La casa di Cristoforo Colombo, situata in piazza Dante, oggi è una ricostruzione del XVIII secolo dell’edificio nel quale si pensa sia vissuto il celebre navigatore durante la sua gioventù.

La gestione di questa casa museo è affidata all’Associazione Culturale Genovese “Porta Soprana”.

Cenni storici

La casa di Cristoforo Colombo oggi è adibita a casa museo, tuttavia questa struttura ha subito numerose ristrutturazioni, soprattutto dopo il 1684. In quell’anno vi fu un pesantissimo attacco da parte del Re Sole alla repubblica di Genova, e l’uso dell’artiglieria pesante sfigurò notevolmente gran parte di essa.

La casa del navigatore venne distrutta in maniera pesante e si decise di farla ricostruire nel periodo iniziale del settecento. In un secondo momento, alcuni studiosi hanno confermato che Colombo vi abbia vissuto approssimativamente tra il 1455 e il 1470, demolendo la convinzione comune che quella non fosse la sua vera casa.

Descrizione della casa di Cristoforo Colombo

Lo storico Marcello Staglieno studiò l’evoluzione della casa di Cristoforo Colombo prima e dopo la sua distruzione; come già menzionato, quella che vediamo oggi è una ricostruzione del Settecento. La costruzione originale sorgeva su due o tre piani e dei rari documenti nell’archivio della città attestano la proprietà della casa alla famiglia Colombo.

La casa di Cristoforo Colombo oggi è adibita a casa museo, tuttavia questa struttura ha subìto numerose ristrutturazioni, soprattutto dopo il 1684.
La casa di Cristoforo Colombo

Facente parte della parrocchia di Santo Stefano, questa zona era piena di case popolari e questo suggerisce lo stampo su cui questa casa è stata rifatta. Probabilmente la casa attuale che vediamo è stata ampliata per ragioni commerciali, già si pensava di farne un museo.

La casa si presenta con una struttura rinascimentale: piano terra bottega e a sinistra del negozio vi era la porta d’accesso. Esternamente è affissa una targa che recita “Nulla Domus Titulo Degnior Paternis In Aedibus Christophorus Columbus Pueritiam Primamque Juventam Transegit” che conferma la voglia di considerarla la vera casa di Colombo anche da parte dell’amministrazione cittadina.

Nella zona vicino alla casa sorge un bellissimo chiostro risalente al XII della chiesa e del convento di Sant’Andrea, struttura demolita nel 1904. Durante questi anni vennero eseguiti molti lavori per snodare nuove vie per la città, in particolare con quelli per la via XX settembre si dovettero demolire i tre piani superiori della casa portandola all’aspetto che oggi possiamo ammirare.

Facente parte della parrocchia di Santo Stefano, questa zona era piena di case popolari e questo suggerisce lo stampo su cui questa casa è stata rifatta.
Ritratto di Cristoforo Colombo

Orari e prezzi

Orari: la casa di Cristoforo Colombo è aperta ogni sabato, domenica e nei festivi, dalle 10.00 alle 18.00

Prezzi: intero 4,00 €, ridotto 3,00 €, sconti e prezzi speciali previsti per gruppi:

  • di almeno 15 persone: 3,50 €, gruppi
  • dalle 50 persone in su 3,00 €
  • gruppi scolastici 3,50 €

Visita guidata per un minimo di 15 persone con un costo aggiuntivo di 1,00€.

Contatti

Telefono: 010 2516714
Fax: 010 2465346
Indirizzo: Piazza Dante – 16128, Genova
Web: http://www.associazione-portasoprana.it
Email: portasoprana@libero.it