Capoluogo della Carinzia, Klagenfurt (Klagenfurt am Wörthersee per la precisione) è una città dell’Austria a soli 60 km dal confine italiano. Città natale della poetessa Ingeborg Bachmann e dello scrittore Robert Musil, questa cittadina vi incanterà con la sua archietettura ed il suo panorama incantevole tra montagne, laghetti e paesaggi da favola.

Fondata sul fiume Glan tra il 1193 ed il 1199, Klagenfurt subì nei secoli devastazioni e incendi che provocarono la distruzione di molti dei suoi edifici: trovandosi in una zona alluvionale, venne allagata più volte ma venne poi sempre ricostruita e spostata in un luogo più sicuro.

Fu grazie all’architetto italiano Domenico dell’Allio che venne realizzato il nuovo centro cittadino, il Neuer Platz ed una nuova cinta muraria poi smantellata nel 1809 con l’arrivo delle truppe napoleoniche.

Grazie all’arrivo della ferrovia nel 1863 la città divenne uno snodo fondamentale della regione e tuttora mantiene una posizione strategica nei commerci tra Austria, Balcani e Italia. Occupata dalle forze jugoslave nel 1919, Klagenfurt rimase annessa all’Austra in seguito ad un plebiscito. Durante la Seconda guerra mondiale venne bombardata pesantemente e alla fine del conflitto gli jugoslavi tentarono di nuovo, invano, di annettere la parte meridionale della Carinzia. Oggi la minoranza slovena mantiene intatte le sue tradizioni e la città è un crocevia importante tra la cultura tedesca e quella slava.

panorama-klagenfurt
Un suggestivo panorama di Klagenfurt

Cosa vedere

Lasciatevi allora affascinare da Klagenfurt, questa cittadina austriaca che offre ai visitatori tante attrazioni interessanti sia dal punto di vista culturale che naturalistico. Ecco una breve lista delle tappe irrinunciabili in un tour alla scoperta della città.

Neuer Platz

Costruita nel XVI secolo nel nuovo centro cittadino progettato dall’architetto Dell’Allio, ha una pianta rettangolare e su di essa si affacciano palazzi neoclassici come il Palazzo Porcia, il Palazzo Orsini-Rosemberg ed il Municipio.

Il centro storico cittadino è però famoso soprattutto per la sua Fontana del Lindwurm, simbolo di Klagenfurt: costruita nel 1593 dai fratelli Vogelsang rappresenta il drago protagonista della leggenda di fondazione della città (si racconta infatti che una pericolosa bestia disturbasse la zona circostante il lago e fu grazie a degli uomini coraggiosi che la uccisero che si potè costruire il villaggio che poi sarebbe divenuto Klagenfurt). L’ispirazione per il muso del drago venne dalla testa di rinoceronte risalente all’Era Glaciale il cui teschio era stato rinvenuto nel Trecento nelle campagne circostanti.

lindwurm-von-vorne
La Fontana del Lindwurm nella Neuer Platz

Sulla zona orientale della piazza c’è invece il monumento a Maria Teresa, imperatrice d’Austria. Costruito nel 1765 sul lato occidentale di Neuer Platz, sostituì la statua equestre di Leopoldo I: in seguito ai lavori effettuati per la costriuzone del garage sotterraneo che tuttora è qui la statua venne poi spostata sul lato orientale della piazza. Se visitate Klagenfurt durante il periodo natalizio non perdete una passeggiate in questa splendida piazza: è qui infatti che vengono allestiti i mercatini di Natale.

Alter Platz

Percorrendo la Kramer Gasse dalla Neuer Platz si arriva all’Alter Platz, la cosiddetta “Piazza Vecchia” (lungo questa strada incrocerete la statua dell’omino del lago Wörthersee che, secondo l’antica leggenda, fu la causa dell’alluvione che colpì questa zona della Carinzia provocando la nascita del lago stesso).

Questa piazza, sulla quale si affacciano affascinanti palazzi antichi barocchi, è una via piuttosto larga e completamente pedonale: si tratta di una delle due direttrici sulle quali venne fondata Klagenfurt dal duca Bernardo. Alla sua estremità orientale c’è una targa commemorativa che ricord la Porta di Völkermarkt.

Alter Platz
Alter Platz

Al centro della piazza si trova poi la Dreifaltigkeitssäule, la Colonna della Trinità: edificata nel 1680 circa, era stata costruita in legno in memoria dei caduti della peste e si trovava nella Heiligengeistplatz; in seguito alla vittoria contro i Turchi venne aggiunta sulla sua sommità una mezzaluna dorata ed un crocifisso e venne spostata dove si trova ora.

Su un lato dell’Alter Platz si trova il Palazzo Welzer, sede del vecchio Municipio fino al 1918. Se volete dedicarvi allo shopping o prendere un caffè questo è il posto giusto. Al numero 31 di Alter Platz si trova infine l’Haus Zur Goldenen Gans: costruita nel 1489 è la casa più antica di Klagenfurt e nel suo cortile interno è possibile ammirare un altorilievo che raffiigura un centauro con sembianze di donna risalente al XVI secolo e un bellissimo porticato.

La chiesa di Stadtpfarrkirche

La chiesa parrocchiale di Sant’Egidio si trova all’indirizzo Pfarrhofgasse 4 ed è nella zona settentrionale della Inner Stadt, il centro storico di Klugenfort. Venne costruita in stile gotico su una chiesa del XIII secolo ed oggi è facilmente riconoscibile per il suo alto campanile risalente al 1692 che raggiunge i 91,70 metri. vale la pena arrivare fin qua su per ammirare uno splendido panorama della città.

A questa torre è legata una leggenda: il guardiano aveva l’obbligo di suonare un corno per avvisare dello scoccare di ogni ora ma a mezzanotte poteva farlo soltanto direzionando il suono in tutte le direzioni tranne che a sud, verso il cimitero, per non svegliare i morti. Una notte, sotto i fumi dell’alcol, il guardiano suonò il corno anche in questa direzione, i morti si svegliarono e lo aggredirono; da allora si dice che nessun altro abbia suonato il corno rivolgendosi a sud.

Fuchskapelle
La cappella di Fuchs nella chiesa di Sant’Egidio

La facciata esterna della chiesa è invece databile intorno al 1893 e si caratterizza per uno stile neobarocco. Gli interni, tutti da ammirare, sono caratterizzati dai soffitti a volta decorati da Joseph Adama Mölk e soprattutto dai dipinti della cappella invernale: per terminarli Ernst Fuchs impiegò ben 20 anni ed ora risplendono in tutti i loro colori. Una visita la merita anche il cimitero di Pfarrplatz risalente al XVII secolo.

Il lago di Worthersee

Lungo 16 km e largo 2, il lago di Worthersee è una delle attrazioni più interessanti di Klugenfurt. Col suo clima temperato e solare, sembra quasi di essere affacciati sul Mediterraneo ed è una delle mete predilette dai cittadini austriaci in cerca di relax. Il colore cristallino dell’acqua fa risaltare la rigogliosa vegetazione alpina che lo circonda e le cime innevate delle Alpi sullo sfondo contribuiscono a creare un’atmosfera da fiaba. Se desiderate trascorrere qualche ora immersi nella natura dopo aver apprezzato le bellezze architettoniche della città, trascorrete qualche ora qui per ritemprare corpo e spirito.

woerthersee
Il lago di Worthersee, una delle attrazioni naturalistiche di Klagenfurt