Zagabria è la capitale della Croazia ed è una delle più antiche città del continente europeo. Viene formalmente suddivisa in tre aree, la Città Alta, nella quale si trova il Parlamento croato, oltre alla Chiesa di San Marco e a vari musei, e la Città Bassa che invece stupisce per la sua dedizione allo shopping, con negozi boutique e ristoranti in ogni angolo. Infine, è possibile visitare la cosiddetta Nuova Zagabria, meglio nota come Novi Zagreb, nella quale trovano spazio i centri commerciali ed i grattacieli.

Zagabria è una di quelle città che lascia al turista l’imbarazzo della scelta, potendosi dedicare alla scoperta delle numerose attrazioni sia monumentali che naturalistiche, alla visita dei vari poli museali, dei giardini, delle vie del centro, oppure avventurarsi all’interno dei parchi o in escursioni alla volta dei castelli e manieri.

Il periodo migliore per recarsi a Zagabria è senza alcun dubbio il mese di Luglio, quando il clima offre delle temperature miti, che si attestano intorno ai 27°C. Anche la primavera potrebbe essere un buon periodo, anche se non mancano improvvise ed abbondanti piogge.

guida-di-zagabria
Una vista suggestiva di Zagabria

Cosa vedere a Zagabria

Oltre alla Cattedrale di Zagabria, alla Chiesa di San Marco, alla Galleria Klovidevi Dvori ed al Giardino Botanico che descriveremo meglio in seguito, durante la vostra visita della città potrete apprezzare tanti altri punti di interesse fra cui meritano di essere citate la bellissima piazza Ban Jelacic, il Dolac di Gornji Grad, cioè il mercato agricolo della Città Alta, la Piazza Kaptol con la sua fontana, la torre Lotrscak, la chiesa di Santa Caterina risalente al 1620, il Banski Dvori, cioè la residenza del presidente croato. Non mancano nemmeno i vari musei fra cui il Museo Croato di arte Naif, Il museo Civico di Zagabria, il Museo delle scienze Naturali e tanto altro ancora.

La Cattedrale di Zagabria

La Cattedrale di Zagabria è senza alcun dubbio il luogo di culto più imponente ed importante della Croazia. Si tratta di un edificio molto bello che sfoggia in modo maestoso la sua veste neogotica, realizzato all’interno delle mura che fortificavano a città medievale.

Fra le varie cose che potrete apprezzare durante la visita della Cattedrale di Zagabria, dedicata all’Assunzione di Maria, nonché ai due re Stefano I e Ladislao I, vi suggeriamo di soffermarvi sul suo tesoro, il cui valore è inestimabile e che contiene oggetti che risalgono addirittura al XI secolo e varie altre suppellettili dei secoli successivi.

Questo edificio, inoltre, è il luogo in cui si trovano le spoglie di alcuni dei personaggi più emblematici della storia croata, fra cui veri e propri eroi e martiri.

cattedrale-di-zagabria
Una vista delle torri della Cattedrale di Zagabria

La chiesa di San Marco

La Chiesa di San Marco a Zagabria non è soltanto un edificio di culto croato ma soprattutto uno dei simboli più suggestivi della città, grazie alla sua veste variopinta nella quale si fa certamente notare la copertura realizzata nel 1880 con caratteristiche piastrelle policrome, con colori che vanno dal bianco al rosso e che si alternano gradevolmente al celeste, richiamando la bandiera nazionale. È stato realizzato dall’abile architetto viennese Friedrich Schmidt negli anni a cavallo tra il 1876 e il 1882

All’interno della chiesa di San Marco sono custodite due stupende opere di Ivan Metrovic, uno dei più famosi scultori di tutta la Croazia, ed anche i preziosi affreschi del pittore Jozo Kljaković.

Fra le altre cose vi suggeriamo di non perdervi, da Aprile e fino ad Ottobre, nel piazzale antistante, ogni sabato e domenica alle ore 12:00 in punto si celebra il cambio della guardia, una suggestiva cerimonia che vale la pena vedere.

chiesa-di-san-marco-zagabria
Una vista laterale della suggestiva chiesa di San Marco a Zagabria

La Galleria Klovicevi Dvori

La Galleria Klovicevi Dvori è una delle tante strutture espositive e poli museali più importanti della Croazia, sede di alcuni dei più rinomati ed importanti eventi d’arte contemporanea più famosi al mondo, soprattutto legata alla storia croata.

Si presenta con una pianta quadrilatera all’interno del quale si trova un atrio rettangolare. Gli spazi espositivi si suddividono su tre livelli per un totale di ben 2630 metri quadrati di superficie, che sono stati la sede di oltre 2 mila eventi dal 1980 ad oggi.

La Galleria Klovicevi Dvori sfoggia una bellezza architettonica davvero notevole, dovuta principalmente agli elementi decorativi che sono presenti sulla facciata esterna. Risalta in modo particolare il portale in pietra sul prospetto principale, che mostra chiaramente delle linee rinascimentali.

La-Galleria-Klovicevi-dvori-zagabria
Il Cortile della Galleria Klovicevi Dvori

Il Giardino Botanico

Il giardino botanico costituisce una vera e propria attrazione di Zagabria, una valida alternativa per chi preferisce passeggiare immersi nella natura piuttosto anziché per le strade della città o per chi vuole alternare uno spunto naturalistico ai vari musei, monumenti e chiese.

Il Giardino Botanico di Zagabria, che si sviluppa lungo la via Mihanovićeva, alle spalle dell’archivio nazionale, costituisce la parte principale del cosiddetto Ferro di Cavallo verde della città, che si estende per circa 5 ettari che sono stati suddivisi seguendo le linee tipiche del giardino paesaggistico inglese, con percorsi tortuosi che circoscrivono aree dalla forma pressoché irregolare.

La parte più importante ed anche la più grande del giardino botanico è occupata dal cosiddetto Arboretum che segue, come già detto, lo stile del giardino inglese. La restante parte segue una certa simmetria ed uno stile tradizionale.

Al suo interno, oltre a numerose specie della flora che caratterizza la Croazia ed altre in via d’estinzione, vi sono anche tre giardini rocciosi che tentano di conservare e riprodurre la ricchezza faunistica nazionale.

giardino-botanico-Zagabria
L’ingresso al Giardino Botanico di Zagabria

Cosa mangiare a Zagabria

Mangiare a Zagabria è una delle esperienze più entusiasmanti che potrete provare una volta poggiati i piedi nella capitale croata. In particolare la tradizione culinaria di Zagabria ha subito delle influenze Austro-Ungariche che si notano in tantissimi piatti tipici di questa zona, con alcune specialità davvero molto interessanti.

Tra i primi piatti da mangiare a Zagabria si ricordano lo crni rizot, ovvero il risotto al nero di seppia, e il rizot sa skampima, ovvero il risotto ai gamberetti. Anche molti dei secondi piatti della tradizione zagabrese sono a base di pesce, alcuni dei quali con frutti di mare, vongole, scampi ed ostriche, che solitamente vengono serviti con contorni di patate o di bietola.

I dolci sono pochi in realtà ma molto famosi, come ad esempio la palacinke, ovvero delle crepe che vengono servite con del cioccolato, delle nocciole oppure della marmellata a seconda delle zone e dei gusti.

dove-e-cosa-mangiare-a-zagabria
Il rizoto sa Skampima

Per ulteriori consigli ed informazioni sulle specialità tradizionali e sui locali dove gustarle, potrete consultare la guida Dove e cosa mangiare a Zagabria.

Dove dormire a Zagabria

Zagabria, come quasi tutte le capitali europee, offre diverse soluzioni di soggiorno che vanno dagli alberghi ed hotel dalle varie stelle fino a giungere ai comodi ostelli o bed and breakfast, che permettono di risparmiare qualcosa pur non rinunciando alla qualità e alla pulizia. Non mancano nemmeno gli appartamenti turistici a Zagabria, anche se in effetti questa soluzione non è fra le più diffuse in questo paese, che rappresentano un buon compromesso fra risparmio ed elasticità potendo personalizzare al massimo la propria vacanza, soprattutto nel caso di soggiorni piuttosto lunghi.

Nel caso in cui aveste scelto di soggiornare a Zagabria per la visita dei suoi tanti musei e le varie gallerie d’arte, potrete optare per una struttura ricettiva in centro, ed in particolare nella Città Bassa. Se desiderate una soluzione più economica, potrete scegliere alcuni ostelli ubicati nella parte nuova di Zagabria, a sud del fiume Sava.

Il prezzo delle strutture ricettive che permettono di soggiornare a Zagabria è pressoché costante durante le quattro stagioni, con lievi picchi (fino al 20% in più) in concomitanza dei particolari eventi o feste locali. Fra queste rientra la famosa fiera internazionale d’autunno.

Soggiornare-a-Zagabria
L’Esplanade Zagreb Luxury Hotel

Per ulteriori consigli ed informazioni sulle strutture ricettive della città, potrete consultare la guida Soggiornare a Zagabria.

Cosa fare a Zagabria di sera

La città di Zagabria, così movimentata e piena di vita di giorno, mantiene la stessa frenesia e dinamicità anche di notte, offrendo ai turisti un’ulteriore opportunità di svago. Bar, pub, caffè e discoteche si trovano praticamente ad ogni angolo della città e costituiscono il punto di riferimento sia per chi vuole semplicemente sorseggiare un drink per chiacchierare un po’ con gli amici, sia per chi invece vuole fare le ore piccole e magari aspettare l’alba.

In genere, la tipica visita di Zagabria di sera comincia proprio in un bar, dove poter ordinare un’ottima birra fredda (pivo), per poi concludere la serata in una delle discoteche più frequentate e rinomate della capitale. Le zone più gettonate sono quelle della Città Vecchia e della Città Bassa, mentre chi ama invece passeggiare romanticamente con il proprio compagno non dovrà perdersi lo StrossMartre.

Zagabria-di-sera
il Tvornica Kulture a Zagabria

Per ulteriori consigli ed informazioni sui locali più trendy della città, potrete consultare la guida Cosa fare a Zagabria di sera.