Campomarino è un comune italiano nella provincia di Campobasso di circa 7700 abitanti che si estende su una superficie di 76,68 kmq. Si affaccia sulla costa ed è uno dei cinque comuni in cui vive una minoranza di lingua albanese, assieme a Monteclifone, Portocannone e Ururi, sempre nella provincia di Campobasso.

La zona, secondo gli studi eseguiti sui resti della città antica, dimostrano che i primi insediamenti risalgono al XIX-XVIII secolo a.C. La città antica viene identificata con il nome di Cliternia Frentana, fiorente città romana potente durante il periodo imperiale romano. La città fu distrutta più volte durante le invasioni barbariche, in modo particolare dai Goti ma nonostante questo divenne un grande centro d’importanza per i longobardi e i normanni.

Il centro ebbe un grande periodo di gloria fino al 1456 quando venne completamente disabitato in seguito ad un forte terremoto. Da qui un nucleo di albanesi si stabilì e grazie ad una grande collaborazione di natura militare, il regnante della zona concesse a queste popolazioni di stabilirsi definitivamente, riparandosi dalla minaccia ottomana nella loro terra natia. La zona si sviluppò per la presenza di grandi spiagge e una ricca zona agricola che la renderà oggetto di desiderio e contese.

comparino_dune_davide
La costa di Campomarino

Cosa vedere a Campomarino

La città offre numerosi e graditi edifici di portata storica. Inoltre è un grande polo turistico e balneare.

Il borgo antico

La parte antica della città è sicuramente la più interessante. Il centro storico di questa, infatti, si trova arroccato sulla collina ed è come un tipico borgo medievale, provvisto di una grande piazza centrale e di stretti vicoli che conducono nelle varie zone della città.

Chiesa di Santa Maria a Mare

Datata tra il XII e il XIII secolo, questa chiesa di presenta in stile romanico ed ha avuto significativi lavori di restauro nel 1710. I resti più antichi sono le absidi e la cripta che risalgono alla prima costruzione della chiesa antica. Nella cripta, infatti, sono visibili alcuni elementi romani di spoglio, tra cui alcuni di natura architettonica come capitelli, e un grande affresco databile sul 1400.

La zona si sviluppò per la presenza di grandi spiagge e una ricca zona agricola che la renderà una zona indispensabile alle varie potenze che si sono contese poi i loro servigi.
Spiaggia di Campomarino

Villa Vocale

Questo edificio si trova a circa 1 km dalla città e più sulla parte costiera. Questa villa ha una bellissima vista sulle isole Tremiti ed era di proprietà nel passato della famiglia Vocale di Campomarino. Si tratta di una bellissima villa che offre grandiosi scorci nella zona verso il mare o verso la campagna molisana.

Porto turistico

Il piccolo porto turistico di Campomarino è un’opera incompiuta dato il basso fondale all’imbocco della darsena, tuttavia molti pescatori lo usano ancora per attraccare e portare pesce fresco tutti i giorni in città.