La cucina cremonese e la cultura eno-gastronomica dell’intera provincia sono fortemente influenzate, oltre che dalla storia e dalle varie dominazioni, anche dalla sua ubicazione nella fertile e produttiva pianura padana, nella quale si possono individuare diverse attività agricole e zootecniche.

Durante la vostra vacanza in città, sono tante le pietanze locali che potrete assaporare. Vediamo, dunque, insieme cosa mangiare a Cremona.

Cosa mangiare a Cremona

La città di Cremona può vantare fra le sue specialità salumi e formaggi di eccellente qualità con prodotti esclusivi quali il Salame Cremona IGP (Identificazione Geografica Protetta), famoso per la sua pasta morbida e per il suo delicato accento all’aglio, il Grana Padano, il Provolone Valpadana, il Salva Cremasco (questi formaggi hanno tutti ricevuto la denominazione di Origine Protetta DOP) ed il Cotechino vaniglia, il cui nome trova giustificazione nel suo sapore tipicamente dolce. Per non parlare dei dolci che potrete mangiare a Cremona, fra i quali ricordiamo il torrone e la mostarda.

magiare-a-cremona
Il Provolone Valpadana: un prodotto tipico che potrete mangiare a Cremona

Cremona, infatti, è la patria del Torrone che, secondo la tradizione, fu ideato come dolce nuziale per il banchetto di Bianca Maria Visconti e del suo compagno Francesco Sforza, che si tenne in città il 25 ottobre 1441. Questo dolce tipico cremonese viene festeggiato ogni anno, ed in particolare il terzo ed il quarto week end del mese di novembre, con la famosa Festa del Torrone.

Accanto a questi prodotti che potrete mangiare a Cremona, la cui diffusione sul territorio nazionale è un punto di forza dell’economia locale, la cucina cremonese può contare su altri capisaldi, meno famosi, a denominazione locale. Sono, in genere, prodotti di nicchia che affondano le radici nella tradizione che ha portato con sé il ricordo di alcune ghiotte rarità, che potrete gustare solo all’interno delle mura cittadine.

Cosa-e-dove-mangiare-a-Cremona-
Il Torrone

Fra i prodotti DE.CO di Cremona vi segnaliamo la Torta Turunina (un dolce a base di torrone), la salsiccia, i marubini (un tipo di pasta ripiena con con brasato, salame, grana e noce moscata), la torta Bertolina (un dolce con la cosiddetta uva fragola o uva americana), il Torrone tradizionale e la Mostarda tradizionale (preparata con frutta mista a pezzi grossi, immersa in sciroppo di glucosio ed insaporita con della senape), che in genere accompagna i formaggi tipici locali.

Vista la presenza di così tanta materia prima, è chiaro che la cucina cremonese sia caratterizzata da piatti ricchi e gustosi, con i sapori tipici dei territori circostanti ed il gran bollito alla cremonese (piatto a base di “salame da pentola”) o i saporiti marubini in brodo ne sono un valido esempio.

Cosa-e-dove-mangiare-a-Cremona-
I marubini in brodo

Dove mangiare a Cremona

Anche se non avete amici o parenti che vi possono fare assaporare i piatti tipici locali, entrate in uno dei tanti ristoranti della città e ordinate uno dei piatti che vi abbiamo citato. Se volete saper dove mangiare a Cremona, seguite i consigli appresso riportati.

Fra i locali di Cremona legati alla cultura enogastronomica vi segnaliamo il Negozio Sperlari, il più antico esercizio commerciale della città e certificato anche come locale storico d’Italia, dove potrete acquistare ovviamente torrone e tante specialità a base di torrone. Fra le altre cose troverete un buon assortimento di mostarda, dolci cremonesi, vini e liquori di alta qualità.

Se, invece, dopo aver visitato il Palazzo Comunale, avvertite sotto i portici il profumo del caffè, potrete prenderne uno al Bar Portici del Comune. Il locale, attivo da circa 140 anni ma recentemente ristrutturato, vi permetterà di sedervi nel salotto della città per gustare un ottimo caffè o un dolce ammirando la stupenda Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Cosa-e-dove-mangiare-a-Cremona-
Mostarda di Cremona

Se è giunta l’ora di cenare e avete voglia di gustare un buon piatto locale, potrete rivolgervi al Ristorante il Violino, che saprà conquistarvi con le sue specialità del menu di degustazione della terra con Gran piatto di culatello di Zibello con cialda di Grana Padano e gocce di melone tardivo al miele, marubini ai tre brodi, Tournedos di manzo alla Ponchielli e Mousse di torrone alla Cremonese.

Una valida alternativa è quella rappresentata dal Ristorante le Scuderie, un locale che trova spazio all’interno di un palazzo storico, nei locali dedicati allo stallo per cavalli da carrozza. I piatti vengono preparati con prodotti freschi locali per esaltare il gusto delle pietanze e farvi conoscere il vero sapore della cucina cremonese.

Cosa-e-dove-mangiare-a-Cremona-
I formaggi: uno dei cardini dell’enogastronomia cremonese

Contatti

Negozio Sperlari

Telefono: 0372.22346
Indirizzo: Via Solferino, 25 – 26100 Cremona
Sito Web: http://www.sperlari1836.com/
Email: info@sperlari1836.com

Ristorante il Violino

Telefono: 0372461010
Indirizzo: Via Sicardo, 3 – 26100 Cremona
Sito Web: http://www.ilviolino.it/
Email: info@ilviolino.it

Ristorante Le Scuderie

Telefono: 0372 21408
Indirizzo: Via Plasio, 21 – 26100 Cremona
Sito Web: http://www.lescuderiecremona.com/
Email: info@lescuderiecremona.com