San Salvador è la capitale e la città più grande dello stato di El Salvador, nonché anche il capoluogo del Dipartimento di san Salvador. La città si estende su una superficie di circa 72,25 kmq, ad una altezza di 658 metri sul livello del mare e conta una popolazione di circa 1.224.000 abitanti. La città ha un costante incremento della popolazione data la sua favorevole pozione economica nel mondo.

Questa è stata fondata nel XVI secolo ed è la capitale della Federazione Centroamericana. Come tutto il resto del paese, curiosamente, la città ha adottato il dollaro americano come moneta di scambio a partire dal 2001, e la sua economia si basa soprattutto sul servizio e settore retail. La sua antica derivazione di città spagnola la rende un centro architetturale che non ha eguali nell’America latina.

Il clima della città è un tipico clima tropicale umido e secco. La città è principalmente calda e i mesi più freddi sono quelli che vanno da novembre a febbraio. La temperatura più alta mai percepita e registrata nella città è di 38,5°C e la più bassa 8,2°C. Di base le stagioni che si alternano sono due, quella molto asciutta e secca e una drasticamente piovosa. Questo tipo di clima rende il soggiorno in questa città molto piacevole.

La città di San Salvador
La città di San Salvador

Cosa vedere

La città di San Salvatore è una bellissima città in stile coloniale spagnolo, che si presenta agli occhi del turista come una moderna metropoli. Il monumento più singolare sicuramente la statua di Gesù Cristo sopra il globo planetario, questo è il simbolo della capitale San Salvador e della cristianità al centro America. Il resto dei palazzi storici sono tutti in stile europeo. Scopriamo, dunque, quali sono le tappe imperdibili di questo tour.

Monumento al Divino Salvador del Mundo

Il monumento al divino Salvador del mundo è una statua molto famosa di San Salvador. Consiste in un’altissima colonna a forma di croce con sopra un globo che fa da base per una statua di Gesù Cristo​. Il monumento è nato nel 1942  per onorare il ricordo del presidente Araujo la cui tomba si trova proprio sotto questa statua.

La statua è stata danneggiata in modo molto grave nel 1986 in seguito al grande terremoto di San Salvador. E’ stata ricostruita dopo moltissimi mesi di lavori che sono costati molto. In questa occasione è stato lanciato un concorso per ristrutturarla, nel 2010. Oggi l’immagine del Cristo è posizionata a 18 metri di altezza e ed è simbolo della cristianità non solo di San Salvador ma di tutto il mondo.

Palazzo Nazionale

Il Palazzo Nazionale considerato uno degli edifici più maestosi di El Salvador.  L’idea di costruirlo la venne al capitano generale Barrios, uno dei presidenti più popolari della storia del paese. I lavori del palazzo iniziarono nel 1866 sotto la guida di Marin, Dolores e Melara, al suo completamento nel 1870. Sfortunatamente però nel 1889 un incendio lo distrusse completamente riducendolo in macerie, mutuale palazzo poi fu progettato da Alcaine e fu costruito tra il 1905 e il 1911. Il progetto finì sotto la guida di un altro architetto e per costruirlo vennero utilizzati materiali di costruzioni importati direttamente dall’Europa da paesi come Germania, Belgio, Italia e altri.

La statua del Cristo sopra il globo è un riferimento alla cristianità
La statua del Cristo sopra il globo è un riferimento alla cristianità

Cattedrale Metropolitana del Santissimo Salvatore

La Cattedrale Metropolitana del Santissimo Salvatore è il luogo di culto principale della Chiesa cattolica dell’arcidiocesi di San Salvador e sede dell’arcivescovo di San Salvador. La chiesa fu visitata da papa Giovanni Paolo II il quale disse che la cattedrale era intimamente alleata con le gioie e le speranze del popolo salvadoregno. Visite nelle quali il Papa pregò anche davanti alla tomba di monsignore Romero martire cristiano assassinato nel 1980. La Chiesa si presenta nel tipico stile coloniale spagnolo ed è una delle più belle del Centro America.

Teatro Nacional

Il Teatro Nacional di San Salvador è il più antico teatro dell’America Centrale, la sua costruzione iniziò il 3 novembre 1911 ad opera di un architetto francese e venne inaugurato il primo marzo 1917. il suo stile tipicamente rinascimentale francese con tocchi moderni fu successivamente decorato da un altro architetto italiano, la sua strada principale per tutti è considerata una delle più belle ed eleganti di tutta l’America Centrale