La bella città di Gorizia sorge in una zona di confine e per questo si respira un’atmosfera particolare. Nella piazza Transalpina, fino al 2004 fisicamente divisa da un muro, si passeggia con un piede in Italia e uno in Slovenia!

Paesaggi collinari con panorami fantastici, un castello medievale con il suo bellissimo borgo, da cui godere dei una vista privilegiata che spazia sui morbidi colli e sull’intera città.

A Gorizia avrete l’opportunità di vedere sontuose architetture di carattere medievale, barocco e ottocentesco, che convivono in un modo particolarmente armonioso. Insomma, Gorizia è davvero una città bellissima e lo sottolinea il fatto che è conosciuta come la “Nizza dell’Adriatico” ed era una delle destinazioni preferite dalla borghesia asburgica, che l’amava soprattutto per il suo clima mite.

Gorizia-Gorica
La vista della città di Gorizia

Cosa vedere

In città avrete la possibilità di fare belle passeggiate tra parchi incantevoli, come il Parco Piuma sul fiume Isonzo, il Parco del Palazzo Coronini Cronberg, ricco di alberi provenienti da tutto il mondo e il Parco Viatori.

In Piazza Vittoria, vi consigliamo di far visita alla chiesa di Sant’Ignazio, eretta a partire dalla metà del 1600, è un chiaro esempio dell’architettura sfarzosa introdotta dai gesuiti, insediatesi in città per combattere il protestantesimo.

Per muovervi in città vi segnaliamo un’interessante iniziativa che il comune di Gorizia ha recentemente inaugurato: “Gorizia in bici”, un servizio di bike sharing, che si pone l’obbiettivo di promuovere il concetto di mobilità sostenibile. “Gorizia in bici” è un servizio di biciclette pubbliche costituito da 54 posti bici situati nelle vicinanze dei principali luoghi d’interesse.

091120gorizia03a
La chiesa di Sant’Ignazio

Gorizia, proprio grazie alla sua posizione geografica, è stata teatro di parecchi scontri e battaglie durante la prima e la seconda guerra mondiale. A Gorizia e provincia troverete molti monumenti alla memoria e musei che si propongono di tramandare alle nuove generazioni i ricordi e i racconti di quanto è accaduto durante le due guerre mondiali.

Tra i luoghi più conosciuti e importanti, vi consigliamo di visitare il sacrario militare di Fogliano Redipuglia. Il sacrario, che si estende per oltre 100 ettari, è uno dei più grandi al mondo e costituisce un punto di riferimento nel panorama nazionale, tanto da ospitare, ogni anno per le commemorazioni del 4 novembre, il presidente del Senato.

63
Il sacrario militare di Fogliano Redipuglia

Sulle alture di Gorizia, tra le località Piuma e Oslavia, si trova un altro imponente monumento ai caduti: l’Ossario di Oslavia. In questo mausoleo sono raccolte le spoglie di soldati italiani ed austro-ungarici caduti durante la Prima Guerra Mondiale. Se vi troverete a far visita all’ossario verso l’ora del tramonto, sarete colti dal suono della campana “Chiara”, che ogni giorno all’ora dei vespri, rintocca in onore dei caduti: vivrete davvero un momento particolarmente toccante.

Per concludere gli itinerari della grande guerra, vi consigliamo di visitare il Parco Tematico, realizzato alle spalle di Monfalcone, sulle alture carsiche, in quei luoghi che sono stati, tristemente, scenario di battaglie cruente. Il parco occupa 4 km quadrati e ha tre percorsi che potrete scegliere in base al tempo che avrete a vostra disposizione.

Sacrario_militare_di_Oslavia_
Ossario di Oslavia

Attrazioni nei dintorni di Gorizia

Se volete  organizzare una gita fuori città, Grado è una località incantevole che merita di essere visitata e, se ne avete il tempo, potrete anche approfittare per godervi momenti di relax, stesi al sole, sulla sua spiaggia bianchissima. Se sarete a Grado la prima domenica di luglio, avrete l’occasione di assistere alla suggestiva e tradizionale manifestazione Perdòn di Barbana.

Un’altra incantevole gita fuori porta vi aspetta in località Cona, nel Comune di Staranzano, dove si trova la bellissima Riserva Naturale della foce dell’Isonzo, si tratta di una particolare area di bassi fondali caratterizzata da un articolato sistema lagunare. La riserva è un luogo incantevole che piacerà soprattutto ai più piccoli, ma affascinerà anche gli adulti, con le sue tantissime specie di animali e piante.

img_parag_piazza_biagio_marin
Centro storico di Grado

Eventi e manifestazioni

Volete portare a casa un souvenir da Gorizia? Questa è una città ricchissima dal punto di vista enogastronomico,  pertanto vi consigliamo di acquistare uno dei vini delle zone Doc: Collio, Isonzo, Carso sono i più pregiati.

Proprio per la fiorente produzione enogastronomica della provincia, uno degli eventi più interessanti che si organizzano a Gorizia è “Gusti in Fiera”, arrivato alla nona edizione. Si tratta di una meravigliosa esposizione di cibi e bevande, che vi sorprenderanno in un’esplosione di gusto e colore.

A settembre, invece, si tiene una manifestazione che ha avuto inizio nel 1986 e che oggi vede iscritti 500 natanti: si tratta della Regata Isontina che vede gareggiare canoe, kajak e gommoni.

11432_1134_RRFDI
La Riserva Naturale della foce dell’Isonzo

Come arrivare

In auto: Autostrada A4, a Villesse imboccare il raccordo autostradale numero 17 che porta direttamente a Gorizia.

In treno: sulla linea Venezia – Udine la stazione di arrivo è Gorizia centrale.

In aereo: l’aeroporto più vicino è Ronchi dei Legionari che si trova a 20 km da Gorizia. L’aeroporto di Ronchi dei legionari è servito da linee di autobus extraurbane gestite dall’APT, l’azienda provinciale trasporti di Gorizia. Per arrivare in città dovrete prendere gli autobus delle linee 1 e 26.

paragrafo_parco_monfalcone
Il parco Tematico della Grande Guerra a Monfalcone

Informazioni utili

Per la vostra vacanza a Gorizia e provincia, vi consigliamo di acquistare la FVG Card, che vi permetterà di avere parecchi sconti e agevolazioni in vari musei e attrazioni della città. A Gorizia l’ingresso al Castello, ai musei e allo storico palazzo Coronini-Cromberg sono tutti inseriti nel circuito.

Potrete usare la card per avere sconti anche sui pacchetti spiaggia a Grado e Lignano Sabbiadoro. La FVG Card è una chip card che dura 48 ore, 72 ore o sette giorni dal momento in cui si usa per la prima volta.

Il costo dell FVG card è: 48 ore € 15.00, 72 ore € 20.00,  7 giorni € 29.00 e si può acquistare presso gli uffici del turismo FVG, presso gli uffici turistici comunali e nelle agenzie e consorzi turistici.