Andalusia, le cose da non perdere

La costa andalusa offre scenari fantastici e ricchi di monumenti e città degne di essere visitate ed ammirate. Se fate un viaggio in Andalusia, non potete non fermarvi a Malaga, che viene definita la capitale della costa del sol. I musei presenti sul territorio di questo paese sono più di 30, ma sicuramente il più conosciuto è il Museo Pablo Picasso, seguito da quello di Arte Contemporanea, quello del Vino e il Museo delle Belle Arti. Girando per il centro storico si possono ammirare e visitare davvero molti siti d’interesse, tra cui l’Alcazaba, il Teatro Romano e il Castillo de Gibralfaro.

Fermandosi a Granada, oltre che visitare la sua meravigliosa cattedrale, non si può non visitare l’Alhambra, fortezza araba al cui interno si trovano giardini meravigliosi, i giardini del Generalife e l’Albayzin. Insieme a questi ultimi, l’Alhambra è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Altra tappa fondamentale è quella di Siviglia, dove si può vivere a pieno lo spirito andaluso gustando i piatti tipici, bevendo il vino migliore della zona e girando i locali notturni. A Siviglia si possono anche ammirare numerose opere architettoniche arabe, come il minareto della Giralda. Incantevoli anche i quartieri di Triana e La Macarena. Degne di nota anche la Casa de Pilatos, la Torre del Oro, il Palazzo Alcázar, il Palazzo Comunale, l’Archivio delle Indie e il Museo delle Belle Arti.

Vicino allo stretto di Gibilterra si trova Tarifa, che  con i suoi 10 km di coste di sabbia bianca è il sogno di molti turisti e in particolare dei surfisti. A due passi dal Marocco, qui la cultura spagnola e quella araba si intrecciano inseparabilmente. Tarifa è sovrastata dal castello moresco di Guzman El Bueno, che risale al 960, circondato da mura merlate. Caratteristiche sono le case imbiancate a calce, i mosaici, le strade acciotolate.

Cadice, infine, nel cui centro storico si possono ammirare palazzi e piazze, mentre passeggiando lungo la costa ci si può godere il panorama di tutta la Baia di Cadiz. Tra le numerose piazze, vanno sicuramente viste Plaza San Juan de Dios, dove si trova l’Ayuntamiento de Cadiz, cioè un grande e sfarzoso palazzo neoclassico e Plaza de la Catedral, riconoscibile per la cupola gialla della Cattedrale di Cadicei. Dalla cattedrale si può anche salire sulla Torre de Poniente per ammirare il panorama mozzafiato  sulla città e sull’Oceano. A Plaza de Mina si trova il Museo Archeologico, detto anche Museo di Cadice, dove sono custodite anche diverse opere di Rubens e Goya. Una delle piazze maggiormente frequentate di Cadice è Plaza de Topete, vicinissima al Mercado Central. Qui si trova anche Torre Tavir, la torre più alta e antica della città, dalla cui sommità si può godere di una meravigliosa vista sull’oceano. Nel centro storico si può anche visitare il Teatro Romano di Cadice.