Uno dei monumenti principali di Piazza Armerina è il Castello Aragonese, situato sul lato sud del Colle Mira, nella parte alta del paese. La sua costruzione risale al 1392-1396 e la sua nascita è figlia della volontà del Re di Sicilia dell’epoca, Martino I il Giovane il quale lo volle fortemente e fondamentalmente a fini difensivi.

Il Castello abbraccia le vicende storiche degli Aragonesi i quali presero per mano la Sicilia dopo che gli Angioini vennero esiliati. La maggior certezza, per quanto concerne la storia del Castello, è che successivamente al 1892 il Castello Aragonese fu utilizzato come carcere. Nella seconda metà del XX secolo, l’edificio smise di svolgere il ruolo di fortezza carceraria e venne venduto a nuovi proprietari.

Attualmente, la proprietà del Castello Aragonese è privata ed è sfruttato, solo in parte, come deposito. Per tale motivo non è consentita la visita degli interni, ma sarà possibile apprezzarne solo gli esterni.

Castello Aragonese di Piazza Armerina
Castello Aragonese di Piazza Armerina

Descrizione

Il Castello Aragonese a livello estetico e strutturale si presenta tozzo e non longilineo, un po’ schiacciato in ragione dell’assenza dell’ultimo piano. La pianta del Castello è quadrangolare accompagnata da quattro torri angolari della medesima forma, ma solo una di queste torri è interamente visibile.

L’edificio, nella sua globalità, presenta due corpi, uno a sud ed uno a nord i quali sono trasversalmente uniti. Il corpo meridionale è dotato di una profondità più contenuta rispetto al corpo settentrionale.

L’unico accesso al Castello Aragonese di Piazza Armerina si trova nel lato sud anche se nel tempo diversi ricercatori e studiosi hanno ventilato la presenza di ulteriori ingressi. Le mura del Castello Aragonese sono lisce e non vi sono aperture ed interstizi; questa è una delle caratteristiche che conclamano l’imprinting difensivo dell’edificio che, dopo essere stato adibito a carcere, subì diversi cambiamenti. Sfortunatamente oggi le condizioni del Castello Aragonese sono alquanto discutibili e necessiterebbero di lavori di restauro importanti ed urgenti.

Castello Aragonese di Piazza Armerina
Una manifestazione nei pressi del Castello Aragonese di Piazza Armerina