Corsica vuol dire soprattutto mare. Una delle isole più frequentate di tutto il Mediterraneo, deve infatti la sua fama principalmente ai chilometri e chilometri di spiagge, a volte incontaminate, e ad un mare cristallino, che rendono questi quasi 1000 chilometri di costa semplicemente meravigliosi. Calette deserte, sabbia chiara, paesaggi marini unici: questo e tanto altro sono le coste della Corsica, che variano (e di molto) da zona a zona!

In questo breve articolo, ve ne citiamo solo alcune, quelle che, secondo il nostro giudizio, meritano assolutamente di essere viste se siete in visita sull’isola francese. Sappiate, però, che per una spiaggia su cui prenderete il sole, in Corsica ce ne sono decine di altrettanto suggestive che vi perderete!

Santa Giulia

Situata a circa 8 chilometri da Porto Vecchio, questa piccola spiaggia dalla sabbia bianca e dall’acqua cristallina è un vero e proprio gioiello all’interno di un’isola che già di per sé è una delle più belle del Mediterraneo. Proprio per la suggestione che riesce a regalare a chi la visita, la spiaggia di Santa Giulia è una delle più affollate della Corsica, anche e soprattutto ad agosto, durante il quale pullula di turisti provenienti da ogni parte d’Europa. Sono lontani gli anni in cui questo piccolo lembo di terra era considerata una piccola ‘chicca’ dagli amanti del mare: la tranquillità è acqua passata, ma la bellezza di questa spiaggia resta, eccome se resta!

Palombaggia
Palombaggia

Palombaggia

Anche su questa spiaggia troverete una sabbia finissima, ed è circondata da promontori rocciosi su cui sarebbe un delitto non fare una passeggiata! La spiaggia di Palombaggia, inoltre, è a declivio dolce, ed è pertanto indicata anche per i più piccoli. Sono diversi, inoltre, i punti di accesso. Il più a sud si trova in corrispondenza del promontorio che divide la spiaggia della Palombaggia con quella dell’Acciaio, ma è quello a nord forse il più bello di questo tratto di costa della Corsica, ovvero il tratto del Tamaricciu, fino ad arrivare ad altri accessi, come quello ‘da cartolina’ di Les Hameaux de Palombaggia, il più conosciuto e per questo il più frequentato dell’intera spiaggia. A Palombaggia, comunque, avrete davvero l’imbarazzo della scelta!

Campomoro

L’aspetto selvaggio di Campomoro ne rappresenta il tratto caratteristico, insieme alla serenità che questa spiaggia riesce a dare ai suoi visitatori! Situata di fronte al Golfo del Valinco, nella costa sud-occidentale della Corsica, questa zona non presenta costruzioni che ne deturpino il paesaggio: è tutta natura incontaminata! Una volta qui, inoltre, potrete percorrere un sentiero, di circa una quindicina di chilometri, lungo il litorale: tra sabbia finissima e formazioni rocciose, questo splendido percorso è l’ideale per chi è alla ricerca di un po’ di pace, e di qualche oretta di relax.

Campomoro
Campomoro

Cala di Roccapina

Questa splendida spiaggia è conosciuta non solo per le sue meravigliose acque color turchese, ma anche e soprattutto per lo straordinario paesaggio, selvaggio e incontaminato, che la circonda. La caratteristica forma, che sembra quasi un leone accovacciato, si è formata ovviamente a causa dell’erosione ad opera degli agenti naturali, e rende il panorama di questa spiaggia suggestivo ed inconfondibile. Inoltre, nonostante sia ben nota ai turisti che si recano in Corsica, non è affollata come si potrebbe pensare: prima che ciò avvenga, affrettatevi a visitarla, di sicuro non ve ne pentirete!

Porticcio

Il Porticcio non è certo una delle spiagge più conosciute della Corsica ma, per chi visita quella che è stata soprannominata dai francesi l’Isola della Bellezza, questo non sarà di certo un problema: tuttalpiù, un vantaggio! I motivi per i quali questa spiaggia non è così conosciuta, probabilmente, sono da ricercare principalmente nel fatto che non è così agevole da raggiungere, né tanto meno da ‘praticare’, a causa della natura irregolare e rocciosa che ne caratterizza il terreno. Per chi l’ha visitata – chi vi scrive l’ha fatto -, si tratta comunque di una delle spiagge più suggestive dell’isola, molto diversa da quello a cui potremmo pensare al momento di figurarci la Corsica: il mare, quello resta, ma la spiaggia è decisamente ‘inconsueta’. Da provare, ad ogni costo!

Cargèse
Cargèse

Cargèse

Le spiagge di questo caratteristico comune, nella zona centro-occidentale della Corsica, sono molto visitate, seppure si tratti di un piccolo paese di poco più di mille abitanti. Per chi è pratico della Corsica, le spiagge di Cargèse sono un vero e proprio ‘must’: nonostante sia di ridotte dimensioni, questo paese ha infatti tutte le infrastrutture adatte per i turisti, che qui potranno praticare diversi sport acquatici, oltre a poter godere di un’incredibile paesaggio marino: non incontaminato (il paese è proprio a ridosso del mare), ma tuttavia ancora ‘arcaico’, selvaggio. Cargèse rappresenta, dunque, il perfetto mix tra comodità e natura, ed è per questo che lo consigliamo vivamente a chi visita la Corsica per la prima volta.