Agriturismi biologici: un modo alternativo di fare vacanza

Negli ultimi anni si sono diffuse nuove mode alimentari – e più ampiamente nuovi stili di vita – che si basano sul ritorno alla natura e il rispetto dell’ambiente. La rinnovata sensibilità per le tematiche ambientali, incentivata forse dalle continue notizie sull’inquinamento atmosferico e sulle condizioni degli allevamenti intensivi, ha portato molte persone a cambiare le proprie abitudini e ad utilizzare un approccio ecosostenibile.

Per questa ragione, sono nate (e continuano a nascere) strutture che offrono la possibilità di fare delle vacanze “consapevoli” alla riscoperta della natura. In Italia questo tipo di strutture sono ormai una realtà consolidata nel panorama turistico e costellano la penisola da nord a sud, raccontando in un certo modo il paesaggio italiano e le tradizioni gastronomiche locali.

Il portale di viaggi GoEuro ha scelto 8 agriturismi biologici che si distinguono per la caratteristica offerta in termini di benessere psicofisico e prodotti a km 0. Nella selezione si possono trovare luoghi per tutti i gusti e le esigenze: paradisi naturali dove è possibile rigenerarsi dallo stress lavorativo, aziende agricole presso cui degustare frutta e verdura biologica di stagione, ecovillaggi dove si può vivere in simbiosi con il territorio e partecipare alla vita della comunità locale.

casa gaia 4

Tra le strutture selezionate c’è l’agriturismo bio “Le Ceregne” in Valtiberina (Arezzo), un’antica azienda agricola distesa sulle meravigliose colline toscane in cui si coltivano olivi, viti e grano per la pasta. La famiglia Fontana, proprietaria del podere, si trasferì qui nel 1901 come affittuaria e acquistò la proprietà nel 1923 per 120mila lire. Oggi “Le Ceregne” è interamente ecosostenibile (l’elettricità è prodotta da energia fotovoltaica, le caldaie sono a bassa emissione e l’acqua piovana viene recuperata e filtrata) e consente di rilassarsi gustando piatti della tradizione toscana e nuotando nella piscina panoramica che domina il lago di Motedoglio.

agriturismo-bio-le-ceregne

Un altro agriturismo biologico citato da GoEuro è l’ecovillaggio di Torri Superiore, un antico borgo situato nella provincia di Imperia. Verso la fine degli anni ’80 questo villaggio era completamente abbandonato, ma grazie a un’associazione di turisti è stato ristrutturato con criteri ecosostenibili e oggi è una vera perla per chi ama questo tipo di vacanze. In questa località ecologica è possibile trascorre qualche giorno all’insegna del relax e della vita comunitaria. I pasti sono infatti serviti nelle sale comuni e consumate in grandi tavolate collettive. Così visitatori e residenti possono conoscersi e partecipare insieme alle diverse attività del villaggio tra cui la coltivazione secondo i principi della permacultura e l’allevamento di animali da cortile.