Tallinn è la capitale dell’Estonia, una città dall’indiscusso fascino e dal curioso contrasto. Un’atmosfera sospesa tra antico e moderno pervade la capitale estone, rendendola un luogo davvero suggestivo ed interessante.

Tallin è una città ricca di bellezze architettoniche da vedere e visitare, foriera di una particolare tradizione culinaria e dalla vita notturna dinamica e vivace. Dal punto di vista architettonico, tra i monumenti diversi e caratteristici siti a Tallinn, uno dei più importanti ed emblematici risulta essere la Cattedrale di Aleksandr Nevskij.

Cenni storici e descrittivi

La Cattedrale di Aleksandr Nevskij è uno degli edifici simbolo di Tallinn, che disegna magistralmente con la sua monumentale e grandiosa presenza, il profilo della città alta. Si tratta di una fiera Cattedrale ortodossa edificata sulla collina di Toompea, nella parte vecchia della città, in cui, secondo quanto narrato da una leggenda, fu inumato il corpo del più grande eroe popolare estone Kalevipoeg.

La storia della nascita della Cattedarle di Aleksandr Nevskij ha inizio esattamente fra il 1895 ed il 1900. La Cattedrale estone venne edificata in uno stile dai tratti molto peculiari, lo stile Revival russo. Con questo stile russo, indubbiamente caratteristico, su progetto dell’architetto Mikhail Preobrazhensky,si intendeva rimarcare l’egemonia ed il predominio russo sul Baltico.

Cattedrale-di-Aleksandr Nevskij-tallinn
La spettacolare Cattedrale di Aleksandr Nevskij a Tallinn

La scelta stilistica della Cattedrale di Tallinn è legata anche alla storia dello zar Alessandro III. Lo zar ebbe un terribile incidente ferroviario dal quale riuscì a salvarsi nel 1888. Lo zar Alessandro III decise quindi di omaggiare la grazie ricevuta da Sant Aleksandr Nevskij (eroe russo), commissionando la costruzione di una Cattedrale in suo nome a Tallinn.

Quando lo zar Alessandro morì, gli successe il figlio Nicola II e fu sotto il suo dominio e la sua egemonia che la Cattedrale di Aleksandr Nevskij fu conclusa. Fu precisamente nel 1900 che avvenne la consacrazione di questa chiesa di rara ed unica bellezza.

Nel 1924 però, quando l’Estonia proclamò finalmente la sua indipendenza dalla Russia, il popolo estone mirava a distruggere la Cattedrale in quanto incarnava il simbolo del dominio russo che dovettero subire. Nonostante le volontà del popolo però, la Cattedrale non venne rasa al suolo ed oggi continua a rappresentare la più importante chiesa ortodossa di Tallinn.

La Cattedrale di Aleksandr Nevskij possiede una pianta a croce greca (centrale) caratterizzata da 5 cupole a cipolla. La facciata dell’imponente Cattedrale è il risultato di un sapiente gioco cromatico di bianco e di rosso, impreziosita da mosaici di delicata bellezza e dai tratti molto orientaleggianti. Internamente la chiesa è ornata da tappeti, candelabri ed icone.

Tallinn-cattedrale-aleksandr-nevskij-2
La Cattedrale Aleksandr Nevskij di Tallinn, chiesa ortodossa della città

Informazioni utili

Indirizzo: Lossiplats 10, Tallinn, Estonia
Telefono: +372 644 3484
E-mail: nevskij@hot.ee
Orari di visita:

  • Venerdì e Domenica: dalle ore 08.00 alle ore 19.00
  • Sabato: dalle ore 08.00 alle ore 20.00