La Basilica di San Simplicio, sita ad Olbia, è senza alcun dubbio il più importante edificio religioso della parte nord orientale della Sardegna, oltre ad essere anche il più antico monumento che testimonia peraltro la diffusione del Cristianesimo sull’Isola. Fu consacrata in qualità di parrocchia nel 1955 ed è stata arricchita dal titolo di basilica minore nel 1993.

Questa chiesa è stata dedicata a San Simplicio di Olbia, che fu vescovo della città nonché martire durante il dominio dell’imperatore Diocleziano ed oggi patrono della diocesi di Tempio Ampurias e della città di Olbia.

La chiesa di San Simplicio è stata realizzata in due fasi fondamentali, tra la fine del XI secolo e la seconda metà del XII secolo, e poggia le sue fondamenta su una piccola collina che anticamente si trovava al di fuori delle perimetro cittadino. L’area occupata dalla Chiesa di San Simplicio potrebbe essere stata anche la sede di un edificio paleocristiano risalente al 594. Il nuovo edificio fu utilizzato fino al Medioevo come luogo di culto ed area cimiteriale.

Basilica-di-San-Simplicio-Olbia
Facciata principale della Basilica di San Simplicio

Descrizione

Si presenta con il suo fiero stile romanico, che vanta una nota di sobrietà allo stesso tempo maestosa, pur non mostrando una particolare attitudine alle decorazioni. Come accennato prima si distinguono due fasi costruttive. Il cantiere vede, infatti, in un primo tempo la realizzazione dell’abside, delle mura perimetrali, delle colonne interne e le coperture. Nella seconda fase, invece, venne terminata la sopraelevazione della navata centrale, unitamente alla copertura a capriate ed alla semplice facciata contraddistinta dalla trifora.

La facciata della chiesa presenta un trifora incassata con tanto di colonnine in marmo ed una tripartizione articolata da due lesene. A sinistra è possibile scorgere sul suo fronte un piccola scultura raffigurante una faccia ed un serpente; a destra si trova invece una cinghia che nella simbologia cristiana rappresenta l’immortalità dell’anima. I capitelli di pietra lavica nera presentano decori raffiguranti uccelli e fogliame di acanto che vengono magistralmente sormontati dall’echino.

Infine, merita un accenno anche il campanile a vela, ubicato a destra della facciata, realizzato in epoca successiva e che mostra lo stile ed il gusto spagnolo.

Basilica-di-San-Simplicio-Olbia
Particolari costruttivi della Basilica

Orari di apertura

Per chi volesse assistere alla Santa Messa nella Basilica di San Simplicio, questa verrà celebrata rispettando il seguente calendario:

  • Giorni Feriali: alle ore 7:00 e alle ore 18:00
  • Giorni Festivi: alle ore 7:00, ore 9:30, ore 11:30 ed alle ore 18:00

Durante il periodo in cui vige l’ora solare, la messa della sera viene celebrata alle 19:00.

Contatti

Telefono: 0789 23542

Indirizzo: Via Fausto Noce, 8, Olbia

Sito Web: http://www.sansimplicio.it/