Caracas, capitale del Venezuela, è uno dei centri più importanti di tutta l’America Latina. Una città dalle mille sfaccettature diverse, all’interno della quale si possono ammirare monumenti di interesse storico enorme, scorci naturali bellissimi ma anche una vita notturna molto attiva e frenetica.

Le possibilità a Caracas durante una vacanza sono davvero tantissime. Sia di giorno che di notte, infatti, le attrazioni non mancano. Come si confà ad una grande città, anche Caracas ha al suo interno tantissime influenze di culture tra le più diverse, il che si riflette poi non soltanto nello stile di vita e nella musica locale, ma sopratutto nella cucina tipica di Caracas.

Sono tante, infatti, le specialità di questa terra, che racchiudono i sapori tipici del sud America, ma anche i piatti che attingono alla tradizione culinaria internazionale. Anche le soluzioni per soggiornare a Caracas sono davvero tantissime, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Insomma, Caracas vi affascinerà con i suoi mille volti e le sue mille possibilità. Non resta che iniziare a scoprirla insieme e lasciarsi incantare.

Cosa vedere a Caracas

Ecco ora una breve presentazione delle varie attrazioni che potrete visitare a Caracas.

Giardino Botanico

Il Giardino Botanico è un luogo in cui potrete passeggiare all’ombra di numerose essenze arboree, pensando magari al prossimo punto di interesse che intendete visitare.

Il giardino botanico di Caracas è situato a sud del Parco di Los Caobos e si estende per ben 70 ettari di cui almeno 10 in collina ed i restanti 60 sfruttano un’area pianeggiante, nella quale viene ospitata una straordinaria varietà di piante, con la riproduzione di diversi habitat.

Una particolarità del Giardino Botanico di Caracas è legata alla presenza di numerose specie di palme per un totale di 4 mila esemplari. Sono numerose anche le altre aree verdi della città fra cui il Parco del Este, il Parco di Los Caobos ed il il Parco Zoologico Caricuao.

Giardino-Botanico-Caracas-Venezuela
Uno scorcio del Giardino Botanico di Caracas in Venezuela

Museo De Arte Contemporàneo

Il Museo de Arte Contemporàneo di Caracas, intitolato a Sofia Imber, dal 1974 (anno in cui è stato inaugurato) è senza alcun dubbio il museo di opere contemporanee più importante di tutto il Sud America, potendo contare su un vasto archivio che supera più di 3 mila pezzi.

Al suo interno sono messe in mostra diverse esposizioni permanenti con opere di artisti della scena internazionale, fra cui si ricordano certamente Picasso, Mirò, Moore ma anche l’artista venezuelano Jesus Soto. Questo artista è molto rinomato per via delle sue caratteristiche creazioni che si ispirano all’arte cinetica.

L’edificio del Museo de Arte Contemporàneo si affaccia, inoltre, in un elegante ed ampio giardino che rende l’intero complesso molto suggestivo e bello da vedere anche dall’esterno.

Museo-de-arte-contemporàneo-Caracas
Alcune opere all’interno del Museo de Arte Contemporàneo di Caracas

Il Pantheon Nazionale

Il Pantheon Nazionale di Caracas, in Venezuela, è senza alcun dubbio uno degli edifici più importanti della nazione, noto anche come Altare della Patria. All’interno di questo suggestivo edificio sono custodite le spoglie di personalità che hanno lasciato il segno nella storia venezuelana, gestite dalla parrocchia di Altagracia.

Dopo aver subito diverse ristrutturazioni ed essere stato impreziosito da alcune opere poste al suo interno, il Pantheon Nazionale venne dichiarato nel 2002 come Monumento Nazionale. Ogni anno, il 5 Luglio, il Pantheon Nazionale di Caracas è sede di alcune celebrazioni importanti della Festa dell’Indipendenza del Venezuela, durante la quale, il presidente della Repubblica offre un omaggio floreale ai caduti per la patria.

Pantheon-Nazionale-Caracas-Venezuela
Vista prospettica del Pantheon Nazionale

Parco Nazionale El Avila

Si tratta un meraviglioso polmone verde di Caracas, la cui importanza echeggia in tutto il Venezuela, all’interno del quale si possono praticare diversi sport ed attività ludiche, oltre a costituire un punto di incontro per spuntini e ricreazioni immersi nella natura incontaminata.

Il Parco Nazionale El Avila si sviluppa su un territorio collinoso e comprende anche 90 km della cosiddetta Cordillera El Avila, la costa che si sviluppa in direzione Est-Ovest, che crea una linea di separazione naturale della città dal mare.

La visita del Parco Nazionale El Avila, noto come il sultano di Caracas vi permetterà di scorgere una vista spettacolare dei territori urbanizzati circostanti e della stessa Sultana de l’Avila.

Parco-nazionale-el-avila
La funivia che collega la città al Parco

Plaza Bolivar

Potrete intendere l’importanza di questa piazza solo dopo aver visitato la città. Questo nome lo troverete ovunque in quanto rappresenta una delle personalità più emblematiche della storia locale e nazionale. Ovviamente, la piazza è intitolata a questa figura storica con un omaggio monumentale equestre che si trova proprio al centro della Piazza.

Si tratta del fulcro di Caracas e da essa parte la numerazione delle strade di Caracas e le quattro arterie stradali principali della città, orientante seguendo i punti cardinali.

Nei pressi della piazza è possibile visitare la Cattedrale di Caracas, con la sua torre-orologio che rintocca le ore e che strimpella anche l’inno nazionale, il Palazzo Municipale, un suggestivo esempio di architettura coloniale che deve la sua importanza anche al primo atto d’indipendenza che fu firmato in questa sede il 24 Luglio del 1810, ed il Museo Sacro, che mette in mostra all’interno delle sue sale una piccola ma importante collezione di opere d’arte religiose.

Cosa-fare-a-caracas-di-sera
Vista notturna del Palazzo Municipale di Caracas

L’Università Centrale del Venezuela

Si tratta di uno dei lavori meglio riusciti del progettista Carlos Raul Villanueva, che ha dettato i parametri di una nuova e rivoluzionaria disciplina urbanistica. L’opera è talmente bella nel suo complesso da rientrare fra le 10 strutture architettoniche moderne più rinomate del XX secolo. L’Università Centrale del Venezuela è frequentata da più di 70 mila studenti ogni anno ed è anche la più grande università di Caracas, occupando un’area che supera i 164 ettari.

Al suo interno potrete incantarvi con la visita l’Aula Magna ed i suoi Mobiles, che può ospitare fino a 2700 perosne e che vanta un’acustica formidabile, la piazza coperta che la collega alla Biblioteca centrale e gli edifici del campus. Fra le varie opere presenti all’interno dell’Università Centrale del Venezuela ricordiamo le “Floating Clouds” di Alexander Calder, i vari murales di Victor Vasarely, Wifredo Lam e Fernand Léger, oltre alle sculture di Jean Arp ed Henri Laurens.

Università-centrale-del-Venezuela-caracas
L’aula Magna dell’Università Centrale del Venezuela

Cosa fare a Caracas di sera

La vita notturna è una delle attrattive principali di Caracas. Durante il weekend sono tantissimi i giovani che si riversano per le strade della città in cerca di divertimento e di ottima compagnia. Sono molti i locali nei quali ci si può recare, sia che si tratti solo di un aperitivo, di buona musica in un pub elegante o di ritmi sfrenati in una delle tante discoteche della città.

Oltre a nomi importanti come Kazoo, el Sarao o Vintage, che potrete scoprire in modo approfondito nella guida su Cosa fare a Caracas di sera, vi consigliamo di non perdervi un tour notturno della città, magari a bordo di un bus turistico, in modo da apprezzare i vari punti di interesse di Caracas con una veste decisamente più suggestiva.

Cosa-fare-a-caracas-di-sera
Vista panoramica di Caracas di sera

Cosa magiare a Caracas

La cultura enogastronomica di Caracas vi sorprenderà per la varietà di sapori ed odori che caratterizzano i piatti della tradizione. In ogni caso, questa magnifica città del Venezuela offre un ventaglio di opzioni che intende soddisfare anche i palati più complessi, con numerosi locali di cucina internazionale, che mettono in menù pietanze locali, magari rivisitandole in chiave più moderna.

In ogni caso, una volta giunti a Caracas non potrete perdervi il Pabellon, ovvero un secondo piatto composto da carne, riso e fagioli neri, che delle volte viene arricchito anche con alcune foglie di platano fritto, oppure l’Arepa, il famoso panino di Caracas, realizzato con il pane arepa, appunto, che può essere cotto e servito in mille modi.

Fra le altre cose, vi suggeriamo anche di provare le empanadas, delle paste fritte che possono essere ripiene di carne, verdure o formaggio, oppure la Cachapa.

Per ulteriori informazioni sui piatti locali di Caracas e sui locali più rinomati della città potrete consultare la guida Dove e cosa mangiare a Caracas.

dove-e-cosa-mangiare-a-caracas-Venezuela
Le empanadas fritte

Soggiornare a Caracas

Sono numerose le attrazioni ed i punti di interesse che è possibile visitare a Caracas, dunque il vostro soggiorno in città dovrà prevedere numerosi pernottamenti. A tal proposito il ventaglio di scelte è davvero molto vasto, potendo spaziare dagli economici ostelli e bed and breakfast agli hotel più lussuosi delle compagnie internazionali come Marriot, Hilton, Inn ed altri ancora.

La vostra scelta non dovrebbe focalizzarsi solo sulle stelle del vostro albergo ma anche alla vicinanza della struttura alle principali attrazioni o meglio alle reti di trasporto pubblico, così da poter raggiungere ogni angolo della città in modo semplice e veloce.

Nel caso di famiglie numerose, comitive o soggiorni piuttosto lunghi vi suggeriamo sempre l’opportunità di affittare un comodo appartamento a Caracas, coniugando in modo impeccabile il risparmio con la flessibilità dei propri orari. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la guida su dove soggiornare a Caracas.