La Chiesa di San Pietro in Silki è uno dei luoghi di culto più antichi della provincia di Sassari, in Sardegna.

Questo edificio viene affiancato dal convento dei frati francescani e trova spazio nel cuore del centro storico della città, affacciandosi su una ampia piazza raggiungibile dalla Via delle Croci oppure da Via Silki.

Cenni storici

L’attuale denominazione in onore di San Pietro di Silki è legata alla sua fondazione, avvenuta su un’area in cui sorgeva un piccolo ed antico villaggio denominato appunto Silki durante un importante periodo di sviluppo del Giudicato di Torres. La Chiesa di San Pietro in Silki risale, infatti, al periodo in cui ebbero un forte sviluppo i Giudicati e rientra nel vasto complesso ecclesiastico, con abbazie e monasteri, creato nell’isola sarda su ordine del Papa al fine di sostituire l’influenza della Chiesa di Roma a quella della Chiesa Ortodossa.

Chiesa-di-San-Pietro-in-Silki-Sassari
La facciata principale della Chiesa di San Pietro in Silki a Sassari

Nella sua configurazione originale, la Chiesa di San Pietro in Silki era affiancata anche da un’altra abbazia di Benedettine, le cui origini dovrebbero risalire addirittura all’XI secolo. La chiesa fu più volte oggetto di ricostruzioni e la prima di queste avvenne nel XIII secolo, con l’esecuzione di lavori che le donarono una veste in pieno stile romanico. Durante il XV secolo, il monastero di Silki passò in mano ai Frati Minori Francescani.

Descrizione

Dal XV al XVII secolo altre rivisitazioni e lavori interessarono la struttura della Chiesa di San Pietro in Silki, definendo l’aspetto che ancora oggi possiamo ammirare. In particolare, i lavori della facciata furono conclusi nel 1675, mettendo in mostra un prospetto con chiari riferimenti neoclassici. La facciata, infatti, è suddivisa orizzontalmente in due ordini per mezzo di una squisita cornice e verticalmente da ben quattro paraste.

Chiesa-di-San-Pietro-in-Silki-Sassari
L’altare dorato della Chiesa di San Pietro in Silki

L‘interno della chiesa è caratterizzato da un’unica aula molto ampia, con una copertura con volta a botte lunettata. Il lato sinistro della Chiesa di San Pietro in Silki è impreziosito da quattro cappelle, mentre il lato destro era un tempo sede dell’antico monastero.

La chiesa di San Pietro in Silki racchiude al suo interno numerose opere d’arte risalenti a diverse epoche. Fra le altre cose, merita certamente un po’ di attenzione la navata che termina con il suo altare maggiore dorato di pregevole fattura del XVIII secolo. La nicchia centrale è dominata da una statua del periodo tardogotico raffigurante la Vergine delle Grazie con il Bambino. Molto belle anche le due tele del Seicento raffiguranti San Pietro in cattedra fra i Santi e Sant’Antonio da Padova.

Chiesa-di-San-Pietro-in-Silki-Sassari
Un particolare costruttivo della Chiesa di San Pietro in Silki

Contatti

Sito Web: http://www.silki.org/