La splendida città di Torino vi aspetta con un’infinita varietà di siti di interesse storico e culturale che vi accompagneranno alla scoperta di una delle città più belle e ricche del nord Italia.

Centro degli eventi storici più rilevanti dell’epoca sabauda, la città si è rinnovata in modo radicale in occasione delle olimpiadi invernali del 2006 e pertanto vi attende con  una vasta offerta turistica.

Guida-di-Torino
Il monumento equestre in Piazza San Carlo

Cosa vedere a Torino

Che vi troviate a Torino per un solo week-end, o che vi siate concessi una vacanza un po‘ più lunga, ci sono dei luoghi che non potrete mancare di visitare. Il modo migliore per visitare la città è camminando, questo vi consentirà di passare davanti anche ai monumenti che non volete visitare permettendovi di vederli dall’esterno, inseriti nello splendido tessuto urbano della città.

Una passeggiata tra le vie del centro è d’obbligo e il fulcro di Torino è senza alcun dubbio piazza Castello, il salotto buono, su cui si affacciano i palazzi più importanti della città. Qui, nel luogo che è definito il polo reale, vi offrirà in un colpo solo, la presenza di un insieme di monumenti e musei, unico e imperdibile.

Guida-di-Torino
Piazza Castello, Torino

Si affacciano sulla piazza: Palazzo Reale, residenza dei Savoia fino al 1865, Palazzo Madama e la Chiesa di San Lorenzo. Nelle vicinanze, proprio alle spalle del palazzo Reale, sorge il duomo di Torino con la Cappella della Sacra Sindone, la cui ostensione è in programma nel 2015. Nei pressi del duomo la bella Porta Palatina che fino al medioevo permetteva l’ingresso in città.

Sempre da Piazza Castello, imboccando la bellissima via Roma, che ospita sotto i suoi portici tantissime vetrine davvero interessanti, arriverete a Piazza San Carlo, su cui si affacciano gli storici caffè che guardano alla statua di bronzo che raffigura Emanuele Filiberto.

Guida-di-Torino
Chiesa di San Lorenzo

Da qui, proseguendo per via Accademia delle scienze, potrete ammirare il bel Palazzo Carignano, che ospitò il parlamento italiano e che oggi è sede dell’interessantissimo Museo del risorgimento.

Sempre considerando piazza Castello come fulcro delle vostre passeggiate, camminando sotto i portici di via Po, arriverete alla grandiosa Piazza Vittorio Veneto, una delle più grandi d’Italia, dove si può ammirare la chiesa della Grande Madre di Dio, e sempre nei pressi del centro, da non perdere, il Teatro Regio.

Guida-di-Torino
Piazza Vittorio Veneto, Torino

Splendido anche il Parco del Valentino che al suo interno ospita l’omonimo Castello e al di là del fiume Villa Regina.

Tra i luoghi di culto più significativi la Chiesa del Corpus Domini, eretta in ricordo del miracolo dell’eucarestia, la chiesa di San Filippo Neri, il santuario della Consolata e la chiesa di San Domenico.

In città ci sono oltre 40 musei, ma tra quelli imperdibili vi segnaliamo, indubbiamente, lo splendido Museo nazionale del Cinema, ospitato della struttura più ardita, simbolo della città: l’imponente Mole Antonelliana.

Una visita a questo museo non solo vi garantirà di conoscere alcuni aspetti della storia del cinema, raccontati in una chiave unica e spettacolare, ma vi condurrà alla scoperta della fantastica, imponente e stravagante Mole. Splendido anche il Museo delle antichità egizie, che con la grande quantità di reperti e la qualità delle esposizioni, è il secondo museo egizio al mondo, dopo quello di El Cairo.

Castello-del-Valentino-Torino
Il Castello del Valentino con la sua veste notturna

Al museo dell’automobile potrete vedere brillare gli occhi dei vostri ragazzi, grandi e piccoli, davanti alle tantissime auto originali esposte e alle ambientazioni all’avanguardia che vi condurranno alla scoperta dell’oggetto più importate di quest’epoca: l’automobile.

Infine, ma non per ultimo, il GAM, la galleria di arte moderna, che ospita una grande quantità di opere degli artisti più importanti dell’800 e del ‘900 e vi condurrà allo scoperta dell’arte figurativa attraverso anche l’attrezzatissima videoteca.

Dove soggiornare

Torino offre una grande varietà di hotel, B&B e ostelli dove potrete riposarvi dopo aver camminato in lungo e in largo alla scoperta delle bellezze della città.

Basterà scegliere la soluzione più adatta alle vostre esigenze per trovare un ottimo alloggio nei pressi dei maggiori siti d’interesse turistico. Per maggiori informazioni e consigli, potrete consultare la guida Soggiornare a Torino.

Guida-di-Torino
Lo statuario al Museo Egizio, Torino

Cosa mangiare

Un vecchio spot diceva “Milano una città da bere”, noi possiamo, senza dubbio, dire “Torino una città da gustare”. Tra una varietà di vini DOC semplicemente meravigliosi e un insieme di prodotti gastronomici di alto livello, avrete l’opportunità di assaggiare ogni giorno qualcosa di nuovo e unico che riempirà di gioia il vostro palato.

Per una pausa veloce nel pomeriggio potrete sgranocchiare qualche grissino o un bel krumiro accompagnato da una cioccolata calda o un bicerin. Di sera invece, in uno dei tantissimi locali che anima la vita notturna di Torino, potrete farvi tentare da un aperitivo con il classico Vermut.

Guida-di-Torino
I locali lungo il fiume

Cosa fare a Torino

Se il tempo stringe, potrete salire sul bus panoramico  a due piani o fare una mini crociera sul Po, a bordo dei battelli, che vi porteranno alla scoperta della città e dei luoghi di maggior interesse.

Guida-di-Torino
Mini crociera sul Po

Se invece avete più di qualche giorno a disposizione, fuori città, raggiungibili in breve tempo, ci sono alcuni siti stupendi che meritano di essere inclusi nel vostro itinerario.

La basilica di Superga, innalzata per ringraziare la Vergine Maria che ha protetto i Torinesi dall’assedio francese, sorge sull’omonimo colle e qui avrete modo di vedere non solo la chiesa ma anche la stupenda residenza dei reali. Dato che la cattedrale è situata sull’omonima collina, valutate l’opportunità di salire al complesso tramite la storica cremagliera che vi condurrà sulla sommità, a 650 metri d’altezza, dove potrete godere di un spettacolo unico sulla città e sul Monferrato.

Guida-di-Torino
La cremagliera che sale a Superga

Bellissime da vedere anche la bella palazzina di Caccia a Stupinigi, che è un esempio dello sfarzo che la casa reale amava ostentare anche nei fabbricati non destinati direttamente alla residenza e l’imponente Reggia di Venaria, vero e proprio simbolo di superiorità e imponenza.

Per le vostre vacanze fuori città il luogo più adatto, senza alcun dubbio, è il Sestriere: perfetto per l’inverno quanto per l’estate, con una vastissima offerta ludico-sportiva.

Guida-di-Torino
L’incantevole Sestriere di notte

Per risparmiare e godere della visita del maggior numero di siti e musei, vi consigliamo di acquistare la Torino+Piemonte card,  presente nella versione da 2, 3, 5 e 7 giorni che, unitamente alla Junior card, vi darà l’opportunità di usufruire di molti sconti. Le card comprendono l’ingresso gratuito a 180 siti, l’uso gratuito dei bus, l’accesso all’ascensore della Mole e molti altri vantaggi e riduzioni.

La card è disponibile tutto l’anno e costa da 25 €, versione 2 giorni a 37 € per i 7 giorni.

Guida-di-Torino
Torino+Piemonte card