Se siete alla ricerca di forti emozioni e amate fa festa e magari volete anche un tocco di magia, il posto giusto per voi è la spettacolare e vitale città di New Orleans. La Nouvelle-Orléans è la principale città dello Stato della Louisiana ed è conosciuta in tutto il mondo per la sua architettura creola francese e la vita frenetica e, allo stesso tempo, un po’ ancestrale.

I simboli più caratteristici di New Orleans sono il Jazz, una musica coinvolgente che sentirete suonare in ogni bar e locale in città e il pittoresco carnevale che scoppia nella travolgente festa del Mardi Gras. New Orleans è, senza dubbio, una delle città più affascinanti del mondo, grazie anche alle tantissime influenze provenienti da Europa, Caraibi, Africa che fanno della sua società, una delle più interessanti e vitali al mondo.

Purtroppo la città è stata pesantemente colpita, nell’agosto del 2005, da un’inondazione causata dall’uragano Katrina che ha provoca moltissime vittime e grandi danni alle strutture.

Eccovi, di seguito, alcune mete che vi porteranno alla scoperta della città: luoghi davvero affascinanti che vi racconteranno lo splendore di New Orleans.

mardi-gras-534566_1280
Le manifestazionni del Mardi Gras

Cosa vedere a New Orleans

La città è davvero splendida: architetture, parchi, locali e cimiteri… sono i tanti luoghi che potrete vedere nella straordinaria New Orleans. La vita della città ruota attorno alla gioia di vivere che scoppia, incontenibile, nelle bellissime performance di jazz che potrete gustarvi praticamente ovunque. Il cuore di New Orleans è il le Vieux Carré, ovvero il Quartiere francese, dove si concentrano un’infinità di siti turistici interessantissimi.

Il Quartiere francese

Il Quartiere francese, conosciuto anche come Vieux Carré, ma se chiedete informazioni alla gente del posto, potreste sentir parlare semplicemente del “quartiere” è il quartiere più antico di New Orleans, meta affascinante per tantissimi artisti fin dai tempi di Mark Twain.

L’architettura del quartiere è un mix bellissimo di stile spagnolo, francese, creolo e vari stili americani. In particolare, l’influenza spagnola la potrete notare nella presenza di mura che cingono i cortili e che li fanno diventare dei luoghi perfetti per ospitare una festa, qualunque sia il momento…

french-quarter-557458_1280
Il Quartiere francese

Gli edifici del Quartiere francese sono veri e propri gioielli architettonici, tra i quali spiccano alcune architetture di particolare pregio, come la Casa di Gallier, progettata e realizzata dell’architetto James Gallier. Tra le architetture più famose potrete visitare The 1850 house, che si trova tra St. Ann e St. Peter Street di Jackson Square.

L’abitazione fu realizzata dalla baronessa Micaela Almonester de Pontalba ed è uno degli edifici più antiche della città. La costruzione imponente fu ispirata dall’architettura tipica parigina e voluta per sottolineare l’eleganza e la levatura della famiglia della baronessa.  The 1850 house fu lasciata in eredità come Museo di stato nel 1927.

Al suo interno potrete ammirare i bellissimi arredi originali che raccontano, fedelmente, la vita della classe media durante il periodo più prospero della storia di New Orleans.

new-orleans-333654_1280
Oggetti Voodoo

Bella anche la costruzione detta French Market, sita nell’omonima piazza. Si tratta del più antico mercato pubblico del paese, un vero e proprio centro commerciale all’aperto con negozi, ristoranti e locali.

Casa Gallier era l’abitazione dell’architetto più famoso di New Orleans. Si tratta di una bella costruzione in stile barocco, realizzata a metà del 1800 e ritenuta uno dei veri gioielli architettonici del quartiere francese. La potrete ammirare al 1132 di Royal St.

Nel Vieux Carré potrete visitare il Museo di Cultura irlandese che racconta la storia, di oltre 200 anni, della comunità irlandese nella città di New Orleans. Imperdibile il Museo Voodoo, che si trova in Dumaine St,. Il Voodoo è sempre stato una parte importantissima della cultura locale, fin dalle origine della città. Il museo del Voodoo racconta e preserva la storia di questa pratica religiosa esplorando i misteri, le leggende e le tradizioni.

Interessante anche La Presbytere che ospita una particolarissima collezione di memorabilia e manufatti legati al Mardi Gras: la tradizione del carnevale viene raccontata in modo moderno e molto high-tech, con una serie di attività interattive che ripercorrono la storia di questa celebrazione, dalle sue antiche origini fino ai giorni nostri.

cemetery-531943_1280
Un tipico cimitero

St. Louis Cemetery

È strano da dire, ma probabilmente una delle attrazioni più interessanti di New Orleans sono i cimiteri. I siti di sepoltura sono tutti caratterizzati da un insieme di tombe, cripte e piccoli monumenti. Essendo costruita su una palude, New Orleans non può avere cimiteri con tombe scavate sul terreno e per tanto ogni cimitero è un insieme di piccoli mausolei ed è chiamato con il soprannome di “città dei morti“.

Il più famoso cimitero è il St. Louis Cemetery, che si trova a pochi passi dal quartiere francese. Situato sulla storica Basin Street, questa “città dei morti” ospita il sepolcro di Marie Laveau, la leggendaria “voodoo queen”.

Ogni giorno, credenti o semplici curiosi, visitano la tomba della regina del Voodoo e portano offerte al suo spirito in cambio di una benedizione: infatti si crede che il potere aleggi nelle vicinanze della tomba anche molto dopo la morte della persona. Molte altre persone influenti riposano nel St. Louis Cemetery, tra cui l’artista impressionista Edgar Degas.

Audubon Park

Audubon Park è una delle grande zone verdi della città, che attira ogni giorno tantissime persone che si godono alcuni momenti di relax all’aria aperta. Il parco è la meta ideale per fare un pic-nic, un giro un bici o footing. Il parco è circondato da una pista utilizzata dagli sportivi e, sparsi tra il verde ci sono molti punti di ristoro.

Il parco è stato aperto nel 1898 e fu da subito un punto di riferimento per tantissime persone che arrivavano per godersi la bellezza delle querce, gli spazi verdi e gli specchi d’acqua situati al suo interno. Audubon Park prende il nome dall’artista e naturalista John James Audubon che viveva a New Orleans negli anni venti dell’800.

Audubon Park si trova a pochi minuti dal centro di New Orleans sulla linea di tram St. Charles Avenue, di fronte a Tulane e Loyola università. Tra le sue mura si trova la Audubon Trail Golf Course e Audubon Zoo, uno degli zoo più belli e con il maggior numero di animali di tutto il paese.

jackson-square-589008_1280
La Cattedrale di St. Louis

Cattedrale di St. Louis

La Cattedrale di St. Louis si trova in Pere Antoine Aly., di fronte a Jackson Square. La Cattedrale è tra le strutture più alte e più imponenti nel quartiere francese e sicuramente l’avrete vista almeno una volta in un film o in uno spettacolo televisivo.

La cattedrale è la chiesa madre dell’arcidiocesi di New Orleans ed è la più antica Cattedrale cattolica romana negli Stati Uniti. La costruzione originaria risale al 1727 e fu dedicata a re Luigi IX di Francia. Purtroppo la struttura originale venne distrutta da un furioso incendio nel 1794, pertanto quella che vedrete è la successiva edificazione del 1850.

In epoca recente, nel 1987, la cattedrale ha ospitato la storica visita di Papa Giovanni Paolo II, a seguito della quale la piazza di fronte è stata ribattezzata in onore del papa. L’imponente struttura si staglia con la sua alta mole di color bianco caratterizzata da un’alta guglia sul fronte, fiancheggiata da due guglie più piccole.

Nella parte posteriore della Cattedrale si trova il Giardino di San Antonio con una statua di Gesù con le braccia alzate. All’interno della chiesa potrete vedere opere d’arte di straordinario valore artistico realizzate, per lo più, in un fastoso stile rococò, come il monumentale altare dorato.

paddle-steamer-531962_1280
Il battello a vapore

Riverboat

Una visita alla città di New Orleans non è completa se non avete fatto un bel giro su un battello a vapore alla scoperta delle bellezze del fiume Mississippi. Salire su questo classico battello sarà davvero un’esperienza unica: la crociera sul fiume si trasformerà presto in una bellissima festa animata dalla tradizionale musica jazz. Potrete prenotare anche la cena e godervi le luci della città che si riflettono sulle acque del Mississippi.

I battelli sono dei veicoli meravigliosi, anche solo ammirarli mentre navigano sul fiume, è davvero pura poesia. Le imbarcazioni sono dotate di grandi e suggestive pale rosse che ruotano e muovono l’acqua immergendovi in un’atmosfera di altri tempi.

Se la giornata lo permette potrete stare sul ponte e godervi una bibita mentre ammirate il paesaggio, oppure potrete tranquillamente stare seduti all’interno, magari nella sala ristorante, ascoltando musica. Il battello parte tre volte al giorno, alle 11.30, alle 14.30 e alle 19.00.

Bocage_Plantation
Bocage Plantation

Bocage Plantation

In passato le piantagioni erano i pilastri dell’economia agraria regionale e il simbolo della cultura signorile del posto. Oggi le antiche piantagioni sono una delle principali attrazioni a New Orleans, un luogo particolarmente affascinante che apre una finestra sul passato., su una storia fatta di lavoro e fatica, di tradizioni e ricchezza culturale.

Non molto lontano dal centro di New Orleans si trovano parecchie piantagioni, tra le più importanti e di maggiore rilevanza storica, la Bocage Plantation, è iscritta al registro Nazionale dei luoghi storici. Si tratta di un vero tesoro storico considerato uno delle migliori interpretazioni dell’architettura americana.

La costruzione fu progettata dall’architetto James Dakin, nel 1837 e sorge su un precedente cottage, realizzato in stile creolo, risalente al 1801. La Bocage Plantation è stata il set di tantissimi pellicole cinematografiche. In epoca recente, il dottor Marion Rundell ha riportato all’antico splendore la stupenda costruzione, sponsorizzando un importante lavoro di restauro.

Oggi ospita un elegante B&B ma è aperta per visite di gruppo. Al suo interno potrete vedere oggetti antichi che raccontano la vita dei vecchi abitanti della casa. Dal piano superiore potrete ammirare la splendida vista della piantagione che si apre per oltre 100 acri.