La città di Praga vi sorprenderà fin dal primo momento in cui poggerete i piedi sui suoi incantevoli territori, che vi accoglieranno in un’atmosfera quasi magica e ricca di spunti suggestivi come il Castello al tramonto, il Ponte Carlo (soprattutto di sera) e le tante piazze e chiese del rinomato quartiere di Vinohrady.

Vediamo ora, un’altra parte di Praga, quella che gli abitanti sono soliti chiamare Nové Město, nota a noi italiani come Città Nuova.

La-citta-nuova-di-praga-48082
Uno scorcio della Città Nuova a Praga

Storia e descrizione della Città Nuova

La Città Nuova, fondata dal re Carlo IV (come quasi tutto a Praga) nel 1348, nasceva con lo scopo di dotare il centro di Praga di un’area satellite che svolgesse prettamente una funzione commerciale ed ancora oggi conserva questa caratteristica.

Realizzata nei territori compresi fra Vyšehrad e la Città Vecchia, questo nuovo distretto doveva inoltre assicurare una crescita alla capitale e di conseguenza anche un aumento della popolazione, proprio nel momento in cui la città, divenuta sede del Sacro Romano Impero, godeva del massimo splendore. Fu così che diverse attività che si trovavano nella Città Vecchia o nel Quartiere Piccolo chiusero i battenti per trasferirsi nel cuore pulsante del commercio: la Città Nuova.

città-nuova-Praga
Uno scorcio suggestivo della piazza Venceslao

Re Carlo si appassionò tanto alla realizzazione di quest’espansione della città, al punto tale da volerne assolutamente decidere e tracciare il progetto e si assunse la responsabilità di seguire personalmente i lavori, in modo da essere certo che fossero rispettate le sue volontà.

Per non essere un progettista di professione, Re Carlo ebbe davvero delle idee geniali, realizzando una Città Nuova con una concezione e linee stilistiche decisamente futuristiche per quell’epoca, con viali molto larghi e tre ampie piazze principali nelle quali si svolgevano i mercati: il mercato dei cavalli (Koňský trh), dove ora si trova piazza Venceslao, il mercato del bestiame (Dobytčí trh), nell’attuale Piazza di Carlo, ed il mercato del fieno (Senovážné náměstí), che troviamo ancora oggi con il medesimo nome. Queste tre grandi aree erano collegate tra di loro dalle attuali Vodičkova e Jindřišská.

Lo stile originario della Città Nuova seguiva le tendenze gotiche dell’epoca, ma ciò che possiamo vedere oggi, in realtà, è frutto di diverse opere di ricostruzione di edifici che nel tempo erano divenuti fatiscenti. Il risultato attuale è un mix di stili e linee architettoniche che si uniscono nella loro diversità a formare un complesso delizioso simile a quello che possiamo osservare nel vicino quartiere di Vinohrady.

La-citta-nuova-di-praga-48082
Un particolare della Piazza Venceslao

La Piazza Venceslao nella Città Nuova

Si tratta di un luogo costruito come Mercato dei Cavalli, per ordine e progetto di Carlo IV nel 1348, ricevendo il suo attuale nome durante la Rinascita Nazionale Ceca nel 1848. La piazza, ancora oggi, riveste un ruolo di fondamentale importanza per quanto riguarda i raduni, gli eventi e le manifestazioni, mantenendo quelle funzioni che hanno contraddistinto questo luogo fin dalla sua realizzazione.

Fra gli eventi più famosi che hanno popolato la piazza si ricorda la dichiarazione della Prima Repubblica Cecoslovacca avvenuta nel 1918 oppure la caduta del potere Comunista nel 1989. Se vi aspettate di trovare in piazza Venceslao il tipico luogo di ritrovo cittadino, ampio ma circoscritto, vi sbagliate. In effetti, a prima vista sembrerebbe di trovarsi in un viale, vista la sua folle lunghezza di 700 metri (voluti lo ricordiamo dal re Carlo IV) e larghezza di 60 metri.

La piazza, molto trafficata di giorno, è anche fulcro di divertimento notturno con tanti locali, pub, nightclubs e cinema che trovano ubicazione lungo i suoi lati. Nella sommità della piazza (si precisa che si tratta di un’area in pendenza) è stata posta la statua equestre di San Venceslao, nei pressi di quello che è diventato il punto di ritrovo più gettonato delle nuove generazioni.

città-nuova-Praga
La Città Nuova di Praga

Come raggiungere la Città Nuova

Se volete raggiungere il cuore della Città Nuova, vi consigliamo di recarvi a Piazza Venceslao, da dove potete iniziare il tour di quest’area. Potete arrivare alla piazza a piedi dalla Città Vecchia oppure prendere la linea A o la C della metropolitana oppure la linea 11 del tram e scendere in entrambi i casi a Muzeum.

Dalla linea A della metropolitana potete anche scendere alla fermata di Můstek ed uscire a Václavskè náměstí/Vodičkova che vi condurrà nei pressi della Galleria Lucerna o il Grand Hotel Europa. Invece, se uscite a Můstek vi troverete nei pressi delle vie Na příkopě e Národní.