La Basilica di San Lorenzo a Firenze è uno dei principali luoghi di culto cattolici della città.

Si trova nell’omonima piazza ed è una delle chiese che si contende il titolo di  più antica della città.

Attorno ad essa si tiene il caratteristico mercato di San Lorenzo.

Basilica-di-san-Lorenzo
Facciata della Basilica di San Lorenzo a Firenze

Cenni storici

Secondo la tradizione è stata fondata nel corso del IV secolo su un’altura nei pressi del corso del Mugnone che poi è stato deviato. Già nel 393 veniva consacrata al martire Lorenzo alla presenza di Sant’Ambrogio e di San Zenobio. Per trecento anni fu la cattedrale di Firenze, prima di cedere lo status a Santa Reparata. Venne ampliata per la prima volta nel 1059 per iniziativa del vescovo Gherardo di Borgogna, quando divenne papa col nome di Niccolò II.

Nel 1421 Giovanni di Bicci de’ Medici finanziò assieme ad altri personaggi l’ulteriore ampliamento della chiesa. Probabilmente fu lui a fare il nome del Brunelleschi, anche se questo dovette aspettare di vedere il suo progetto in esecuzione dopo il 1421.

Anni dopo, Cosimo de Medici decise di finanziare i lavori e dal quel momento la Basilica di San Lorenzo divenne il luogo di sepoltura della famiglia Medici e Lorena successivamente. La facciata e altre parti della chiesa erano rimaste incompiute. Il papa Leone X incaricò Michelangelo di terminarle ma ci volle molto tempo per vederla completata data la mole di avvenimenti accaduti in quel tempo. Il campanile risale al 1740 ed è stato realizzato da Ferdinando Ruggeri.

La Basilica di San Lorenzo a Firenze è uno dei principali luoghi di culto cattolici della città.
La Basilica di San Lorenzo a Firenze

Descrizione

Esternamente la Basilica di San Lorenzo si presenta molto spoglia, anche per il discorso che il progetto di Michelangelo non vide mai una fine. L’interno invece è diviso in 3 navate ed ogni navata è composta da arcate meravigliose, tutto questo grazie alla scelta di candidi colori che creano una atmosfera suggestiva. La basilica fu decorata dai più grandi artisti fiorentini.

La sagrestia vecchia è opera di Brunelleschi ed è decorata da affreschi del Donatello; dentro alla sagrestia sono presenti le tombe di Lorenzo Il Magnifico e Giuliano, suo fratello. La decorazione è rigorosamente di due toni: i muri sono dipinti in bianco, mentre la grigia pietra serena sottolinea le principali linee di forza.

Come arrivare

Dalla stazione, la Basilica di San Lorenzo si trova a pochissimi metri, e si può raggiungere a piedi con una passeggiata di 5 minuti. E’ vivamente sconsigliato raggiungere il sito in macchina.

interno della basilica di San Lorenzo
Interno della Basilica di San Lorenzo

Orari e prezzi

Da lunedì al sabato: dalle ore 10.00 alle ore 17.30

Dal 01/03 al 31/10, di domenica: dalle ore 13.30 alle ore 17.30

Il prezzo del biglietto è 3,50 €; l’ingresso è gratuito per i bambini sotto gli 11 anni, portatori di handicap e loro accompagnatori.

Contatti

Telefono: +39 055 2645184