Cagliari è una città della Sardegna, capoluogo dell’omonima provincia e della regione intera. La città ha da sempre rivestito un’importanza strategica per tutta l’isola, rappresentando la porta d’accesso ai suoi territori ed alimentando l’economia locale, grazie anche al grande golfo che ospita la città.

Cagliari fu fondata nel X secolo, a seguito di uno scalo improvvisato delle popolazioni fenicie ma il suo sviluppo più consistente si ebbe con i romani che diedero vita al porto, ai quartieri plebei, ai teatri, alle necropoli ed all’acropoli. Il suo nome si suppone sia legato alle popolazioni semite che le affibbiarono il termine Karali, che significava “città di Dio”, mentre i latini la definirono Carales, con un particolare riferimento al plurale che era tipico di grandi città costituite da più nuclei urbani.

Cagliari-Poetto
Poetto: la suggestiva spiaggia di Cagliari

Ciò che ha forse contraddistinto in misura maggiore la città di Cagliari sono le sue lagune, sulle cui sponde nacquero i primi insediamenti fin dal neolitico, sviluppando una naturale propensione alla pesca.

La storia della città è stata davvero molto travagliata, causando di fatto l’eliminazione di ogni traccia del periodo nuragico, ma mantenendo intatto quel fascino di città di mare che sempre stupisce i turisti. L’acqua cristallina, le lunghe coste, la sabbia soffice: queste sono alcune delle caratteristiche principali del mare di Cagliari, con particolare riferimento a Poetto, che saprà anche intrattenervi di sera con i suoi tanti locali e ristoranti.

Guida-di-Cagliari
vista del Terrapieno di Cagliari

Cosa vedere a Cagliari

La città di Cagliari è una delle tante città italiane che vale veramente la pena scoprire con la dovuta attenzione, per poterne apprezzare le tante sfaccettature delle sue attrazioni, da quelle di interesse naturalistico a quelle dal valore storico e monumentale.

Per quanto riguarda i luoghi di culto non dovrete perdervi per nessun motivo la visita alla Chiesa e cripta di Sant’Avendrace, sita nel borgo omonimo e dedicata al vescovo di Cagliari del I secolo d.C., oppure la Cattedrale di Santa Maria, con la sua pregiata facciata in marmo bianco che mostra senza indugi lo stampo barocco. Molto bella anche la Chiesa di Sant’Efisio con la sua cripta, che venne realizzata scavando per 9 metri nella roccia calcarea, oppure la Basilica di San Saturnino e la chiesa di Nostra Signora di Bonaria.

Santuario-di-Nostra-Signora-di-Bonaria-Cagliari
Il Santuario di Nostra Signora della Bonaria

Fra gli edifici monumentali ed i musei vi consigliamo di visitare il Castello di San Michele con le sue tre torri, la torre della Quarta Regia, la Torre di Calamosca, la Cittadella dei Musei con la sua Pinacoteca Nazionale, il Museo Archeologico Nazionale, il Museo d’arte Siamese, la collezione delle cere, il Bastione di Saint Remy e le Torri Pisane.

Cosa mangiare a Cagliari

Una volta giunti a Cagliari dovrete anche pranzare, e potrete sfruttare questa occasione per conoscere più a fondo la cultura locale anche dal punto di vista dei sapori e degli odori delle pietanze che vengono servite ogni giorno sulle tavole della città. La cultura enogastronomica di Cagliari non ha nulla da invidiare alle tradizioni delle altre città italiane ed è intrisa di storia e caratteristiche tipiche della propria terrà e delle acque che bagnano le sue stupende coste.

Tra le ricette tipiche, che vi consigliamo di mangiare a Cagliari, ci sono sicuramente la fregula cun cocciula. Si tratta di una specie di cous cous che si chiama appunto fregola e che viene arricchito con delle vongole. Un altro piatto molto frequente a Cagliari è rappresentato sicuramente dalle cozzas a schiscionera, ovvero un piatto a base di vongole e cozze che vengono preparate e servite con del pan grattato, dell’aglio, del prezzemolo e dell’olio extravergine d’oliva. Fra le altre cose vi suggeriamo la cassola, il Su Scabbecciu, le impanadas catalane, il porceddu e i ravioli ripieni di ricotta.

dove-e-cosa-mangiare-a-cagliari
Le impanadas: una specialità di Cagliari

Fra i dolci ricordiamo le pardulas, dolci a base di formaggio, i candelaus, realizzati con pasta di mandorle, i ravioli fritti seadas coperti di miele ed i pabassinas, dei dolcetti con uva passa.

Per ulteriori informazioni e suggerimenti, potrete consultare la guida su Dove e cosa mangiare a Cagliari.

Dove dormire a Cagliari

Le possibilità per soggiornare a Cagliari sono davvero tantissime, potendo contare su varie strutture ricettive che vanno dagli hotel più o meno lussuosi fino ad arrivare ai b&b o agli appartamenti in affitto per chi preferisce un luogo di riferimento meno vincolante e con orari più gestibili.

Per essere certi di ottenere la tariffa migliore potrete affidarvi ad alcuni portali online, noti come comparatori di prezzo, che svolgono un lavoro certosino di confronto dei prezzi di centinaia di strutture che rispondono ai requisiti richiesti. Vi basterà inserire il periodo, il numero di persone e la tipologia di sistemazione per ottenere in pochi secondi il risultato ottimale. Se volete risparmiare qualcosa potrete scegliere delle strutture magari non proprio centrali e muovervi poi con i mezzi pubblici per raggiungere i principali punti di interesse.

Soggiornare-a-cagliari
Il T Hotel di Cagliari

Fra le altre proposte, vi suggeriamo il T Hotel, l’Hotel Italia Cagliari ed il Sardegna Hotel. Per ulteriori approfondimenti, indirizzi e contatti, potrete consultare la guida Soggiornare a Cagliari.

Cosa fare a Cagliari di sera

Dopo aver trascorso una bella giornata alla scoperta delle meravigliose attrazioni monumentali, archeologiche, naturalistiche e marine della città, con il calar del sole potrete avviarvi alla scoperta della Cagliari di sera che saprà certamente affascinarvi in modo suggestivo.

Non vi parleremo soltanto di bagliori di luna che si specchiano sulle acque del mare o di monumenti da fotografare mentre si lasciano accarezzare dalla luce soffusa della notte. La visita di Cagliari di sera, infatti, è importante soprattutto per i tanti spunti di intrattenimento per giovani ed amanti della movida notturna: pub, club, discoteche, bar, ristoranti e tanto altro ancora.

cagliari-di-sera
Il Caffè degli spiriti di Cagliari

Che abbiate voglia di sorseggiare un drink all’aria aperta, di ascoltare della buona musica o vogliate addirittura aspettare l’alba in giro per le strade, la città di Cagliari saprà tenervi compagnia in modo straordinario, per regalarvi una vacanza indimenticabile.

Potrete ad esempio visitare il Caffé degli Spiriti, l’Old Square Irish Pub, il Go Fish e la Linea Notturna. Per ulteriori approfondimenti, indirizzi e contatti, potrete consultare la guida su Cosa fare a Cagliari di sera.