Dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la sua struttura urbana ed architettonica, Verona è una delle città italiane più amate dai turisti di tutto il mondo.

Situata lungo le rive del fiume Adige è sicuramente una città da non perdere, ricca di monumenti e splendidi edifici che, con i loro diversi stili artistici e architettonici, sono una testimonianza della storia della città. Impossibile stilare un elenco che comprenda tutti i luoghi imperdibili di Verona, ma se avete in programma una visita alla città scaligera potete farvi un’idea leggendo questa breve guida.

Cosa vedere

Ecco a voi una piccola lista dei monumenti e dei luoghi di Verona che noi reputiamo imperdibili, e che vi consigliamo assolutamente di visitare.

Piazza Bra

Situata nel centro storico della città, Piazza Bra è la piazza più grande di Verona. Quattro accessi principali la collegano ad zone principali della città: la Porta Nuova, Castelvecchio, piazza Erbe e Piazza Signori, il ponte Aleardi. Su Piazza Bra, inoltre, si affacciano Palazzo Barbieri, l’edificio della Gran Guardia, una serie di palazzi e case dei più grandi signori veronesi e la splendida Arena di Verona. Una serie di monumenti e targhe commemorative, disposte al centro dello spiazzo e sugli edifici tutt’intorno, completano l’architettura della piazza.

L’Arena di Verona

L’Arena di Verona, costruita in pietra della Valpolicella nel I secolo d.C., è il terzo in grandezza tra gli anfiteatri romani giunti fino ai giorni nostri. Simbolo massimo di Verona, l’Arena si trova proprio in Piazza Bra ed è oggi il principale polo culturale della città. Ormai da più di un secolo, l’anfiteatro romano ospita gli eventi della stagione lirica, una delle più importanti al mondo.

Guida di Verona
L’Arena di Verona

Castelvecchio e il Ponte Scaligero

Il più grande monumento degli Scaligeri è senza alcun dubbio Castelvecchio. Nato inizialmente come fortezza difensiva con il nome di Castello di San Martino in Aquaro, Castelvecchio è ora sede dell’omonimo museo civico, in cui più di trenta sale ospitano opere scultoree, pittoriche, d’orificeria e molto altro. Proprio all’interno del museo di Castevecchio è conservata la statua di Cangrande I, originariamente posizionata sulla tomba nel Cangrande alle Arche Scaligere.

Il Ponte Scaligero, risalente alla metà del 1300, attraversa il fiume Adige e, oltre a completare la fortezza di Castelvecchio, serviva da via di fuga verso il Tirolo in caso di rivolta da parte di casate nemiche presenti in città.

Le Arche Scaligere

Nel centro storico della città sorge il monumentale complesso funerario delle Arche Scaligere. Risalente al XIV secolo, l’intero complesso è dedicato alla famiglia veronese degli Scaligeri e ospita al suo interno le tombe (arche) dei suoi esponenti principali. L’arca che spicca tra tutte per importanza storica e architettonica è quella a Cangrande I, il più grande signore di Verona, a cui Dante dedicò addirittura il suo Paradiso. Situate vicino a Piazza dei Signori, le Arche Scaligere rappresentano il più grande esempio di stile gotico di Verona.

Guida di Verona
L’Arca di Cangrande I

Piazza delle Erbe

Sopra l’area dell’antico foro romano di Verona sorge Piazza delle Erbe, centro della vita politica, economica e sociale oggi come al tempo dell’Impero Romano. Circondata da antichi palazzi – tra cui il Palazzo Maffei, il Palazzo del Comune, la Casa dei Giudici e la Casa dei Mercanti -, la piazza presenta al centro una splendida fontana del 380 sormontata dalla statua della Madonna Veronese. Tra gli edifici che spiccano verso il cielo, invece, troviamo la Colonna del Mercato, la Colonna di San Marco, la Torre del Gardello e la Torre dei Lamberti.

La Torre dei Lamberti

La Torre dei Lamberti (detta anche ‘Torre Campanaria‘), situata appunto in Piazza Erbe, con i  suoi 84 metri d’altezza è l’edificio più alto di Verona. Salendo la scala elicoidale interna è possibile arrivare fino alla cima della torre, dove si trovano le campane e da dove è possibile ammirare dall’alto il suggestivo panorama di Piazza Erbe circondata dal resto degli edifici della città scaligera.

Guida di Verona
Piazza Erbe con Torre Lamberti

La Chiesa di Santa Anastasia

Un dei luoghi religiosi più importanti di Verona è la Chiesa di Santa Anastasia, situata in prossimità del Ponte Pietra che attraversa l’Adige, nel cuore del centro storico della città. I lavori di costruzione dell’edificio iniziarono già nel 1290 ad opera dei Domenicani, ma ancora oggi la chiesa presenta una facciata incompiuta e dall’architettura molto semplice. All’interno, però, contro ogni aspettativa l’occhio del visitatore viene subito catturato da una maestosa volta a crociera, dalle imponenti colonne in marmo bianco e marmo rosso veronese che conducono fino all’abside maggiore col suo Monumento a Cortesia Serego e dalle due curiose acquasantiere sostenute da due gobbi baffuti.

La Basilica di San Zeno Maggiore

La Basilica di San Zeno Maggiore può essere considerata un vero e proprio capolavoro dello stile romanico in Italia. Questo splendido edificio religioso è dedicato a quello che fu l’ottavo vescovo di Verona: San Zeno (chiamato anche il ‘Vescovo Moro‘, originario della Mauritania e dalla pelle scura), Santo Patrono della città scaligera. All’interno della basilica, oltre alla famosissima statua di ‘San Zen che ride’ – uno dei principali simboli della città – si trova la pala Madonna con Bambino e Santi, opera d’arte del Mantegna.

Guida di Verona
Basilica di San Zeno Maggiore

La Cattedrale di Santa Maria Matricolare

Il luogo di culto principale della città è invece la Cattedrale di Santa Maria Matricolare, ovvero il duomo di Verona. Edificata nel IV secolo all’interno dell’ansa dell’Adige, nella zona medievale della città,  fu probabilmente la prima chiesa cattolica di Verona. Al suo interno, il marmo rosso veronese delle colonne che la dividono in tre navate spadroneggia, sostenendo le altissime arcate gotiche, frutto delle modifiche apportate nel XV secolo alla chiesa romanica.

Le Terme di Giunone

Se dalla città ci si sposta in provincia, non mancano i luoghi in cui una visita è praticamente d’obbligo. Ecco, allora, che nel comune di Caldiero – ad una decina di chilometri ad est della città scaligera – troviamo le Terme di Giunone, con le antiche vasche di origine romana: la Brentella e la Cavalla. Le Antiche Piscine sono un complesso protetto a nord e ad ovest dalle ultime collinette del Monte Gazzo e del Monte Rocca, sul quale si ergono la Rocca e il Castello medievali, circondati da ben 55.000 mq di bosco. Insomma, un paradiso immerso nella natura in cui recarsi per un po’ di puro relax.

Guida di Verona
Cattedrale di Santa Maria Matricolare

Dove alloggiare

Qui di seguito, vi forniamo una lista dei principali hotel di Verona, per godervi appieno la vostra vacanza nella città di Romeo e Giulietta

Palazzo Victoria (5 stelle)

Sito web: www.palazzovictoria.com
E-mail: info@palazzovictoria.com
Tel.: 045-590566
Indirizzo: Via Adua, 8 – 37121 Verona

Escalus Luxury Suites Verona (4 stelle)

Sito web: www.escalusverona.com
E-mail: info@escalusverona.com
Tel.: 045-8036754
Indirizzo: Vicolo Tre Marchetti, 12 – 37121 Verona

hotel-escalus-verona
L’Hotel Escalus Luxury Suites Verona

Hotel Antica Porta Leona (4 stelle)

Sito web: www.anticaportaleona.com
E-mail: info@anticaportaleona.com
Tel.: 045-595499
Indirizzo: Corticella Leoni, 3 – 37121 Verona

Hotel Aurora (3 stelle)

Sito web: www.hotelaurora.biz
E-mail: info@hotelaurora.biz
Tel.: 045-594717
Indirizzo: Piazzetta XIV Novembre, 2 (Piazza Erbe) – 37121 Verona

Giulietta e Romeo Hotel (3 stelle)

Sito web: www.giuliettaeromeo.it
E-mail: info@hotelgr.it
Tel.: 045-8003554
Indirizzo: Vicolo Tre Marchetti, 3 – 37121 Verona