West Bay e il The Pearl-Qatar ed occupa una superficie di oltre 1 milione di metri quadri.

Inaugurato nell’ottobre 2010 durante il Tribeca Film Festival di Doha (DTFF), oggi molte organizzazioni del Qatar hanno i loro uffici nel Katara Cultural Village, e questo luogo rappresenta la meta perfetta per gli amanti dell’arte e dell’architettura: qui troverete davvero tutto ciò di cui avete bisogno!

Ecco, dunque, tutto quello che c’è da sapere su questa imperdibile tappa di Doha!

Cenni storici

Il villaggio culturale è stato costruito su un terreno bonificato sulla costa orientale tra il The Pearl-Qatar e la West Bay. a nord di Doha, ed è stato inaugurato nel 2010, in occasione dell’anno in cui Doha venne dichiarata Capitale Culturale dell’anno del Mondo Arabo.

Il Katara Cultural Village è ideato per diffondere la cultura del Qatar attraverso un’architettura tradizionale al cui interno vi sono un gran numero di attività. Il costo di questo progetto è stimato approssimativamente sugli 82 milioni di dollari, e comprende centri storici, teatri, biblioteche, un anfiteatro, gallerie d’arte e altre strutture accademiche, oltre a bar, strutture museali, alcuni stabilimenti industriali, aree verdi e centri informazione.

Katara Cultural Village a Doha
La Pigeon tower nel Katara Cultural Village a Doha

Cosa vedere

L’intero complesso del Katara Cultural Village presenta una fusione di stili architettonici, piuttosto diversi dalla maggior parte degli altri edifici culturali della città. Costruito per incarnare l’architettura tradizionale del Qatar, il villaggio culturale mette a disposizione un ambiente adeguato alle attività culturali, intellettuali e artistiche attraverso eventi sociali, simposi, mostre, concerti e ogni altro tipo di espressione artistica.

Il Katara Cultural Village è stato suddiviso in diversi ambienti, e i visitatori sono liberi di passeggiare per l’area principale, costruita nello stile dei tradizionali vicoli del Qatar, chiamati Al Fareej, il primo dei quali comprende circa 37 edifici di varie organizzazioni e società. Inoltre, quest’area comprende anche un souq del libro, un media center, diverse strutture accademiche, caffetterie, aree verdi e centri di informazione, oltre all’accesso a una spiaggia privata, il Katara Beach. 

Si tratta di una delle più belle spiagge naturali del Qatar e copre quasi 2 chilometri di superficie, ideale per le famiglie con figli a carico, i quali hanno a disposizione un’area giochi dove possono passare il tempo con diverse attività; anche gli adulti, possono scegliere tra una notevole selezione di attività sportive, tra cui vela, sci nautico e windsurf.

La seconda area, invece, presenta i migliori ristoranti internazionali, che offrono ai visitatori un assaggio degli splendidi sapori del Medio Oriente, mentre alcuni edifici residenziali, ville, centri commerciali costituiscono il terzo e quarto settore del Katara Cultural Village.

Katara Cultural Village a Doha
L’anfiteatro del Katara Cultural Village a Doha

Ma cosa vedere, nel dettaglio? L’Anfiteatro, innanzitutto, una bellezza architettonica che è un mix tra arte islamica e greca. Completato nel 2008 per ospitare alcuni degli eventi di livello mondiale di Doha, rende appunto omaggio alla grande tradizione dei modelli architettonici degli anfiteatri ellenici. Questa struttura è stata ufficialmente inaugurata l’11 dicembre 2011, ed ha una capienza di 5.000 persone.

Tra le attrazioni principali, anche l’Opera House, la casa dell’orchestra filarmonica del Qatar, diventato rapidamente una delle principali del mondo arabo. L’Opera House, che ha una capienza di 550 persone, offre anch’esso una miscela di stili architettonici orientali, risultante dai modelli europei del XIX secolo e dal design dell’arte islamica tradizionale. Il Drama Theatre, il teatro di prosa di Doha, è costruito in modo tale da ospitare proiezioni e una vasta gamma di eventi, oltre ad essere strutturato per ospitare ricevimenti di ogni tipo, ed ha una capienza di 430 persone.

Nel Katara Cultural Village sono situati, come dicevamo, anche un gran numero di ristoranti di altissima qualità. Il Chac’late, ad esempio, un ottimo ristorante francese, o il Cigar Lounge, con i piacevoli spettacoli della Doha Jazz Band nel fine settimana, o ancora il Le Vesuvio, un mix di cucina italiana e cucina francese, che vi farà sentire un po’ a casa!

Il Khan Farouk Tarab Café, invece, offre i gustosi sapori della tradizionale cucina egiziana, ed è uno dei luoghi più popolari delle serate qatariote. Al Saffron Lounge, invece, potrete assaggiare i particolari sapori indiani, compresa una grande varietà di gustosissimi tè, e così come il Sukar Pasha, che è specializzato nella cucina turca, è uno dei ristoranti più in voga del villaggio. Infine, ancora cucina etnica con il Mamig, che sponsorizza la semisconosciuta cucina armena, e ottimo pesce con il L’wzaar, dove assaggiare dei meravigliosi frutti di mare!

Katara Cultural Village a Doha
Un’attrazione del Katara Cultural Village a Doha

Come arrivare

In taxi

Essendo parecchio a nord della città, il Katara Cultural Village non è servito da bus pubblici (o meglio, è parecchio lontano dalla fermata), per cui il mezzo più rapido ed economico per arrivarci è senza dubbio il taxi!

Contatti

Sito web: www.katara.net
E-mail: info@katara.net
Tel.: +974 4408 0000
Indirizzo: Katara Cultural Village – Doha