Carbonia è un comune della Sardegna, capoluogo insieme ad Iglesias della provincia di Carbonia Iglesias. Si tratto del principale nucleo abitato del Sulcis, nonché ottava città della regione per numero di abitanti.

Le origini del territorio risalgono al 1930, quando un gruppo di maestranze si spostò da Cagliari, distante circa 65 km, per insediarsi nelle vicinanze della miniera di Carbone che durante quel periodo stava espletando la sua attività maggiore, fornendo parecchia materia prima alla nazione al fine di supplire alle necessità energetiche sempre più accentuate.

grotte-di-is-zuddas-carbonia-iglesias
Le Grotte di Is Zuddas in provincia di Carbonia Iglesias

Carbonia, in modo particolare, è legata al carbone al punto tale da ispirarne anche il nome, che testimonia senza alcun dubbio la sua antica vocazione mineraria. La città fu costruita nei pressi delle famose miniere di Serbariu, sostituendo di fatto quello che rimaneva dell’antico comune ottocentesco di Serbariu, che invece oggi viene inglobato nel suo tessuto urbano situato a sud-est di Carbonia.

Dopo la cessazione dell’attività mineraria, Carbonia mantenne una certa importanza divenendo un centro servizi per l’intera area, trovando uno sfogo economico importante nel terziario e nell’industria, con particolare riferimento alla zona di Portovesme.

Cosa vedere nella provincia di Carbonia Iglesias

La provincia di Carbonia-Iglesias saprà tenervi impegnati con le sue innumerevoli attrazioni di diversa tipologia, fra cui vi ricordiamo innanzitutto l’area archeologica di Monte Sirai, uno dei siti dove è possibile visitare i resti di un antico centro abitato ed alcune fortificazioni di epoca fenicia del nuraghe Sirai.

Monte-Sirai-carbonia-iglesias
Una vista dei resti archeologici di Monte Sirai

Molto belle anche le grotte di Is Zuddas, che rappresentano senza alcun dubbio uno degli scenari più belli e suggestivi dell’intera penisola italiana, creati dall’azione incessante dell’acqua, con i suoi fiori di grotta e le aragoniti eccentriche che cattureranno senza dubbi la vostra attenzione.

La storia della città e dell’intera provincia è certamente segnata dal carbone e dalle miniere di Serbariu, tanto che è stato allestito un vero e proprio museo che vi farà conoscere le principali tappe storiche della città e vi farà vivere anche l’ebbrezza della antiche gallerie sotterranee.

Per quanto riguarda invece il tour degli edifici di culto, questo dovrebbe partire dalla Cattedrale di Santa Maria di Monserrato a Tratalias, immersa nel cuore del vecchio borgo medievale in disuso, oggi ripristinato per scopi turistici. Fra le altre chiese vi suggeriamo la chiesa di San Ponziano, di Santa Maria delle Grazie ad Iglesias o la cattedrale di Santa Chiara sempre ad Iglesias.

cattedrale-di-santa-maria-di-monserrato-tratalias-carbonia-iglesias
La Cattedrale di Santa Maria di Monserrato a Tratalias in provincia di Carbonia Iglesias

Infine, vi consigliamo delle piacevoli escursioni al riparo sottoroccia preistorico di Su Carroppu di Sirri, alla cosiddetta grotta dell’Ospedale (risalente al Neolitico medio), alla grotta di Polifemo, ma anche il Palazzo Municipale, la Villa Sulcis e la Torre Civica.

Cosa mangiare nella provincia di Carbonia Iglesias

La provincia di Carbonia Iglesias è senza alcun dubbio una terra di ricca di prodotti che caratterizzano la cultura enogastronomica locale, fra cui spicca il noto carciofo sardo, il corbezzolo, ma anche il mirto, i cardi ed i funghi.

Ne sono un valido esempio anche i vini, dal sapore inconfondibile, realizzati con le uve dei vitigni che crescono sui terreni sabbiosi dell’Isola di Sant’Antioco e di tutta la parte sud occidentale della provincia. Questi territori sono, infatti, la patria di un vino rosso DOC rinomato nel settore, il Carignano del Sulcis.

guida-di-carbonia-iglesias
I tipici dolcetti di novembre: ossa da morto

Per quanto riguarda le specialità locali, ricordiamo ovviamente i tanti formaggi prodotti fra cui merita di essere citato il fiore sardo, che viene realizzato seguendo ancora le tecniche artigianali dei pastori locali, così come la pregiata ricotta di colostro ovino.

Fra le altre cose, possiamo suggerirvi il salame musteba, a base di carni suine, oppure la tunnina, la gustosa bottarga ed il cosiddetto musciame, che invece sfruttano tutte le parti del tonno rosso fresco, uno dei cardini indiscussi di questa cucina del Sulcis Iglesiente.

Per quanto riguarda i dolci, possiamo ricordare i canestrelli tipici di Carloforte oppure la fainò in ta crusta, una semplice pasta frolla ripiena di con farina di ceci, olio e uva sultanina. Molto gustosi anche gli Osci da Mortu, a base di albumi, zucchero e mandorle, che caratterizzano il mese di Novembre.

Dove dormire a Carbonia Iglesias

Durante il vostro tour delle località più belle della Sardegna, potreste fare tappa a Carbonia, per scoprire le meravigliose attrazioni della città. A tal proposito, dovreste prenotare una camera in una delle tante strutture ricettive fra le quali vi consigliamo il LU’ Hotel, un albergo di recente costruzione ubicato proprio all’ingresso di Carbonia che saprà affascinarvi con il suo stile fresco e moderno, la sua moderna SPA, centro fitness, piscina esterna con angolo idromassaggio, bar e servizio di ristorazione.

Un’altra valida soluzione è quella offerta dall’Hotel Aquarius, sito nel cuore della città di Carbonia, che vi accoglierà in un ambiente decisamente familiare, punto di riferimento ideale per chi desidera partire alla scoperta della Cattedrale di Tratalias, la spiaggia di Porto Pino e l’anfiteatro di Carbonia.

grotte-di-is-zuddas-carbonia-iglesias
Alcune formazioni delle grotte di Is Zuddas

Una buona alternativa la troverete anche al Tanit Hotel Ristorante Museo, una struttura che si trova nei pressi dell’area archeologica del Monte Sirai che vi intratterrà anche nel suo museo interno, con la sua piscina e saprà farvi gustare i piatti della tradizione all’interno del suo comodo ristorante.

Infine, potreste anche rivolgervi all’Hotel Monte Sirai, una struttura a conduzione familiare nel cuore del Sulcis, che saprà dedicarvi le attenzioni di cui avete bisogno in vacanza, con consigli sulle escursioni e sui posti da visitare.

Contatti

LU’ Hotel (4 Stelle)

Telefono: 0781 665020
Indirizzo: Via Costituente – 09013 Carbonia (CI)
Sito Web: http://www.luhotel.it/
Email: info@luhotel.it

Hotel Acquarius

Telefono: 0781.662143
Indirizzo: Via Sardegna, – Carbonia (CI)
Sito Web: http://www.aquariushotel.it/

Tanit Hotel Ristorante Museo (3 Stelle)

Telefono: 0781.673793
Indirizzo: Loc. Sirai 140 09013 Carbonia (CI)
Sito Web: http://www.tanit.tv/
Email: info@tanit.tv

Hotel Monte Sirai

Telefono: 078163964
Indirizzo: Via Nazionale 84 – 09013 Carbonia (CI) – Sardegna – Italy
Sito Web: http://www.hotelmontesirai.it/
Email: bookingsirai@gmail.com