Edimburgo è una città del Regno Unito, e la capitale della Scozia dal 1437 nonché sede del nuovo parlamento. La città si trova sulla costa orientale della Scozia e si ubica a circa 70 km a est di Glasgow. Sorge su una serie di colline e la città si divide in due zone, la Oldtown e la Newtown.

Si tratta di una delle città più visitate della Gran Bretagna e questo successo è dovuto anche al Festival di Edimburgo che si tiene ogni anno. La città si estende su una superficie di 269 kmq e conta 487000 abitanti circa ed è caratterizzata da un forte vento freddo che soffia quasi tutto l’anno. Questa è la seconda città più ricca della Gran Bretagna dopo Londra.

Scopriamo, dunque, insieme quali sono le principali attrazioni che dovrete assolutamente visitare in questa città, illustrandole brevemente in questa guida che saprà cogliere l’occasione anche per fornirvi alcuni chiarimenti e suggerimenti circa la cultura enogastronomica, le possibilità di divertimento notturno e le occasioni per un soggiorno rilassante e tranquillo.

Guida di Edimburgo
Scorcio notturno di Edimburgo

Dove soggiornare

La città offre grandi possibilità per il soggiorno sotto ogni punto di vista. I prezzi non sono troppo alti anche se si sceglie un albergo lussuoso. Gli alberghi sono molto caldi, date le rigide temperature del posto. I prezzi delle catene più lussuose non vanno mai sopra i 200€/300€ comunque, e quindi ci si possono concedere dei capricci.

I più cari sono il The Chester Residence o il  Prestonfield, sono 5 stelle ma oltre ai 300€ non si va, in alternativa si possono scegliere dei bed & breakfast molto carini e a buonissimo mercato come l‘hotel Ceilidh-Doina o il Carin Hotel. Qua si sta sulla media di 80€ a notte e sono molto puliti e servizievoli.

Gli appartamenti di Edimburgo sono una soluzione molto accattivante, oltre ad essere molto belli e tutti nella zona centrale. Gli arredi sono tutti molto moderni e vi sono tutti i comfort necessari per godere al massimo l’esperienza di vita nella città di Edimburgo. Per approfondire l’argomento potrete consultare la guida Soggiornare a Edimburgo.

Cosa vedere

La città presenta alcuni dei più bei edifici storici e monumenti della Gran Bretagna. Alcuni di essi sono antichissimi e sono legati tutti a grandi storie del passato o a leggende sensazionali. La città si divide in due parti, la Old Town che conserva la sua struttura medievale e la maggior parte delle belle antiche della città e la New Town che è la parte più moderna ma non per questo meno interessante.

Scott Monument

Dedicato al celebre artista Scott, Scott Monument è un singolare monumento che ricorda molto una sorta di albero gigante ed alcuni lo hanno definito una sorta di Razzo Gotico. La torre è alta 200 piedi e 6 pollici, ovvero 61,11 metri, ed è dotata di numerose piattaforme di osservazione che sono collegate a una serie di scalette a chiocciola, dalle quali si può ammirare un magnifico panorama della città e dei suoi dintorni, essendo il punto più alto a circa 34 metri.

Scott Monument a Edimburgo
Scott Monument a Edimburgo

Castello di Edimburgo

Si tratta di uno dei castelli meglio conservati al mondo! Il castello di Edimburgo vanta di non essere mai stato espugnato ed è sede di alcuni dei più famosi tributi dedicati alle armate scozzesi e alla loro storia. E’ la sede del quartier generale del Royal Regiment of Scotland e del British 52nd Infantry Brigade. E’ anche sede di due grandi musei:  il Royal Scots e il Royal Scots Dragoon Guards. Oggi l’amministrazione del castello dipende dal Ministero della Difesa del governo britannico, ed è uno dei musei più visitati del Regno Unito.

Castello di Edimburgo
Castello di Edimburgo

Holyrood Park

Holyrood Park era la tenuta di caccia della famiglia reale scozzese. Oggi è la casa di molte specie come oche, anatre, lepri e altri animali selvaggi. Al suo interno si trova anche l’Arthur seat che è il colle più alto della zona, soggetto di grandi leggende e storie riguardanti la storia della città e la sua fondazione.

Cattedrale di Sant’Egidio

La Cattedrale di Sant’Egidio è la  chiesa principale della città di Edimburgo. La sua caratteristica cupola la rende una dei simboli della città e del suo skyline. Questo grazie anche all’idea che sembri una sorta di corona reale che poggia sulla città scozzese. Di stile gotico, ha subito molti lavori di restauro ma il suo interno è molto illuminato dalle magnifiche vetrate colorate dedicate alla storia religiosa del patrono della Scozia, Sant’Andrea e a quello della città Sant’Egidio. Oggi è considerata la “Madre Chiesa del Presbitarianesimo” ed è dedicata a Sant’Egidio, patrono degli storpi e lebbrosi, santo molto famoso e pregato nel Medioevo.

Cattedrale di Sant'Egidio
Gli interni della Cattedrale di Sant’Egidio

Dove e cosa mangiare ad Edimburgo

La cucina scozzese è una delle più grasse d’Europa e questo tipo di primato non va molto giù ai suoi abitanti che amano le loro tradizioni culinarie. Di fatti la cucina a base di carne, fritto e burro risulta molto pesante per gli standard di oggi ma deriva dalla necessità di combattere il freddo.

I piatti tipici sono il porridge, gli Aberdeen rowies o i baps, tutte cose molto pesanti che vengono consumate come colazione. La maggior parte dei piatti principali basa tutte le sue preparazioni sulle varie carni usate, la più famosa è senz’ombra di dubbio l’angus. Il pesce è buonissimo ma le ricette sono molto scontate, e le patate sono amatissime. Infine i dolci in Scozia sono rappresentati dalla grande tradizione del pudding, il shortbread e al Dundee cake.

I ristoranti tipici scozzesi di Edimburgo sono molti e si possono trovare quasi tutti nella zona centrale. Alcuni come The Witchery Castlehill sono a base di carne e sono molto buoni a ottimi prezzi ma il forte della cucina locale è il pesce. Infatti posti come il Loch Fyne, che si trovano direttamente nel porto, danno la possibilità di mangiare molluschi e pesce fresco ad ogni ora dato che il cibo viene portato direttamente dai pescatori appena rientrati dalla pesca giornaliera. Se si vuole rimanere nel classico si può trovare qualche pub caratteristico come il Tolbooth, dove oltre al mangiare si possono gustare ottime birre e whisky.

Per approfondire l’argomento potrete consultare la guida Dove e cosa mangiare a Edimburgo.

Dove e cosa mangiare ad Edimburgo
Specialità di Edimburgo

Vita notturna

La città di Edimburgo è un grande polo studentesco. La sua vita notturna si articola in più fasi che partono dalla semplice nottata al pub a sentire la tipica musica folk della zona oppure in grandissimi locali che animano le serate della città scozzese. Infatti oltre ai numerosi pub della città, Edimburgo è capace di offrirvi una nightlife sfrenata sotto le sonorità più dure che il nord Europa può proporre.

La musica techno è molto amata nella zona e oltre essere base di numerosi artisti attualmente di fama mondiale, la città attira molti altri che portano le loro sonorità in questa bellissima zona del mondo.

I pub sono molto amati comunque e posti come il Royal Oak, il Pear Tree House o il The Last Drop incarnano l’essenza della vita notturna tipica scozzese di una volta. I locali più alla moda come il The Caves, La Belle Angele o il Liquid Room sono invece la testimonianza di una ricerca e voglia di rimanere al passo con i tempi da parte di tutti i giovani che arrivano qua per studiare e cercano svago tra un impegno e l’altro.

Potrete saperne di più dando uno sguardo alla guida Cosa fare a Edimburgo di sera.

Castello di Edimburgo
Scorcio notturno del Castello di Edimburgo