Il sogno di ogni bambino è quello di incontrare Babbo Natale e i suoi elfi, avere la possibilità di parlare con lui e vedere la sua magica casa. Se volete accontentare i vostri piccoli ed il bambino che è in voi…perché confessatelo che l’idea di vedere la casa di Santa Claus vi emoziona…allora la destinazione per la prossima vacanza è la città di  Rovaniemi.

Rovaniemi, negli ultimi anni, è diventata una meta turistica molto importante ed una città moderna, ricca di vita e con attrazioni uniche! Solo per lo spettacolo che vi offre la natura in cui la città è immersa, una vacanza a Rovaniemi sarà davvero speciale.

Ognuna delle otto stagioni offre attività diverse e spettacoli naturali meravigliosi, dalle foreste innevate e fiumi ghiacciati, magari da scoprire in sella di una slitta, al suggestivo Sole di Mezzanotte.

Cosa vedere

Rovaniemi è una città magica perché, diversamente da quanto accade in tutte le altre parti del mondo, qui il Natale dura tutto l’anno e avrete l’opportunità di visitare i luoghi magici in cui Babbo Natale vive e lavora. In più, scenari naturali spettacolari, vi consentiranno di scoprire animali bellissimi e una cultura affascinante.

rovaniemi-finland-1482259_3
L’ingresso di SantaPark

SantaPark

In questo bellissimo parco potrete vedere dove Babbo Natale lavora tutti i giorni per preparare i regali per i bambini. Si tratta della sede principale di Babbo Natale ricavata all’interno di una grotta, scavata nel monte di Korvaruturi, in cui, il barbuto omone,   opera con i suoi aiutanti elfi.

Il parco offre tante attività, per grandi e per piccoli, che saranno coinvolti nella costruzione dei giocattoli, nella preparazione dei dolci e nello smistamento delle letterine dei bambini di tutto il mondo.

Ma il lavoro degli elfi è impegnativo e per poterlo fare bisognerà fare prima un po’ di scuola. Perciò, perché non trascorrere un po’ di tempo nella Scuola degli elfi dove imparare i segreti del lavoro degli aiutanti di Santa Claus?

Un’altra bella attività, da fare tutti insieme, è preparare i famosissimi e fragranti Gingerbread nella cucina della signora Claus. La visita al SantaPark non può finire prima di aver visto l’ufficio di Babbo Natale.

L’atmosfera magica, illuminata dalle candele, avvolge il suggestivo arredo della stanza, con la bella scrivania in legno e la poltrona di Babbo. Prima di uscire entrate all’Ufficio Postale per vedere il macchinario che aiuta gli elfi a sistemare la posta in arrivo.

Finito il tour del parco vi aspetta uno splendido store in cui acquistare i regali più autentici che potrete mai fare… infondo se non trovate un regalo da Babbo Natale, dove lo potrete trovare?
Il SantaPark si trova a circa 8 chilometri da Rovaniemi ed è aperto tutto l’anno.

Wildlife Park di Ranua

Il Wildlife Park di Ranua è una splendida struttura che ospita circa 60 specie di animali selvatici grandi e piccoli che vivono nell’Artico o nelle regioni del Nord. Il parco è una delle principali attrazioni turistiche della Lapponia in quanto offre la possibilità di osservare gli animali artici durante tutto l’anno, immersi nel loro ambiente naturale.

Attualmente il parco ospita circa 200 animali, ma in estate la comunità si arricchisce di alcune specie di animali domestici. Gli orsi si svegliano dal sonno invernale alla fine di marzo, mentre i cuccioli escono dalle tane verso maggio, ma durante l’inverno ci sono comunque tantissimi altri animali che non vanno in letargo e che sono molto attivi, come gli orsi polari.

Fra i tanti servizi offerti all’interno del parco potrete scegliere di fare un’escursione su una slitta trainata da renne. Durante le feste natalizie il parco organizza gita sulle slitte trainate da husky, alla scoperta degli animali che popolano il parco.

Nelle giornate fredde potrete intervallare momenti all’aperto con qualche attimo di ristoro all’interno del ristorante. Anche la struttura del ristorante è particolarmente suggestiva e ricorda una grande capanna con nel mezzo un bel focolare.

ranua-wildlife-park_7427202
Un orso bianco al Wildlife Park di Ranua

La capanna di Roosevelt

La capanna di Roosevelt, conosciuta anche come la capanna del Circolo Polare Artico, ospita un’esposizione sulla storia del turismo al Circolo Polare Artico. La sua realizzazione avvenne nel 1950, quando la signora Roosevelt si recò in Lapponia per verificare lo stato della ricostruzione postbellica.

Allora la città non aveva un luogo adatto per ospitare la moglie del presidente degli States, pertanto il sindaco di Rovaniemi, Lauri Kaijalainen, dovette far costruire un alloggio adatto ad un ospite di tale levatura.

La capanna del Circolo Polare Artico fu progettata e realizzata in tempi record: l’architetto Ferdinand Salokangas impiegò solo una notte a stendere il disegno e in una settimana la costruzione fu pronta. I lavori furono portati al termine il giorno stesso in cui Eleonor Roosevelt atterrò in Lapponia.

Fu questa la prima attrazione turistica realizzata a Rovaniemi e da allora ospitò molti ospiti illustri. La capanna divenne nel tempo una meta in cui fermarsi per una breve sosta e in cui spedire una cartolina con il timbro speciale del Circolo Polare Artico.

Già nel 1956 fu necessario ingrandirla. Agli inizi degli anni ‘60 arrivarono nella zona le renne con i loro allevatori donando una nota ancor più caratteristica alla struttura. Oggi, dopo aver ospitato personaggi come il presidente degli Stati Uniti Johnson, il primo ministro Aldo Moro, il ministro degli esteri Maurice Schuman e moltissimi altri dignitari provenienti da tutto il mondo, la capanna è un punto di servizi turistici ed un centro turistico internazionale di primo piano.

arktikum_venue_winter-rovaniemi-congresses
Arktikum

Rovaniemi offre molte altre attrazioni, come la Casa della cultura Korundi ed l’Arktikum, luoghi perfetti per conoscere la splendida e suggestiva cultura lappone.