La Biblioteca Nacional di Santiago venne fondata nel 1813 e costruita dall’architetto Gustavo Garcia Postigo ed incarna il centro bibliografico più importante e rilevante del paese. Questa splendida e grandiosa biblioteca rappresenta una delle prime istituzioni repubblicane del Cile e come tale ha mantenuto l’imprinting e la personalità dei suoi padri fondatori.

Fu Bernardo O’Higgins a far muovere i primi passi del futuro consolidamento della Biblioteca grazie al copioso trasferimento di vecchie collezioni un tempo appartenute ai Gesuiti e conservate all’interno dell’Università di San Felipe.

Cenni storici e descrittivi

La Biblioteca Nacional di Santiago nacque il 19 Agosto del 1813 sotto l’egemonia militare e politica di Josè Miguel Carrera il quale diede forma e vita anche all’istituto Nazionale che porta il suo nome. Il giorno di nascita della Biblioteca Nacional apparve in The Monitor Araucano e richiamò l’attenzione di tutti i cittadini di Santiago con la speranza che questi consegnassero libri per la realizzazione della Biblioteca. Nel 1820 venne creato il primo deposito legale e nel corso del XIX secolo le collezioni della Biblioteca Nacional aumentarono e, conseguentemente, la sua bibliografia crebbe.

biblioteca-nacional-santiago-1
La magnificente Biblioteca Nacional di Santiago, fondata nel 1813

Nel 1854 vennero creati i primi libri a stampa catalogo della Biblioteca Nacional, le cui collezioni crebbero esponenzialmente nel corso del tempo. Nel 1861 fu creata la sezione Manoscritti grazie al materiale ricevuto dai tribunali e, nel 1886, ha preso il via la pubblicazione dell’Annuario della Chilena press. Fu nel 1925 che la suggestiva Biblioteca Nacional venne trasferita in quella che è la sua sede attuale, ubicata nel cuore del centro di Santiago, dando vita ai National Archives.

Durante il corso della sua storia la Biblioteca Nacional ha incrementato ragguardevolmente le sue collezioni che abbracciano testi latini, spartiti, mappe, fotografie, manoscritti, giornali e riviste. In questa monumentale e storica biblioteca di Santiago sono custoditi veri e propri tesori che ogni anno non solo affascinano gli abitanti della capitale cilena, ma catalizzano l’attenzione dei numerosi turisti presenti.

La Biblioteca Nacional rappresenta una vera istituzione per i cittadini di Santiago e offre diversi servizi come il prestito di libri antichi, la possibilità di visite guidate in lingue diverse, la possibilità di consultare il catalogo dei libri in rete e molti altri.

Dall’inizio del 2015 la Biblioteca Nacional sta organizzando eventi ed incontri culturali al fine di rafforzare ulteriormente la sua importante e generosa collezione e attrarre sempre più persone al suo interno.

biblioteca-nacional-santiago-2
Biblioteca Nacional a Santiago, Cile

Orari e prezzi

La Biblioteca Nacional di Santiago del Cile è visitabile nei seguenti orari:

  • Aperta da Lunedì a Venerdì: dalle ore 09.00 alle ore 19.00
  • Sabato: dalle ore 09.10 alle ore 14.00

L’ingresso è gratuito.

Contatti

Indirizzo: Avenida Libertador Bernardo O’Higgins 651, Santiago, Cile

Telefono: +56 2 2360 5232

E-mail: biblioteca.nacional@bibliotecanacional.cl