Accra è la capitale e la città più grande del Ghana, nonché il capoluogo della regione costiera della Grande Accra e del Distretto Metropolitano di Accra, del quale occupa quasi tutto il territorio. La città è situata lungo la costa atlantica del Ghana e si estende su una superficie di 200 chilometri quadrati.

Originariamente costruita intorno al porto cittadino, oggi spostato a Tema, città che sorge a circa 25 chilometri dalla capitale, Accra è stata la capitale della Costa d’Oro britannica (la British Gold Coast) dal 1877 al 1957, anno in cui il Ghana ha ottenuto l’indipendenza dal Regno Unito ed è diventato ufficialmente la Repubblica del Ghana, ed è oggi il centro economico e amministrativo della Greater Accra Region.

Se un tempo Accra sembrava essere solamente un sobborgo di Victoriaborg, il quartiere residenziale formatosi ad est della città alla fine del XIX secolo e riservato esclusivamente agli europei, la capitale del Ghana è oggi una metropoli moderna caratterizzata da edifici che riflettono il suo passaggio dal sobborgo residenziale vittoriano che era al moderno quartiere degli affari che è oggi, con stili architettonici che vanno da quello georgiano tipico del periodo coloniale a quelli più moderni dei grattacieli e delle nuove strutture iniziate a costruire a partire dagli anni Novanta.

Black Star Square - Accra
Black Star Square – Accra

Cosa vedere

Ecco a voi alcuni dei luoghi più belli di Accra che vi consigliamo di visitare durante il vostro soggiorno nella capitale ghanese!

Black Star Square

Black Star Square – in italiano “Piazza della Stella Nera” – è una grande piazza di Accra che confina con il Kwame Nkrumah Memorial Park e l’Accra Sports Stadium. Conosciuta anche come Indipendent Square (Piazza Indipendenza), la Black Star Square di Accra è la seconda piazza più grande al mondo – superata solo da Piazza Tienanmen di Pechino, in Cina – e la sua costruzione è stata commissionata dal primo presidente del Ghana Kwame Nkrumah in occasione della visita della regina Elisabetta II alla città.

Finita di costruire nel 1961, la piazza è il luogo in cui il 6 marzo di ogni anno si celebra l’indipendenza del Ghana con parate e grandi festeggiamenti, mentre durante l’anno vi vengono organizzati i festival e le manifestazioni più importanti a livello nazionale. Su Black Star Square sorgono, inoltre, due importanti monumenti che simboleggiano la strenua lotta combattuta dai ghanesi per ottenere l’indipendenza del loro Paese: il Black Star Monument, chiamato anche Indipendence Arch, una specie di arco di trionfo sul quale svetta una grande stella nera, e il Liberation Day Monument, un monumento sovrastato dalla statua di un soldato, dedicato a tutti i caduti ghanesi durante la guerra per l’indipendenza.

Black Star Monument
Black Star Monument – Accra

Flagstaff House

La Flagstaff House è il palazzo presidenziale di Accra e viene utilizzata come residenza e ufficio del presidente del Ghana. L’edificio è situato nel luogo in cui prima sorgeva una struttura costruita dal governo della British Gold Coast utilizzata con scopi amministrativi.

Ricostruita e inaugurata dal governo di John Agyekum Kufour con il nome di Golden Jubilee House nel novembre del 2008, quando la costruzione era ancora incompleta, la struttura fu abbandonata nel gennaio del 2009 durante il governo Mills, il quale spostò la sede presidenziale presso l’Osu Castle; dal 2013, però, la sede del governo è stata nuovamente spostata presso la Flagstaff House di Accra che ha anche riacquisito il suo nome originario.

Nel corso degli anni l’edificio è stato teatro e testimone di diversi momenti fondamentali nella storia non solo di Accra, ma del Ghana intero. Ad esempio, il 24 febbraio nel 1966 un gruppo di soldati ha fatto irruzione all’interno del palazzo spodestando il primo presidente della Repubblica del Ghana Kwame Nkrumah; nel 2002, invece, migliaia di donne liberiane guidate da Leymah Gbowee hanno inscenato una protesta silenziosa fuori dal palazzo presidenziale di Accra per manifestare contro la sanguinosa guerra civile che colpiva il loro Paese, riuscendo a a fare in modo che si raggiungesse un accordo che ha permesso di dichiarare terminata una guerra durata 14 anni.

Flagstaff House
Flagstaff House

Ussher Fort

Ussher Fort è un forte costruito dagli olandesi nel 1649 – conosciuto a quel tempo come Fort Crèvecœur – a circa un giorno di marcia da Elmina, su una zona rocciosa tra le due lagune ad est di Accra.

La fortezza è una delle molte costruzioni di questo genere edificate dagli europei a metà del XVII secolo – in tutto erano 27, delle quali solo 11 sono ancora oggi in buono stato – e faceva originariamente parte della Dutch Gold Coast (la Costa d’Oro olandese); con il trattato Anglo-Dutch Gold Coast del 1867, però, le zone d’influenza sulla Gold Coast sono cambiante e il forte è diventato proprietà del Regno Unito a partire dal 1868.

In realtà, i negoziati per la costruzione di un forte olandese che sorgesse proprio ad est dell’attuale porto di Accra iniziarono nel 1610, ma alla fine Fort Crèvecœur venne costruito solo nel 1642 come una semplice fabbrica, per poi essere ampliato sette anni dopo dalla Compagnia Olandese delle Indie Occidentali.Ussher Fort è attualmente in fase di restauro grazie ai fondi che gli sono stati donati dalla Commissione Europea e dall’UNESCO, e l’idea è quella di convertirlo in un museo e centro di documentazione di Accra.

ussher-fort-accra-ghana
L’ingresso principale dell’Ussher Fort

Osu Castle

L’Osu Castle – noto anche come Fort Christiansborg – è un castello situato in Osu District, uno dei quartieri centrali di Accra, sulla costa del Golfo di Guinea. La prima fortezza fu costruita dai danesi nel 1660, ma il castello è stato anche proprietà dei portoghesi, degli akan – come venivano chiamati gli appartenenti al gruppo etnico dell’Africa Occidentale che abitavano nello stato di Akwamu tra il XVII e il XVIII secolo – e dei britannici, e ha quindi subito numerose modifiche e opere di ricostruzione; per gran parte della sua storia post-indipendenza del Ghana il castello è stato la sede del governo ghanese. L’attuale castello, frutto di numerose opere di ampliamento, ha ampi giardini che ospitano una grande varietà di piante – sia locali che importate – e che vengono utilizzati per ricevimenti e feste all’aperto organizzate dal presidente.

osu-castle-accra-ghana
L’Osu Castle,  che affaccia sul suggestivo Golfo di Guinea

National Theatre of Ghana

Il National Theatre of Ghana è situato nel quartiere di Victoriaborg di Accra ed è stato inaugurato il 30 dicembre del 1992. La sua costruzione è frutto della collaborazione tra il governo della Repubblica popolare cinese e quello della Repubblica del Ghana, i quali hanno firmato a Pechino un accordo di cooperazione tecnica il 18 settembre del 1985 che prevedeva che il governo cinese stanziasse i fondi per la realizzazione dell’intero edificio.

Questo è stato completato il 20 dicembre del 1992 e occupa una superficie di quasi 12 mila metri quadrati, vicino all’incrocio tra Indipendence Avenue e Liberia Road. Lo splendido ed imponente National Theater of Ghana di Accra è caratterizzato da uno stile architettonico moderno e ha una forma molto particolare che, soprattutto se vita da lontano, ricorda molto una grande nave. Il Teatro Nazionale ospita spesso al suo interno importanti eventi come conferenze, seminari, ricevimenti, presentazioni artistiche e workshop, ed è anche la sede ufficiale delle tre compagnie locali della National Dance Company, National Symphony Orchestra National Theatre Players.

national-theatre-ghana-accra
Il National Theatre of Ghana, il teatro più importante di Accra