Chiesa madre dell’arcidiocesi di Matera-Irsina, la cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio è la chiesa principale di Matera, intitolata alla sua patrona.

Si trova in Piazza Duomo e venne costruita dal 1230 al 1270. Il motivo della sua dedica si deve ad una leggenda secondo la quale un carrettiere diede un passaggio a quella che poi si scoprì essere la Madonna. L’epiteto “della Bruna” ha invece diverse spiegazioni: secondo alcuni deriva dal colore della pelle della giovane, secondo altri al significato medievale di bruna in quanto corazza e quindi Madonna Protettrice, secondo altri infine a Hebron, il luogo della Visitazione.

Cattedrale-della-Madonna-della-Bruna-e-di-Sant'Eustachio
La cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio a Matera

Descrizione

In stile romanico-pugliese all’esterno e barocco negli interni, la cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio era probabilmente dedicata inizialmente a Sant’Eustachio visto che venne edificata su una parte di terreno sul quale un tempo sorgeva il monastero benedettino dedicato al santo.

Mentre gli interni hanno subito delle modifiche nel tempo, l’esterno è rimasto pressoché intatto col suo splendido rosone a sedici raggi, simbolo della ruota della fortuna. Intorno ad esso potete vedere 4 piccole colonne ai lati e sedici che scendono dal frontone. Nella facciata laterale destra ci sono altri due portoni monumentali: la Porta di piazza e la Porta dei leoni.

Cattedrale-della-Madonna-della-Bruna-e-di-Sant'Eustachio
Lo splendido rosone della cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio

L’interno a croce latina ha tre navate e ben dodici altari compreso il maggiore che si trova nella navata centrale.

Fu intorno al 1700 che la cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio si arricchì di opere di grande pregio a partire da una serie di stucchi e affreschi che potete ancora oggi ammirare. Degno di nota è un affresco risalente al XIII-XIV secolo che ha come soggetto il Giudizio Universale e ancora la Cappella del Presepe, la Cappella dell’Annunziata e il coro ligneo dietro all’altare maggiore.

Cattedrale-della-Madonna-della-Bruna-e-di-Sant'Eustachio
Particolare di una delle porte laterali della cattedrale di Matera

Come arrivare

Per visitare la cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio a Matera dovete percorrere, arrivando dalla costa tirrenica, l’Autostrada Salerno-Reggio Calabria, seguire le indicazioni per Potenza, Metaponto e infine uscire a Matera.

Dalla costa adriatica percorrete invece l’Autostrada Bologna-Taranto, uscite a Bari Nord e proseguite per Altamura-Matera. Potete arrivare qui anche in autobus con le compagnie Marozzi, Liscio e Marino mentre non è presente una stazione ferroviaria.