Gabicce Mare è un comune di Pesaro ed Urbino situato nella porzione più settentrionale della regione, praticamente al confine con l’Emilia-Romagna, conosciuto per essere una delle località balneari più rinomate della zona. Sorge alle pendici del Monte San Bartolo, nei pressi dell’omonimo parco, ed è di fatto l’ultimo comune della Riviera Romagnola dal quale è possibile ammirare i grattacieli di Rimini e Cesenatico.

Cenni storici

Il territorio di Gabicce Mare, abitato già in epoca romana, venne costruito al di sopra di un aspro promontorio, consistente nell’odierna Gabicce Monte. Dal punto di vista storico, il destino di Gabicce fu sempre legato a quello del Ducato di Urbino; il suo sito era dotato di una fortezza, il Castellum Ligabitii, della quale si fa menzione per la prima volta in documenti risalenti al 998, e nel 1631 la zona passò sotto il controllo dello Stato della Chiesa.

Gabicce rimase comunque sempre defilata ad un ruolo di secondo piano, ed iniziò a godere di uno sviluppo economico importante solo in seguito alla prima guerra mondiale, quando in città venne costruito il porto che diede una spinta importante alle industrie della pesca e del turismo. Ad oggi Gabicce Mare, grazie anche allo sviluppo turistico generale di cui ha potuto godere l’intera Riviera Romagnola, è una località balneare molto apprezzata.

Veduta del Parco regionale naturale del Monte San Bartolo
Veduta del Parco regionale naturale del Monte San Bartolo

Cosa vedere

Gabicce Mare sorge praticamente a ridosso dell’Emilia-Romagna, ed è il comune delle Marche posto più a Nord della costa adriatica, appena prima del confine regionale. Esso s’affaccia sulla suggestiva Baia degli Angeli, a conti fatti integrata con il golfo stesso di Rimini. Ubicata alle pendici del Monte San Bartolo, Gabicce Mare presenta un litorale ghiaioso e fondali molto più profondi rispetto alle spiagge di Pesaro, ed offre inoltre fantastici scorci sul mare ed itinerari dedicati a chi ama praticare il trekking, l’escursionismo ed è appassionato di corse in mountain bike. Uno dei luoghi più consigliati in questa località è la Baia Marina di Vallugola, una spiaggia particolarmente suggestiva, protetta da un promontorio e ricca di vegetazione a picco sul mare.

Gabicce Mare può vantare spiagge pulitissime, stabilimenti balneari attrezzati ed una grande offerta di animazione, sia turistica che sportiva. Il fatto di trovarsi di fatto in posizione effettivamente privilegiata dal punto di vista naturalistico, praticamente compresa tra lo splendido golfo ed il rigoglioso Parco naturale regionale del Monte San Bartolo, rende Gabicce Mare un piccolo angolo di paradiso terrestre per gli amanti della fotografia, e dei paesaggi incontaminati. La sua flora si compone di ginestre, cannucce di Plinio, pini d’Aleppo e lino marino, così come di tante altre specie vegetali; in questa località non è raro imbattersi anche in caprioli, volpi, istrici e tassi, mentre alzando gli occhi al cielo potrà capitare di ammirare il volo di rapaci ed uccelli marini di vario genere.

Un tratto del bellissimo litorale di Gabicce Mare
Un tratto del bellissimo litorale di Gabicce Mare

Come arrivare a Gabicce Mare

Per arrivare a Gabicce Mare in automobile seguire la A14, autostrada in cui confluiscono le strade da Nord per la Riviera Adriatica, ed uscire al casello di Cattolia-San Giovanni-Gabicce Mare. Da lì seguire le indicazioni. Per giungervi da Sud, procedere lungo le direttrici Taranto-Pescara-Ancona o Roma-Pescara, e seguire le indicazioni stradali.

La stazione ferroviaria di Cattolica-San Giovanni-Gabicce Mare è distante solamente due chilometri dal centro, all’uscita della stessa è possibile proseguire il viaggio in taxi o in autobus, e l’aeroporto più vicino è quello di Rimini, che dista circa 20 chilometri da Gabicce Mare.