La chiesa dei Francescani è situata nell’omonima via nei pressi del centro storico di Bolzano. Nonostante nel corso dei secoli abbia subito diverse modifiche e ricostruzioni -come l’ultima risalente al secondo dopoguerra, per riparare i gravi danni causati dai bombardamenti durante il conflitto- la chiesa rimane uno splendido esempio di arte gotica, tra le cui pareti sono custoditi preziosi affreschi quattrocenteschi.

Cenni storici

La chiesa dei Francescani fu costruita molto probabilmente all’inizio del Duecento sopra una preesistente cappella dedicata prima a San Ingenuino e poi Sant’Erardo; gravemente danneggiato nel 1291 da un incendio, l’edificio venne ricostruito solamente nel 1348, anno in cui anche il coro trovò nuova vita.

Sempre nel Trecento, alla chiesa originaria vennero aggiunti diversi elementi -la cappella della Vergine, la cappella di San Giovanni (dedicata poi a Sant’Anna) e il campanile– mentre le principali modifiche alle decorazioni dell’interno sono databili al Quattrocento e al Seicento.

chiesa-francescani-bolzano-ingresso
L’ingresso della Chiesa dei Francescani

Descrizione

All’esterno, la chiesa dei Francescani è caratterizzata da uno stile neogotico proprio dell’Ottocento e tipico dell’architettura tradizionale locale: spioventi molto inclinati, lunghe monofore con vetrate colorate e un grande rosone posto al centro della facciata esterna sono gli elementi che più colpiscono l’occhio del visitatore, che ai lati dell’edificio può notare anche le sporgenze delle cappelle che sono state aggiunte alla struttura originaria nel corso dei secoli.

Scendendo la piccola scalinata che dalla strada conduce al ribassato ingresso si ha accesso alla chiesa, organizzata internamente su una pianta semplice a tre navate, priva di transetto ma dotata di un presbiterio che culmina con un’abside poligonale; pilastri a pianta ottagonale dividono le navate tra loro e sorreggono le quattrocentesche volte a crociera.

Nel presbiterio della chiesa dei Francescani è conservato un particolarissimo altare maggiore, opera lignea del ‘500 realizzata dall’architetto Hans Klocker e rappresentante la Natività di Gesù, ma è un’altra la caratteristica che colpisce fin da subito chi entra nella chiesa dei Francescani: le pareti, un tempo decorate con affreschi del Trecento e del Cinquecento, sono oggi completamente bianche.

Gli unici affreschi ad essersi salvati nel corso dei secoli sono, infatti, quelli che decorano la cappella di Sant’Erardo, eseguiti nel XV secolo e raffiguranti sedici dottori francescani, incorniciati da una serie di archi sorretti da pilastrini.

chiesa-francescani-bolzano-presbiterio
Il meraviglioso presbiterio della Chiesa dei Francescani

Come arrivare

A piedi

Dal piazzale esterno della stazione ferroviaria procedete su Via Giuseppe Garibaldi e poi su Viale della Stazione. Svoltate quindi a sinistra in Via Alto Adige, nuovamente a sinistra in Piazza Walther e, da qui, ancora a sinistra in Via dei Portici; svoltate subito a destra e imboccate Passaggio Guido Anton Muss, girate a sinistra in Via Dr Josef  Streiter e nuovamente a sinistra in Via dei Francescani, dove è situata la chiesa.

In auto

Da Via Giuseppe Garibaldi proseguite in direzione nordest su Viale della Stazione. Svoltate a sinistra in Via Raiffeisen, proseguite dritti su Via de Lai e svoltate a sinistra su Via Piave; continuate quindi fino a raggiungere Piazza del Municipio e qui svoltate a destra e poi alla prima a sinistra. Continuate sempre su Via Dr Josef Streiter fino a trovarvi Via dei Francescani sulla destra: la chiesa dei Francescani è al n°1.

Orari e prezzi

La chiesa dei Francescani di Bolzano è visitabile dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00 nei giorni feriali,dalle ore 15.00 alle 18.00 nei giorni festivi. L’ingresso è gratuito.

Contatti

Tel.: 0471-977293
Indirizzo: Via dei Francescani, 1 – 39100 Bolzano