L’ente universitario militare navale di Livorno, meglio noto come Accademia Navale, ha come finalità la formazione tecnica e la preparazione militare per gli ufficiali della Marina militare italiana. E’ da anni aperta ad entrambi i sessi.

L’accademia è attiva dal 6 novembre 1881 ed è tuttora in attività. Grazie alla sua millenaria tradizione navale, Livorno è la sede perfetta per questa prestigiosa accademia che sforna tra i migliori ufficiali della marina a livello mondiale.

L’università è strutturata secondo uno schema ad organigramma militare; a capo dell’Accademia Navale vi è l’ammiraglio di divisione Giuseppe Cavo Dragone, in più questo ente è alle dipendenze dell’ispettorato scuole della Marina Militare Italiana.

Cenni storici

La struttura sorge dove un tempo vi era il lazzaretto di San Jacopo, della prima metà del XVII secolo. Questo veniva usato sempre per uno scopo marittimo: la quarantena degli equipaggi delle navi provenienti da levante.

L'accademia vista dall'alto
L’Accademia Navale vista dall’alto

Poco vicino sorgeva anche il lazzaretto di san Leopoldo sempre fine allo stesso uso dell’altro. Venne messo in disuso nel 1846 quando divenne prima un carcere e poi in parte una caserma militare. Al ricordo di quello che era si trova sul portale una targa che recita “Petrus Leopuldus Arch. Austr. Hung. Boem. R.P. Magnus Etrur. Dux navigationis et salutis publicae vindex hominibus mercibusque graviore pestilentiae suspicione notatis tutius expurgandis remotiorem hanc insulam er porticus designavit construxit ann. MDCCLXXIII”. 

Dopo la sua inaugurazione nel 1881, l’Accademia Navale occupava solo l’area del lazzaretto di san Jacopo. La progettazione della struttura fu incaricata al capitano del Genio militare Luigi Pestalozza. Nel 1913 fu aumentata l’area dell’accademia unendo anche la zona dove sorgeva il lazzaretto di san Leopoldo. Gli edifici dell’accademia cominciarono, dal 1923, ad ospitare i cadetti destinati alla carriera Aeronautica, ente che troverà sede prima a Caserta e poi a Pozzuoli.

Durante la seconda guerra mondiale l’Accademia Navale fu costretta a trasferirsi a Venezia e dopo poco a Brindisi. Fu necessaria una sostanziale opera di ristrutturazione in seguito ai bombardamenti avvenuti durante la seconda guerra mondiale, questi rimasero in atto fino al 1966 con un ennesimo ampliamento di nuove aule. Il complesso dell’accademia copre circa 215.00 metri quadri ed il suo motto è Patria e Onore.

particolare veduta dell'accademia
Particolare veduta dell’Accademia Navale

Corsi dell’Accademia Navale

L’Accademia Navale propone diversi corsi per la formazione militare:

  • i corsi normali per la preparazione al SPE (Servizio perennemente attivo) della Marina Militare Italiana che dura dai 5 ai 7 anni a seconda del corpo di appartenenza;
  • i corsi di completamento che preparano gli allievi che scelgono di seguire un servizio militare come AUFP (allievi ufficiali in ferma prefissata) e durano alcuni mesi;
  • Corsi di Perfezionamento;
  • Corsi per la UND (Ufficiali a nomina diretta)
  • e i corsi per RS (Ruoli Speciali). Questi ultimi sono indetti da un concorso interno.

Come arrivare

Dalla stazione bisogna portarsi verso Viale Giosuè Carducci e prendere a sinistra la SS1, dopo 1,5 km imboccare viale Goffredo Mameli, seguire la strada e proseguire Via Montebello. Procedere via dei Funaioli e dopo 300 metri si è arrivati a Viale Italia e presso l’Accademia Militare.

Contatti

Indirizzo: Viale Italia, 72 – 57127 Livorno
Telefono: 0586 238900
E-mail: cssnite.livorno@marina.difesa.it
Sito Web: http://goo.gl/6JaPUe