Pyongyang “terra pianeggiante” è la capitale della Corea del Nord ed è una città dai forti contrasti. Centro culturale e commerciale del paese, Pyongyang è la città più industriale dell’intera Corea. L’anno di fondazione della città coreana è il 2334 a.C. e venne battezzata con il nome di Wanggŏmsŏng; durante la Dinastia Gojoseon la città iniziò ad acuire la sua importanza.

Dopo il 1945 la città di Pyong Yang, divenuta capoluogo provinciale nel 1856, cominciò ad assumere tratti sempre più emblematici. Nel 1948 Pyongyang diventò la capitale provvisoria della Repubblica Democratica Popolare di Corea; durante lo svolgimento della Guerra di Corea la città venne drasticamente danneggiata ma grazie agli ausili sovietici una volta terminata la guerra venne ricostruita.

A livello architettonico ed organizzativo, la capitale della Corea del Nord si presenta caratterizzata da immensi viali, strade ampie, monumenti grandiosi ed imponenti, numerosi edifici monoblocco ed è interamente attraversata dal fiume Taedong. Pyongyang ospita diverse attrazioni e luoghi di interesse che la rendono indubbiamente una città particolare.

Cosa vedere a Pyongyang

Pyongyang, capitale della Corea del Nord, si presenta allo sguardo dei turisti e dei visitatori come una città dalle atmosfere peculiari in cui la maggior parte dei muri della città sono pervasi da affreschi monumentali che raffigurano il “Grande Leader”; diversi sono i palazzi, le strutture, i luoghi di interesse di Pyongyang nei quali ci si può imbattere se ci si trova in città e nel ventaglio delle principali attrazioni della città nord coreana, si possono elencare alcune delle più conosciute e visitate come la Torre Juche, il Palazzo del Sole di Kumsusan, la USS Pueblo (AGER-2), la Tomb of King Tongmyong e l’Arco di Trionfo.

Torre Juche

La Torre Juche, altresì conosciuta come Torre dell’Idea Juche, è un importante monumento della città di Pyongyang nella Corea del Nord. La torre eredita il nome di battesimo dalla forte ideologia del Juche, creata e sviluppata da Kim II-sung che abbraccia autosufficienza, autarchia, patriottismo, Marxismo-Leninismo e tradizionalismo coreano. La Torre Juche è stata collocata sulla riva sinistra del fiume Taedong e i lavori di costruzione della torre terminarono nel 1982.

La nascita della Torre Juche si deve alla commemorazione del 70esimo compleanno di Kim II-sung e il responsabile del progetto e della conseguente realizzazione è Kim-Jong-li nonostante vi siano differenti opinioni a riguardo. A livello strutturale, la Torre Juche svetta ad un’altezza di ben 170 metri, è composta da una guglia alta 150 metri di 25.550 blocchi di granito completamente ricoperti di pietra bianca con 70 divisioni. La guglia presenta al suo acme una torcia dalla forma di una fiamma che viene illuminata internamente, alta 20 metri e dal peso di ben 45 tonnellate. Un’ascensore permette ai visitatori di arrivare sino al balcone posto esattamente sotto la torcia; la Torre Juche è la seconda torre monumentale più alta del mondo.

Pyong-yang-torre-yuche
La Torre Juche di Pyongyang nella Corea del Nord

Palazzo del Sole di Kumsusan

Il Palazzo del Sole di Kumsusan, altresì conosciuto come il Palazzo memoriale di Kumsusan o come il Mausoleo di Kumsusan, è uno splendido edificio situato nella città di Pyongyang nella Corea del Nord. Al suo interno il Palazzo del Sole ospita e custodisce le salme di Kim II-sung, il Grande Leader Eterno della Corea del Nord e del figlio Kim-Jong li. Il Palazzo del Sole di Kumsusan prese forma e vita nel 1976 come residenza del Grande Leader e solo dopo la sua morte nel 1994, il Palazzo venne trasformato in un Mausoleo.

La trasformazione dell’edificio in Mausoleo dedicato al Grande Leader ebbe un costo decisamente importante, tra i 100 milioni ed i 900 milioni di Dollari USA. I corpi conservati all’interno del Mausoleo di Kumsusan, si trovano all’interno di sarcofagi di vetro visibili al pubblico e sono coperti dalla bandiera del Partito dei Lavoratori di Corea. Il Mausoleo di Kumsusan è il Mausoleo più imponente del mondo dedicato ad un leader comunista.

In altre sale del magnificente ed immenso Mausoleo, è stato allestito un museo dei cimeli del Grande Leader, Kim II-sung, come premi, medaglie, decorazioni civili e militari ed oggetti di provenienza mondiale. Sono esposti nel museo numerosi attestati di laurea del Grande Leader come un’importante Laurea conseguita alla Kensington University. Il Mausoleo di Kumsusan è la principale attrazione della città di Pyongyang.

pyongyang-palazzo-del-sole-di-kumsusan
Il Palazzo del Sole di Kumsusan a Pyongyang in Nord Corea

USS Pueblo (AGER-2)

La USS Pueblo (AGER-2) è una nave della United State Navy utilizzata dal 1967 per spionaggio elettronico e divenne parte del progetto AGER-2 unita alla US Banner AGER-1 e alla US Palm Beach AGER-3. La USS Pueblo attraversò l’Oceano Pacifico al fine di condurre attività di ELINT in Estremo Oriente. Quando nel 1967 raggiunse il Giappone, la nave cominciò a condurre manovre di sorveglianza al largo della costa coreana.

Un anno dopo, nel gennaio del 1968, la nave USS Pueblo salpò dal porto giapponese di Yokosuka, ma pochi giorni dopo essere salpata, la nave venne intercettata da un cacciasommergibili nordcoreano e venne conseguentemente bloccata da alcune unità navali; le unità nordcoreane aprirono il fuoco e la nave statunitense venne poi scortata verso la costa. La USS Pueblo venne fatta attraccare al porto di Wonsan ed i membri dell’equipaggio furono trasportati in un carcere nordcoreano.

Successivamente i membri detenuti vennero liberati mentre la nave venne trattenuta. Nell’anno 2009, la USS Pueblo venne ubicata sul fiume Teadong a Pyongyang e venne aperta al pubblico. Attualmente la nave statunitense incarna una delle maggiori attrazioni turistiche della capitale nordcoreana.

pyongyang-USS-pueblo-ager-2
La USS Pueblo AGER-2, nave statunitense trattenuta a Pyongyang, Nord Corea

Tomb of King Tongmyong

La Tomb of King Tongmyong è un mausoleo situato nella città di Pyongyang nella Corea del Nord. Una delle tombe presenti e custodite all’interno del mausoleo è la tomba reale di Tongmyong, l’antico fondatore del Goguryeo, il Regno Settentrionale dei tre Regni di Corea. L’area che circonda la tomba di Tongmyong, ospita almeno 15 tombe appartenenti a vassalli dell’epoca (58-19 a.C.).

Una delle principali caratteristiche della Tomba del re Tongmyong riguarda le meravigliose pitture murali che raffigurano splendidi e delicati fiori di loto che stanno ad indicare il Buddhismo praticato in Corea dal 277 a.C. al 668 d.C.. Il Mausoleo è alto 11,5 metri e presenta alla base massicci blocchi di pietra. Ogni lato del tumulo è alto 34 metri; la tomba di Tongmyong presenta una camera interna piramidale, una galleria realizzata con pietre ed una camera anteriore e nel suo complesso nonostante sia una tomba decisamente antica, presenta sfumature moderne.

Pyongyang-tomba-de-re-tongmyong
La Tomba di re Tongmyong, situata a Pyongyang in Corea del Nord

Arco di Trionfo

L’Arco di Trionfo è uno splendido arco trionfale situato a Pyongyang nella Corea del Nord. Si tratta di un arco che ricalca decisamente la struttura e l’aspetto dell’Arco di Trionfo presente a Parigi, in Francia. Nonostante si tratti di un monumento così simile allo storico arco di trionfo francese, l’Arco di Trionfo nordcoreano è una delle maggiori attrazioni della città.

L’Arco trionfale venne progettato e realizzato per omaggiare e celebrare il Grande Leader nordcoreano Kim II-sung, guida e mentore indiscusso della Corea del Nord e capitano della Resistenza coreana durante l’occupazione giapponese. L’Arco di trionfo di Pyongyang è l’arco più grande mai costruito al mondo; esso misura 60 metri di altezza e 50 metri di larghezza. Internamente l’arco è rivestito da 25.000 blocchi in granito bianco che simboleggiano il numero dei giorni (equivalgono più o meno a circa 70 anni) che visse il Grande Leader.

L’Arco di Trionfo presenta delle iscrizione datate 1925 che riportano la Canzone del Generale Kim II-sung quando cominciò la lotta di liberazione nazionale; l’altra data riportata sull’arco è il 1945, anno in cui finalmente ebbe fine l’Occupazione del Giappone.

pyongyang-arco-di-trionfo
L’Arco di Trionfo a Pyongyang, Nord Corea