Se siete nella capitale maltese e volete conoscere davvero la sua cultura immergetevi nella sua tradizione culinaria e gustate tutto quello che ha da offrirvi. Tra piatti tipici, sapori diversi e ricette mai provate potrete apprezzare sapori nuovi e tornare a casa dicendo di aver conosciuto davvero Malta.

Isola del Mediterraneo, crocevia di tanti popoli, questa terra ha saputo mescolare culture diverse e ciò si rispecchia anche in cucina. Dalla Sicilia al Medioriente passando per la Gran Bretagna, la Francia e la Grecia, i piatti maltesi pizzicano qua e là da diverse esperienze che poi vengono ogni volta espresse in un nuovo piatto, tutto originale.

fenek
Cosa mangiare a La Valletta se non il Fenek, il coniglio locale

Che amiate piatti di mare o di montagna, potrete mangiare a La Valletta tutto ciò che preferite. Il pesce, le carni, soprattutto di coniglio, le spezie e tutti gli ingredienti utilizzati son freschissimi e ciò rende i piatti molto gustosi.

Se poi siete amanti della cucina etnica troverete pane per i vostri denti: nella capitale maltese sono infatti presenti molti ristoranti che propongono piatti internazionali. Ce n’è poi per tutti i prezzi: dai ristoranti più lussuosi allo street food anche chi desidera tenere sotto controllo il budget potrà mangiare senza spendere molto.

timpana
Mangiare a La Valletta: provate il Timpana

Cosa mangiare a La Valletta

Uno dei piatti più tipici è lo Stuffat, lo stufato di maiale o, per gli amanti del mare, di polpo. Ma uno dei piatti più cucinati è sicuramente il Fenek, il coniglio: potete gustarlo stufato o fritto e solitamente è servito con patate arrosto o fritte e insalata. Un’avvertenza: se non vi piace l’aglio evitate di ordinarlo perché in questo piatto ce n’è in gran quantità.

Tra i primi provate invece il Timpana, un timballo di maccheroni condito con sugo di carne, besciamella e ingredienti diversi a seconda della ricetta particolare. Ci sono poi i ravioli maltesi, i Ravjul fatti con la ġbejna gozitana, dei salatini al formaggio di pecora o di capra: sono conditi con una salsa di zenguli, pomodorini perini locali e aglio.

Pastizzi
I Pastizzi, pasticcini al formaggio

Un altro piatto da mangiare a La Valletta è la Kirxa, uno stufato di trippa servito con verdure oppure lo Bakkaljaw, lo stoccafisso che i maltesi cucinano stufato o in fricassea. Ci sono poi le Sfineg, delle palline fritte con acciughe o stoccafisso o le lumache in salsa all’aglio chiamate Bebbux. Provate poi la carne di cavallo (Laħam taz-ziemel) o un fritto di cervello di vitello o di agnello cucinato con prezzemolo, aglio e uova (Fritturi tal-moħħ). Uno sfizio da assaporare sono poi le Torti, delle torte salate solitamente fatte con prezzemolo, ricotta, uova e servite con piselli o fagioli e pancetta maltese.

Potete infine mangiare a La Valletta dei dolci tipici come il tipico gelato maltese dalla consistenza più forte o il budino di pane nappato con sciroppo di carruba (Pudina tal-hobz); c’è poi la Torta tal-Marmurat, torta di mandorle al cioccolato e glassa e ancora le Sfineg ta’ San Guzepp che somigliano tanto alle classiche zeppole di San Giuseppe italiane.

torta-tal-marmurat
Un dolce tipico de La Valletta: la Torta tal-Marmurat

Dove mangiare a La Valletta

Durante il giorno potete fermarvi al Caffe Cordina: si trova nella centrale Republic Street. Per la sera andate invece alla scoperta dei vari ristoranti che si trovano nelle stradine laterali.

Se desiderate una cena romantica con vista andate, invece, a Piazza San Giorgio. Se siete in centro potete provare Horza, un ristorante dall’atmosfera intima e confortevole dove assaggiare piatti tipici. È aperto dal lunedì al sabato, sia a pranzo che a cena, e un pasto completo può costare dai 30 ai 50 euro. L’indirizzo? St. Christopher Street, 6. Ma se volete avere una guida più completa e aggiornata dei ristoranti della città e in generale di Malta, cliccate su Restaurantsmalta.com.