Galway è una splendida e suggestiva città che si trova nell’ovest gaelico, in una piccola porzione di terra fra la baia e il Lough Corrib. La città è giovane e vivace grazie, soprattutto, alla presenza di un grande centro universitario che vanta una lunga storia.

Per chi cerca l’atmosfera tipica irlandese, caratterizzata da moli, barche che ondeggiano e caratteristiche architetture, Galway è il posto ideale…vi mancherà solo la colonna sonora per pensare di essere in un film!

Cosa vedere

Il metodo migliore per conoscere la città è passeggiare fra le vie del piccolo centro e lungo il mare, dove troverete tantissimi locali e negozietti in cui immergervi alla scoperta delle tradizioni locali, assaggiare qualche buon piatto e bere una bella birra irlandese.

In città potrete vedere tantissimi edifici medievali, lo Spanish Arch dove giungevano le navi spagnole con prodotti esotici, la chiesa di St. Nicholas e molte altre architetture suggestive.

Inoltre, Galway è il punto di partenza per andare a scoprire le meraviglie naturali del Connemara, perciò potrete approfittarne per organizzare splendide escursioni alla scoperta di quello che la natura può regalare.

949150_38a07bcd
St. Nicholas

La chiesa di St. Nicholas

Questa chiesa medievale è la più grande ancora in uso in Irlanda. La struttura risale al 1320, ma nel corso dei secoli ha subito diverse modifiche e venne notevolmente ingrandita.

Si trova nel cuore della città ed è stata dedicata a San Nicola di Myra, patrono dei bambini e dei marinai: santo patrono di tante chiese di città portuali cattoliche, sebbene in seguito sia diventata di professione protestante.

Si tratta di un’architettura davvero bella ed intrigante caratterizzata da alcune sculture che lasciano chiaramente trasparire l’origine medievale dell’opera, ovvero due sirene, un drago, una scimmia e un magnifico leone. I doccioni in pietra sono riccamente scolpiti con teste di cavalli, teste umane o di leoni.

Durante la sua lunga storia la chiesa di St. Nicholas ha visto passare molte persone tra cui spicca, sicuramente, Cristoforo Colombo che si fermò a pregare durante una sua visita Galway nel 1477.

Durante l’assedio di Galway, nel 1652, la chiesa fu utilizzata dai soldati di Cromwell come ricovero per cavalli e questo comportò gravi danni alle sculture, molte delle quali persero mani e testa.

All’interno della chiesa, fra le tante opere, potrete vedere il fonte battesimale che vanta una storia di oltre 400 anni e la lapide del crociato Adam Bures, risalente al XIII secolo. La chiesa fu elevata a rango di collegiata il 28 settembre 1484. Nel corso dei secoli San Nicola ha svolto un ruolo centrale nella vita della città: ad esempio, le elezioni triennali del sindaco si svolgevano all’interno delle sue mura.

Nel settembre 2002 nella chiesa di St. Nicholas si è svolto il primo matrimonio omosessuale irlandese. Potrete visitare la chiesa di St. Nicholas tutti i giorni e al suo interno troverete dei fogli che vi aiuteranno a conoscere al meglio il patrimonio storico-culturale di questa splendida chiesa.

24852938
Eyre Square

Eyre Square

Eyre Square è la piazza più importante della città, un vero punto di riferimento per gli abitanti e per i turisti. Lo spazio su cui sorge la piazza ha una lunga storia, infatti già in epoca medievale si apriva di fronte alla porta della città ed era conosciuto come The Green.

La piazza, oggi è caratterizzata da uno splendido parco le cui origini risalgono al 1631, quando vennero piantati i primi alberi e l’area della piazza venne recintata con una staccionata.

Nel 1710 la piazza fu ufficialmente inaugurata dal sindaco Edward Eyre, da cui prese il nome. Nel 1801, per volere del generale Meyrick, venne eretto un muro di pietra che circondava l’area.  Il parco è stato totalmente ristrutturato a metà del XIX secolo in pieno stile georgiano.

Nel 1965, il parco è stato ufficialmente rinominato “John F. Kennedy Memorial Park“, in onore del presidente americano che visitò la città di Galway e tenne un discorso all’interno della piazza il 29 giugno 1963.

Un’altra ristrutturazione della piazza è avvenuta nel 2004 e il nuovo assetto ha vinto, nel 2007, l’Irish Institute Landscape Design Award.

Da vedere all’interno della piazza il busto di John F. Kennedy, una statua dello scrittore Pádraic O’Conaire, i cannoni della guerra di Crimea che rappresentano un riconoscimento al corpo militare dei Rangers Connaught e la porta Browne che era la porta d’ingresso della casa della famiglia Browne su Lower Abbeygate Street e che è stata spostata in Eyre Square nel 1905.

Al centro della piazza potrete vedere, inoltre, una sezione delle mura del XIII secolo e la bella fontana Quincentennial, costruita nel 1984 e che commemora il 500° anniversario della costituzione della città di Galway.

La piazza è vicina alla zona commerciale di William Street and Shop Street ed è un luogo vivace con più di 60 negozi e locali.

galway_municipio
Castello di Lynch

Castello di Lynch

Questo bel castello era la residenza della famiglia più potente a Galway. Si tratta di uno spettacolare edificio realizzato in un affascinante stile gotico irlandese, eretto con l’impiego di calcare. Il castello si trova tra Shoop Street e Abbeygate Street, rappresenta in tutto e per tutto la storia medievale della città di Galway ed è l’unica struttura ancora totalmente intatta in città.

Si tratta di una costruzione di quattro piani che nel corso dei secoli ha subito diversi rimaneggiamenti ed ampliamenti. La data esatta dell’inizio della costruzione non è certa, ma una serie di caratteristiche architettoniche la fanno risalire, con tutta probabilità alla fine del XV secolo o all’inizio del XVI secolo.

Sull’esterno del fabbricato potrete vedere molti elementi decorativi di grande pregio, come le cornici delle finestre, motivi spagnoli e gli stemmi delle famiglie che hanno posseduta questa casa fortificata. Sulla parte anteriore dell’edificio si può vedere un’epigrafe che ricorda re Enrico VII, re d’Inghilterra dal 1484 al 1509.

Il castello è stato acquistato dalla Allied Irish Banks nel 1930 e restaurato con cura, portando alla luce il suo antico splendore. Poco dopo l’acquisto è stato aggiunto un portale in pietra finemente decorato opera dell’architetto Cambell.

Oggi una parte del castello è occupata dalla Allied Irish Bank: un piccolo museo sulla storia del castello si trova al suo interno e si può visitare negli orari di apertura della banca.

cliff-of-mohar-324746_1280
La costa irlandese

Connemara

Se quello che cercate da una vacanza in Irlanda sono le immagini di terre verdi che sovrastano coste che lambiscono il mare, Connemara è il luogo adatto. Questo territorio è conosciuto in tutto il mondo per i suoi paesaggi desolati e selvaggi ed è una tappa immancabile per i turisti che visitano l’Irlanda.

Il Parco Nazionale del Connemara è una zona protetta che si trova dopo il paese di Letterfrack, sulla strada fra Westport e Clifden, nella contea di Galway. Ci sono due modi per organizzare la visita a questo luogo speciale: il primo è lungo la strada costiera, dove potrete ammirare le sue piccole insenature e spiaggette e con splendidi villaggi di pescatori come Roundstone e Carna.

Un luogo da non perdere sulla costa è Coral Strand, una spiaggia interamente composta da coralli e frammenti di conchiglie. Splendida anche Kilkieran Bay che è un vero e proprio labirinto di spiaggette.

Appena fuori Clifden inizia la Sky Road, un percorso ad anello che potrete fare anche in bicicletta: si tratta solo di 12 chilometri splendidamente immersi in un paesaggio unico che unisce il mare alle montagne.

La seconda via è quella delle brughiere, che vi porterà alla scoperta di un paesaggio verdissimo e selvaggio con i tipici muretti in pietra all’interno dei quali pascolano in libertà pecore. Sullo sfondo la catena dei Twelve Bens, famosa per i suoi pony oltre che per le ambientazioni da favola.

Galway è l’essenza dell’Irlanda, uno spettacolo unico che riempirà cuore ed occhi di grande bellezza.