A Istanbul le meraviglie snocciolate lungo le viette dei quartieri del centro storico della città sono davvero numerose. Moschee, chiese cristiane e bizantine, cupole ambiziosamente suggestive, palazzi di fascino indiscusso, si manifestano con disinvolta bellezza agli occhi dei turisti e dei cittadini stessi. Istanbul è celebre per essere città delle spezie, dei profumi e degli odori caratteristici che aleggiano solenni nell’aria della città, accarezzando la curiosità dei viaggiatori.

Camminare in alcuni quartieri di Istanbul come, ad esempio, il Kapali Carsi, significa lasciarsi travolgere dall’atmosfera speziata e conturbante che vi alberga, significa farsi abbracciare dalle essenze liberate dai colori delle spezie dei mercati, significa immergersi nel mondo dei profumi di Istanbul, senza riserva alcuna.

Tra i molteplici luoghi conosciuti e rinomati di Istanbul, svetta con variopinta suggestione il Gran Bazar. Il Gran Bazar di Istanbul è uno dei più grandi e antichi mercati coperti del mondo. Il Gran Bazar è nato nel periodo in cui la Istanbul di stampo islamico prendeva forma e corpo durante il regno di Mehemet il Conquistatore e, decorsi 550 anni da quel momento, il Gran Bazar continua ad essere il punto precipuo del commercio e dello scambio di Istanbul.

gran-bazar-istanbul-1
Bancarella del Gran Bazar di Istanbul, suggestivo e scenografico

Cenni storici e descrittivi

Il Gran Bazar di Istanbul, realizzato da Maometto II, venne progettato e costruito nel 1455 e completato intorno al 1730. Il Gran Bazar ha dimensioni davvero importanti, si estende per una superficie di 300.700 m² ed è magistralmente puntellato da ben 4.000 negozi e botteghe di ogni forma, tipo e colore. Tutta l’area che comprende il Gran Bazar è stata battezzata Kapali Carsi, come il nome del quartiere in cui è sito, e significa in lingua turca “Mercato Coperto“.

Il Gran Bazar a primo impatto oltre a lasciar attonito lo sguardo di chi lo ammira, si presenta come un vero e proprio tripudio di colori, oggetti, merceologie di ogni genere e forma. L’impressione iniziale è quella di una grande trappola finalizzata ad irretire il turista; in realtà, si tratta di un mercato di ragguardevole interesse e suggestione a cui dedicare diverso tempo al fine di entrare profondamente nell’anima di questo antico, anzi, antichissimo Bazar.

Ogni commerciante turco, da sempre, cura con minuzia e cura ogni dettaglio e particolare della sua bancarella, in un gioco sinuoso di colori, luci e geometrie tale da renderlo un vero e proprio dipinto. La prima regola all’interno del Gran Bazar è quella del contratto; contrattare è fondamentale, il turco ama profondamente la trattativa, rituale ancestrale dei commercianti locali. Il Gran Bazar non è solo il mercato coperto sovrano della città di Istanbul in cui poter acquistare qualsiasi oggetto tipico locale, ma è anche costellato di bar, ristorantini, moschee ed uffici.

gran-bazar-istanbul-2
Il Gran Bazar di istanbul, uno dei mercati coperti più grandi e famosi del mondo

Informazioni utili

Indirizzo: Beyazit/İstanbul, Turchia

Telefono: 212 519 1248

Orari di apertura: dal Lunedì al Sabato: dalle ore 08.30 alle 19.00