Seattle è la città principale dello Stato di Washington ed è comunemente conosciuta con il soprannome di Emerald City (città smeraldo), guadagnato grazie al suo splendido territorio ricoperto di alberi sempreverdi che circondano la città.

Gli amanti delle serie televisive avranno visto la città, con il suo inconfondibile Space Needle, molte volte visto in TV, ad esempio nella fortunata serie Grey’s Anatomy. Negli ultimi anni la città è stata protagonista di due romanzi di grande successo, divenuti poi film per il grande schermo: la saga di Twilight e la collana legata a Cinquanta sfumature di Grigio.

Nonostante la sua posizione, relativamente poco lontana dal Canada, il clima a Seattle è temperato, perciò potrete tranquillamente scegliere diversi periodi dell’anno per organizzare la vostra vacanza:  luglio e agosto, i mesi più caldi, hanno temperature massime che si attestano sui 23 °C, perciò le estati sono fresche e perfette per girare in città.

Lo spettacolo naturalistico che vi offre la città è davvero grandioso: potrete ammirare laghi e mare pressoché ovunque vi troviate, senza tener conto delle maestose montagne del Cascades Range, a est e quelle della Olympic Peninsula, ad Ovest.

seattle-335225_1280
Una vista della città

Cosa vedere a Seattle

Vi suggeriamo alcune delle mete turistiche più apprezzate in città e che meritano di essere inserite nel vostro percorso alla scoperta della bella Seattle. La città non è grandissima e molte attrazioni si trovano nei pressi del Seattle Center, perciò potrete spostarvi tranquillamente a piedi. In ogni caso la rete di trasporti è comoda e abbastanza economica e vi porterà in ogni parte della città.

Space Needle

Lo Space Needle è situato nel Seattle Center e venne costruito in funzione dell’Expo 1962. È alto circa 184 metri e, nel suo punto più largo, misura 50 metri di diametro. Oltre ad avere una struttura avveniristica, splendida da vedere anche da lontano, lo Space Needle è il luogo migliore da cui osservare la città. La torre ha un pontile d’osservazione situato a 160 metri d’altezza, dal quale godrete una vista spettacolare di tutta Seattle e dintorni.

Grandioso anche il ristorante ruotante, “SkyCity restaurant” nel quale potrete sedervi a gustarvi un ottimo pasto mentre il vostro sguardo si perde tra le Montagne, la Baia di Elliot e le isole circostanti. La piattaforma del ristorante ruota di 360 grandi in quarantasette minuti.

Se vi trovate in città per le feste natalizie, potrete assistere allo spettacolo pirotecnico che si tiene a capodanno con fantastici fuochi d’artificio che vengono esplosi al ritmo di musica.

Lo Space Needle venne progettato dagli architetti Victor Steinbrueck e John Graham Jr. che realizzarono l’opera seguendo le indicazioni date dall’uomo d’affari Edward Carlson, capo dell’Expo, il quale pensava ad un grande pallone aerostatico gigante legato al suolo. Il risultato è la fusione dell’idea esposta da Carlson e dal progetto dell’architetto Graham che prevedeva la realizzazione di un disco volante.

Nelle feste nazionali ed in speciali occasioni, un fascio potentissimo di luce, chiamato Legacy Light, esce dalla punta dello Space Needle con una potenza di 85 milioni candele.

space-needle-513055_1280
Lo Space Needle

Pike Place Market

Pike Place Market è il cuore di Seattle e la piazza più importante della città. Qui, gli amanti dello shopping troveranno un paradiso di gallerie commerciali in cui fare tantissimi acquisti ed un fornitissimo mercato coperto con le bancarelle di prodotti artigianali, fiori, oggetti da regalo e prodotti enogastronomici di ogni tipo. In oltre, troverete negozi di antiquariato, di fumetti e piccoli ristoranti a conduzione familiare.

Il mercato è davvero frequentatissimo, perciò, se potete, vi consigliamo di visitarlo nei giorni feriali, per la folla del sabato e la domenica. Pike Place Market è considerato da tutti gli abitanti la principale attrazione turistica di Seattle: i cittadini di Seattle, notoriamente molto socievoli ed ospitali, ritengono Pike Place Market il posto ideale in cui farsi conoscere ed apprezzare dai turisti. Il mercato si affaccia sulla baia di Elliott ed è uno dei mercati più antichi negli Stati Uniti.

La fama di Pike Place Market è tale che ogni anno si contano circa 10 milioni di visitatori.
Una delle principali attrazioni del mercato è Pike Place: il mercato del pesce, dove potrete assistere alla tradizionale preparazione del prodotto ittico, divenuta ormai un’attrazione per turisti.
In Western Avenue si trova un piccolo museo sulla storia del mercato. Rachel è la mascotte di Pike Place Market, si tratta di una grande salvadanaio in bronzo, dalle fattezze del tipico maialino, realizzato all’artista locale Georgia Gerber.

Pike Place Market è il luogo perfetto per fare acquisti e sarà anche il posto giusto in cui fermarvi per mangiare qualcosa di buono nei tanti ristoranti e bar, tra cui spiccano il bistrot francese Maximilien ed il ristorante boliviano Copacabana, dal quale potrete osservare il mercato dal balcone che si affaccia su Pike Place Market.

Seattle Center

Il Seattle Center è un’area creata in occasione dell’Expo del 1962 e rimasta uno dei luoghi più significativi e ricchi di interessanti luoghi da visitare, ovviamente, il punto di riferimento del Seattle Center è lo Space Needle.

La Fontana internazionale si trova nel mezzo dell’area ed è una bellissima opera che combina acqua e musica. Infatti, attraverso vari cicli programmati, gli spruzzi d’acqua si muovono a ritmo di musica. I brani musicali vengono cambiati ogni mese e vengono scelti in base ai movimenti dell’acqua.

Presso il Seattle Center troverete anche il capolinea della Monorail. La monorotaia di Seattle viaggia lungo una linea sopraelevata lungo la Fifth Avenue tra Seattle Center in Lower Queen Anne e Westlake Center in Downtown; fu inaugurata, come tutto il campus, nel 1962 e da allora è diventata un’attrazione importante per la città tanto da ricevere, nel 2003, lo status di punto di riferimento storico della città.

All’estremità settentrionale della linea della monorotaia si trova l’Experience Music Project, un edificio è stato progettato in modo che la monorotaia potesse attraversarlo durante il suo percorso.
L’Experience Music Project, conosciuto anche come Museo EMP, è dedicato alla  cultura popolare contemporanea. L’edificio, progettato da Frank O. Gehry, ospita molteplici gallerie che espongono opere pop, fantasy, horror, oggetti legati al cinema, ai videogiochi, alla fantascienza e una raccolta di costumi di scena.

Sempre all’interno del Seattle Center potrete visitare il Pacific Science Center e la  Mercer Arena in cui si tengono i concerti e su cui potrete vedere, all’esterno dell’anfiteatro, il murales di Paul Horiuchi, un simbolo per la città.

magnetic-levitation-499779_1280
La monorotaia

U-District

U-District sorge nei pressi dell’University of Washington e si tratta di un quartiere eclettico formato da un insieme di aree commerciali, dimore storiche, architetture particolari e tantissimi locali.
In questa zona della città respirerete un’atmosfera giovane e frizzante, ottima per le serate e perfetta se cercate un bel posto in cui fare shopping.

U-District è anche il posto ideale se volete passare del tempo semplicemente passeggiando tra i tanti giardini e spazi verdi. Ad esempio, sulla 17th Avenue NE, troverete un viale alberato chiamato Row Greek, dove potrete ammirare i palazzi signorili che ospitano le confraternite della UW.

Nell’U-District hanno sede anche  l’Henry Art Gallery ed il Burke Museo di Storia Naturale. Il Burke Museum è stato fondato nel 1899 ed è il più antico museo di storia naturale ad ovest del fiume Mississippi; vanta una collezione di oltre 16 milioni di reperti suddivisi in varie sezioni: antropologia, biologia e geologia. La divisione ornitologia include la più grande collezione di ali di uccelli del mondo ed ha una collezione di opere di nativi americani con circa 10.000 oggetti.

Nell’U-district gli amanti dello sport assistere ad una partita di calcio all’Husky Stadium, guardare gli studenti che vanno in kayak sul lago Union o potranno fare un bel giro in bicicletta lungo il percorso Burke-Gilman.

Il sentiero Burke-Gilman è un percorso molto amato dai podisti, dai ciclisti e dai pattinatori; si snoda in leggera discesa lungo il lago Washington, partendo a nord nella zona di Bothell/Woodinville. Il sentiero segue il lago verso sud fino al distretto universitario di Seattle, quindi prosegue verso ovest fino alla parte nord del lago Union.

stadium-277119_1280
Husky Stadium

Queen Anne Hill

Queen Anne Hill è un quartiere che si trova a nord ovest di downtown e sorge sulla più alta collina della città. La collina di Queen Anne Hill è oggi un luogo particolarmente rinomato in cui hanno preso residenza le persone dell’élite economica e culturale della città. Il nome del quartiere deriva dalla stile architettonico tipico delle prime case costruite in quest’area.

Uno delle parti più belle del quartiere si trova su 14 Avenue West e comprende un gruppo di 12 case storiche costruite in stile Queen Anne. La più interessante è Gilman House, realizzata nel 1892. L’abitazione è stata ristrutturata alla fine degli anni ’90 riportandola all’antico splendore, dagli attuali proprietari Sharon Frances Young e Robert Laurie Southard. La casa è stata adattata ai moderni standard di comfort ma allo stesso tempo ha mantenute le caratteristiche estetiche che ne fanno un punto di riferimento per la storia della città.

Da vedere, sempre a Queen Anne Hill, North Queen Anne drive Bridge, un particolare ponte in cemento e acciaio, costruito nel 1936 per sostituire la precedente traversata-costruito in legno. L’arcata del ponte è insolitamente elevata ed è particolare perché composta da una quantità minima di elementi di sostegno.

L’Arthur Foss è uno dei rimorchiatori in legno più antichi degli stati uniti ancora in mare. Fu realizzata nel 1898 e utilizzata per la  corsa all’oro in Alaska: su di essa sono stati trasportati gli uomini che partivano in cerca d’oro e di fortuna. La nave è stata utilizzata, nel corso della sua lunga storia, per diversi usi fino al 1968, quando andò a riposo vantando il record di rimorchiatore con il più lungo servizio in mare. La nave è stata dichiarata monumento storico nazionale nel 1989 e la potrete visitare presso il South Lake Union Park.

Old Carnegie building_0
Ballard Carnegie Library

Ballard Carnegie Library

La Ballard Carnegie Library si trova al 2026 NW Market Street, nel centro di Ballard e fu realizzata nel 1903 grazie ad una donazione del famoso filantropo Andrew Carnegie ed è stata fin da subito un baluardo nel sistema bibliotecario della città. Mr. Carnegie era un finanziere che credeva molto nel potere della lettura e nell’importanza che i libri fossero accessibili a tutti, per questo nell’arco della sua vita, si è impegnato a realizzare opere come la Ballard Carnegie Library e ha investito circa 4,8 miliardi di dollari attuali per realizzare biblioteche in America, Canada e Regno Unito.

Nel 1963 la biblioteca è uscita dal sistema bibliotecario e l’edificio fu venduto a delle imprese locali e divenne sede di un negozio di antiquariato, un ristorante ed un caffè. Il negozio di antiquariato fu aperto dall’attrice Karoline Morrison che decise di acquistare il fabbricato per farne un negozio di oggetti antichi pensando che, dato che in precedenza era una biblioteca, “al suo interno ci sarebbero stati molti scaffali“. Dopo la chiusura del negozio di antiquariato, il fabbricato ospitò diverse attività e, nei livelli superiori, furono ricavati degli appartamenti.

Grazie all’amore da parte degli abitanti di Seattle a trovare nuovi usi per vecchie architetture, il fabbricato è stato conservato nel tempo e la sua identità storica non è andata perduta, tanto che nel 1979 è stato iscritto al Registro Nazionale dei luoghi storici.

Vi consigliamo di fare una passeggiata per vedere questo bel fabbricato perché davvero una bella costruzione neoclassica che sorge al centro del quartiere di Ballard ed è un tassello importante nella storia della città.