Il Complesso Monumentale di San Francesco comprendente l’ex convento e l’annessa chiesa, ed è stato classificato come monumento nazionale e rara testimonianza architettonica di epoca medievale in città.

Il complesso è stato, fin dal XV secolo, un luogo di grande importanza e punto di riferimento per i cuneesi; anche la nobiltà ne dimostrava particolare interesse, partecipando con ingenti donazioni all’abbellimento e all’ampliamento della struttura.

C_c654cb7cf0
L’interno della chiesa

Cenni storici

I francescani fecero costruire una prima cappella verso la fine del XII secolo, ma subito agli inizi del quattrocento una nuova chiesa, decisamente più ampia, venne fatta erigere nel cuore della città di Cuneo; fin da subito le ricche famiglie e le confraternite iniziarono acquistare quanto necessario per portare a compimento l’opera, far realizzare gli altari e far decorare le cappelle.

Nel Seicento venne ricostruito il porticato del chiostro, vennero affrescate le lunette con Storie di San Francesco e nella chiesa furono aggiunte alcune cappelle in stile barocco. Con l’arrivo dell’esercito napoleonico il monumento subì forti rimaneggiamenti e venne adibito a quartiere militare. Purtroppo, in questo periodo vennero dispersi molti dei preziosi arredi interni. Nel 1967 il Comune acquistò l’edificio provvedendo ad un generale lavoro di risanamento.

Cuneo_-_Complesso_monumentale_San_Francesco_(Scavi_archeologici)
Gli scavi archeologici a vista

Descrizione

L’interno della chiesa è diviso in tre navate dove una parte degli scavi archeologici lasciati a vista, visitabili attraverso un percorso a passerella in vetro.

Oltre alle numerosissime sepolture relative all’impianto dell’edificio del primo Quattrocento, in corrispondenza dell’abside maggiore della Chiesa attuale è stato ritrovato un impianto per la fusione delle campane e nelle cappelle laterali molte tombe di famiglia.

All’interno della chiesa potrete ammirare le bellissime decorazioni, alcune portate alla luce con i recenti restauri, che raccontano le Storie della Passione,  sul soffitto della “Cruciata”, il San Francesco e il San Bartolomeo, recuperati nel sottarco della seconda cappella e un San Michele e un santo vescovo, sul secondo pilastro della navata sinistra.

La quinta cappella è affrescata con i Dottori della Chiesa, ritratti in studioli arredati con seggi, mobili e accessori.

c_e8787d5a09
La cupola

Nella navata sinistra è visibile l’epigrafe sepolcrale e celebrativa di Massimiliano Corvo, del 1623. Nell’abside della Chiesa risalta il calco dell’imponente crocifisso che fu rinvenuto nel 2005 e che attualmente è conservato nella Chiesa parrocchiale di Borgo San Giuseppe. Molto particolare la fattura del crocifisso, realizzato con molti particolari anatomici del Cristo.

Cuneo_-_Complesso_monumentale_San_Francesco_(Chiostro_del_Museo_Civico)
Il chiostro del museo

Il museo civico

Il complesso ospita, dal 1980, il Museo Civico di Cuneo, un luogo di particolare interesse per la storia del territorio. Attraverso i percorsi interni, infatti, sarà possibile vedere reperti provenienti dalla preistoria fino a giungere all’età moderna, che raccontano l’evoluzione del territorio di Cuneo e dintorni.

Tra le tante sezioni del museo, come quelle dedicata al paleolitico, al medioevo con “La sepoltura del guerriero longobardo”, particolare ed emozionante è la collezione di ex-voto, riconducibili tra il XVII e il XIX secolo, che raccontano vicende personali segnate dall’intervento divino.

m_3ee481be19
Una sala del museo civico

Informazioni utili

Il Complesso Monumentale di San Francesco si trova in Via Santa Maria n. 10

Telefono: 0171.634.175